top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


feed-image Feed Entries
Home
Benvenuto dal tuo commercialista telematico !
IN ARRIVO LETTERE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE PER CHI NON HA PRESENTATO LE COMUNICAZIONI IVA PERIODICHE Stampa E-mail
Mercoledì 30 Ottobre 2019 10:45

Sono in arrivo, ai titolari di partita iva che hanno omesso di presentare le "Comunicazioni Liquidazioni Periodiche IVA" le lettere di compliance relative al prime e secondo trimestre 2019.
L'agenzia invierà le lettere tramite pec e le metterà a disposizione del contribuente sul cassetto fiscale area fatture e corrispettivi. 
Coloro che riceveranno tali lettere potranno  procedere alla regolarizzazione della posizione attraverso il procedimento del ravvedimento operoso.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Ottobre 2019 21:30
 
LEGGE DI BILANCIO 2020: CREDITO D'IMPOSTA SULLE COMMISSIONI POS Stampa E-mail
Martedì 29 Ottobre 2019 08:21

A partire dal 1 luglio 2020, per tutti i titolari di partita iva (inclusi gli aderenti al regime forfetario), che nel 2019 avranno conseguito un fatturato inferiore ad € 400.000,00 (quattrocentomila) viene prevista l'erogazione di un credito d'imposta pari al 30% delle commissioni sostenute a seguito delle transazioni effettuate con il pos. Questo è quanto viene riportato dal decreto fiscale 124/2019 che accompagna la Legge di Bilancio 2020. Tale credito verrà finanziato con il fondo stanziato per la riduzione della pressione fiscale.
Il credito d'imposta rientrerà nel calcolo degli aiuti "de minimis" e sarà utilizzabile solo attraverso la procedura di compensazione dal mese successivo al sostenimento dell'addebito delle commissioni pos da parte dei gestori finanziari. Il modello F24 dovrà essere rigorosamente presentato attraverso il servizio fisconline messo a disposizione dall'Agenzia delle Entrate

 

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Ottobre 2019 09:08
 
UTILIZZO DEL CONTANTE: SI RIDUCE LA SOGLIA AD € 2.000,00 Stampa E-mail
Lunedì 28 Ottobre 2019 07:30

Nella giornata di venerdì 26 ottobre 2019 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, e quindi risulta essere già operativo, il Decreto fiscale 124 che accompagnerà la Legge di Bilancio 2020.  
I provvedimenti trattati sono diversi, in questo articolo ci si occupa della riduzione del limite di utilizzo al contante e delle relative sanzioni in vigore dal 1 gennaio 2020.
A partire da tale data si prevede la nuova soglia di utilizzo al contante fissata ad € 2.000,00 (duemila) fino al prossimo  31/12/2021 e poi dal 1 gennaio 2022 il passaggio di detta soglia passerà ad € 1.000,00 (mille).
Per cui a partire dal 1 gennaio 2020 i movimenti in contanti potranno essere eseguiti per un importo massimo di € 1.999,99 per poi scendere nel 2022 a 999,99. 
Il nuovo decreto fiscale introduce anche le nuove sanzioni che saranno pari a:
dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2021 pari ad € 2.000,00 (duemila);
dal 1 gennaio 2022 pari ad € 1.000,00 (mille).
E' doveroso sottolineare che il nuovo limite del contante riguarderà tutti trasferimenti di denaro tra soggetti privati. Di conseguenza se un genitore vorrà regalare ad un figlio 10.000,00 lo dovrà fare rigorosamente tramite assegno o bonifico.

Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Ottobre 2019 08:05
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 10 di 166

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.