top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


feed-image Feed Entries
Home
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



Benvenuto dal tuo commercialista telematico !
OBBLIGO DI PRESENTAZIONE TELEMATICA DEL MODELLO F24 IN PRESENZA DELL'UTILIZZO DI UN CREDITO Stampa E-mail
Mercoledì 03 Maggio 2017 06:30

Con la modifica apportata all'art. 37 comma 49 bis del D.L. 223/2006 (art.3 c.3 del D.L50/2017) dal 24 aprile 2017 tutti coloro che possiedono una partita IVA sono obbligati alla presentazione telematica del modello F24 ogni qualvolta si utilizzi un qualsiasi tributo in compensazione, anche se tale compensazione riduce solo parzialmente il debito da pagare. In precedenza tale obbligo scaturiva solo qualora il credito utilizzato compensasse totalmente il debito, ovvero il modello F24 veniva presentato a zero.
Il modello F24 potrà essere presentato o tramite gli intermediari o centri caf autorizzati (probabilmente dietro pagamento di un compenso) oppure tramite l'accesso al sito dell'agenzia delle entrate rilasciato previa registrazione al sito dell'agenzia delle entrate. 
La modifica è stata apportata in funzione alla lotta contro l'evasione al fine di poter monitorare le posizioni da accertare prima che si verifichino compensazioni inesistenti accertabili solo dopo la presentazione delle relative dichiarazioni annuali.

 
DA GENNAIO 2017 NON C'E' PIU' L'OBBLIGO DI INVIARE IL MODELLO F24 TELEMATICO PER IMPORTI SUPERIORI A 1.000 EURO PER LE PERSONE SENZA PARTITA IVA Stampa E-mail
Martedì 29 Novembre 2016 14:24

Con l'approvazione del D.L. 193/2016 è stata abrogata la presentazione telematica del modello F24 per importi superiori ad Euro 1.000,00  per le persone fisiche senza partita iva.
Ritorna quindi nuovamente l'obbligo della presentazione cartacea (e la presentazione telematica del modello F24 rimane facoltativa) per tutti coloro che non hanno la partita iva. Quanto previsto dal D.L. 19372016 va quindi ad abrogare il disposto del comma 2 lettera c dell'art. 11 del D.L. 66/2014.
Per i soggetti con partita iva rimane tutto invariato.

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Novembre 2016 15:05
 
NUOVE TEMPISTICHE PER L'INTEGRATIVA Stampa E-mail
Lunedì 28 Novembre 2016 09:22

Con l'approvazione del D.L. 193/2016 ed in particolare con l'articolo 5 sono stati allungati i termini per la presentazione delle dichiarazioni IVA, IRAP e REDDITI. In particolare salvo il pagamento delle sanzioni ed eventuali ravvedimenti di imposta in presenza dell'accertamento di un maggior debito, il contribuente avrà la possibilità di rivedere la propria dichiarazione modificando gli imponibili di imposta in aumento o diminuzione entro i termini stabiliti per l'accertamento fiscale. Di conseguenza:
- per i dichiarativi (IVA REDDITI ED IRAP) presentati o con obbligo di presentazione entro il 31/12/2015, l'integrativa potrà essere presentata entro il 31/12 del IV anno successivo alla presentazione della dichiarazione o al V anno successivo la presentazione della dichiarazione in caso di omissione della stessa; 
- per i dichiarativi (IVA REDDITI ED IRAP) presentati o con obbligo di presentazione dal 31/12/2016  l'integrativa potrà essere presentata entro il 31 dicembre del quinto anno successivo alla presentazione della dichiarazione  oppure entro 7 anni dalla presentazione della dichiarazione in caso di omissione.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Novembre 2016 10:52
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 150

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.