top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


feed-image Feed Entries
Home
IN ARRIVO IL VIDEO CORSO
Aperto il nuovo profilo Istagram... Basta cliccare su "Businessforyou" .. da oggi  nelle storie, chi mi segue potrà farmi una domanda alla quale risponderò.

IN ARRIVO IL NUOVO VIDEO CORSO BUSINESSXYOU sul controllo della propria attività!

Gli interessati possono mandare una mail a corso@gruppoantonacci.it per usufruire dell'offerta lancio!

Ringrazio per la vostra partecipazione

Benvenuto dal tuo commercialista telematico !
UTILIZZO DEL CONTANTE: SI RIDUCE LA SOGLIA AD € 2.000,00 Stampa E-mail
Lunedì 28 Ottobre 2019 07:30

Nella giornata di venerdì 26 ottobre 2019 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, e quindi risulta essere già operativo, il Decreto fiscale 124 che accompagnerà la Legge di Bilancio 2020.  
I provvedimenti trattati sono diversi, in questo articolo ci si occupa della riduzione del limite di utilizzo al contante e delle relative sanzioni in vigore dal 1 gennaio 2020.
A partire da tale data si prevede la nuova soglia di utilizzo al contante fissata ad € 2.000,00 (duemila) fino al prossimo  31/12/2021 e poi dal 1 gennaio 2022 il passaggio di detta soglia passerà ad € 1.000,00 (mille).
Per cui a partire dal 1 gennaio 2020 i movimenti in contanti potranno essere eseguiti per un importo massimo di € 1.999,99 per poi scendere nel 2022 a 999,99. 
Il nuovo decreto fiscale introduce anche le nuove sanzioni che saranno pari a:
dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2021 pari ad € 2.000,00 (duemila);
dal 1 gennaio 2022 pari ad € 1.000,00 (mille).
E' doveroso sottolineare che il nuovo limite del contante riguarderà tutti trasferimenti di denaro tra soggetti privati. Di conseguenza se un genitore vorrà regalare ad un figlio 10.000,00 lo dovrà fare rigorosamente tramite assegno o bonifico.

Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Ottobre 2019 08:05
 
IN ARRIVO IL BONUS MOBILITA' Stampa E-mail
Venerdì 25 Ottobre 2019 08:23

Il D. Lgs. 111/2019 denominato Decreto Ambientale ha introdotto il "Bonus Mobilità" nelle città più inquinate d'Italia. I Comuni interessati sono quelli per i quali la Comunità Europea ha posto in essere delle procedure di infrazione comunitarie ed in particolare le procedure n. 2014/2147 e n 2015/2043.
Il bonus mobilità sarà pari a:
- € 1.500,00 per ogni autovettura rottamata;
- € 500,00 per ogni motociclo rottamato.
ll contributo verrà riconosciuto a tutti i residenti dei comuni interessati dalle procedure di infrazione che avranno provveduto a rottamare il proprio veicolo (autoveicolo o motociclo) entro il 31/12/2021. 
I veicoli considerati inquinanti sono:
autoveicoli appartenenti alle classi omologate fino ad Euro 3;
motocicli appartenenti alle classi omologate fino ad Euro 2 o Euro 3 a due tempi.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Ottobre 2019 08:36
 
IN ARRIVO AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI VENDE PRODOTTI ALIMENTARI E DETERGENTI SFUSI O ALLA SPINA Stampa E-mail
Giovedì 24 Ottobre 2019 07:17

L'art. 7 del Decreto Ambientale 111/2019 prevede l'erogazione di un contributo a delle categorie di commercianti che venderanno prodotti alimentari e detergenti senza imballaggio, ovvero alla spina o sfusi. Tali commercianti si dovranno dotare di un "green corner" ovvero di un angolo nel quale il consumatore avrà la possibilità di acquistare i prodotti sfusi utilizzando i contenitori (non monouso) offerti dal negoziante. 
Il contributo potrà essere richiesto solo dagli esercenti commerciali di vicinato.
Vengono definiti esercizi commerciali di vicinato, ai sensi del D.Lgs. 114/1998 art 4 comma 1 lett. d) - e):
- negozi con una superficie di vendita non superiore a 150 mq localizzati in quei comuni in cui la popolazione residente è inferiore a 10.000 abitanti;
- negozi con superficie inferiore a 250 mq situati in comuni con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti.
medie strutture di vendita con superficie superiore ai limiti precedenti ed  inferiori a 1.500 mq in quei comuni con popolazione residente inferiore a 10.000 abitanti e superiori ali limiti precedenti ed inferiori a 2500 mq in comuni con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti;
L'agevolazione che viene prevista nel D. Lgs è pari alla spese sostenuta, naturalmente documentata, fino al raggiungimento massimo di € 5.000 per ciascun esercizio commerciale. Gli esercenti da parte loro dovranno garantire lo svolgimento  di tali  attività di vendita almeno per 3 anni. 
Per le modalità di accesso all'incentivo bisognerà aspettare un ulteriore decreto attuativo che definirà anche le procedure di controllo dello svolgimento delle attività. Molto probabilmente sarà introdotto anche qui il click day in modo tale da garantire l'accesso al contributo on base all'ordine di ricezione della domanda e fino ad esaurimento scorte.
Per il biennio 2020 e 2021 sono previsti 20 milioni di € per ogni annualità. 
Anche per tale contributo bisognerà rispettare i limiti previsti dagli "Aiuti"  De Minimis (Regolamenti Comunità Europea nn. 1407/2013, 1408/2013 e 717/2014 relativi per i vari settori all’applicazione degli artt. 107 e 108 del Trattato Europe)

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Ottobre 2019 08:22
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 8 di 163

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.