top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


feed-image Feed Entries
Home
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



Benvenuto dal tuo commercialista telematico !
LA MANOVRA CORRETTIVA E' DEFINITIVA: SI ATTENDE SOLO LA PUBBLICAZIONE IN GAZZETTA UFFICIALE Stampa E-mail
Giovedì 15 Settembre 2011 06:02

Nella serata di ieri, 14 settembre 2011 il D.L. 138/2011 ha ottenuto la fiducia della Camera dei Deputati e quindi la approvazione definitiva del decreto di conversione, senza variare il testo approvato dal Senato.
I principali provvedimenti che entreranno in vigore con la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale saranno:
variazione dell'aliquota IVA ordinaria dal 20% al 21%; 
- introduzione del contributo di solidarietà del 3% su redditi maggiori ad € 300.000,00 a partire già dal 2011 e fino al 31 dicembre 2013, i cui contributi saranno poi deducibili dal reddito complessivo;
- incentivazione alla partecipazione dei Comuni alla lotta contro l'evasione fiscale;
- nuove misure restrittive nei confronti delle società di comodo;
- applicazione dell'imposta di bollo pari al 2% sui trasferimenti di denaro all'estero sia attraverso gli istituti bancari e agenzia di money transfer che attraverso altri agenti;
- variazione della normativa relativa alle cooperative.
E' bene precisare tuttavia che in fase di direttura di arrivo sono state introdotte delle novità nell'ordine del giorno, anch'esse approvate per esigenze tempistiche che dovranno essere riveste dal Governo. Tra queste spiccano un nuovo condono edilizio per gli abusi edilizi compiuti fino al 31 dicembre 2010, un condono fiscale, l'imposizione dell'ICI sugli immobili di proprietà del Vaticano, la riduzione di un anno dell'età pensionabile della donna per ogni figlio avuto
Infine, forse la novità più importante dell'ordine del giorno è l'impegno del Governo a rivedere il contestato articolo 8 del D.L. 138/2011 relativo al sostegno alla contrattazione collettiva

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Ottobre 2011 16:34
 
SERVIZIO CHAT PER L'INAIL Stampa E-mail
Martedì 06 Settembre 2011 04:59

A partire dal 24 Agosto 2011, nell'ambito delle procedure di semplificazione e velocizzazione dei rapporti tra l'Istituto stesso e gli utenti del servizio, l'INAIL ha attivato il servizio "CHAT" nell'area riservata accessibile con codice cliente e PIN rilasciato dall'Istituto, denominata "Punto Cliente".
Il Contact Center permetterà di ricevere assistenza online, ovvero in tempo reale, in modo graduale per tutti i servizi disponibili on line sul sito dell'INAIL. Per il momento i primi servizi interessati sono:
-   denuncia di iscrizione
-   cessazione ditta
-   denuncia di infortunio.
L'INAIL informa inoltre che nei casi più complessi, il fruitore del servizio (nella prima fase sperimentale esclusivamente gli intermediari abilitati) potrà condividere la procedura con un operatore INAIL attraverso un collegamento di condivisione della procedura che permetterà all'operatore stesso di suggerire le modalità più adeguate di espletamento della procedura.
Come accennato, il servizio Chat per il momento sarà disponibile solo per gli intermediari che a fine procedura, mandando un feedback tramite l'area suggerimenti, potranno dare dei consigli al fine di migliorare il servizio reso dall'Istituto.


Ultimo aggiornamento Lunedì 12 Settembre 2011 15:18
 
QUESTIONARIO DELLA GUARDIA DI FINANZA AGLI STUDENTI UNIVERSITARI PER "SCOVARE" GLI AFFITTI NON DICHIARATI Stampa E-mail
Giovedì 08 Settembre 2011 09:33

E' iniziata da qualche giorno la spedizione da parte della Guardia di Finanza, di questionari a studenti universitari che dovranno essere obbligatoriamente compilati e restituiti alle Fiamme Gialle per evitare di essere sanzionati con una pena pecuniaria oscillante tra gli € 258,00 e gli € 2.065,00.
Tali questionari, sono stati studiati in modo tale da mettere lo studente in condizione di dichiarare la propria dimora abituale, il periodo di soggiorno e i dati della persona ospitante. Qualora infatti lo studente soggiorni in luoghi diversi dalla residenza, questo dovrà inviare la documentazione in possesso che ne comprovi l'ospitalità o la locazione come ad esempio copie di distinte di pagamento, scritture privati, fatture o contratti di locazione legati all'alloggiamento, oppure comunicazioni alla polizia di stato.
Lo scopo del questionario è quella di andare ad individuare eventuali contratti in nero ovvero eventuali forme contrattuali di locazione, come ad esempio l'affitto di stanze a studenti fuori sede, che non sono state dichiarate e che non trovano assoggettamente ne all'imposta di bollo, ne a quella di registro e tantomeno alle imposte dirette.
Nel momento in cui dai questionari la Guardia di Finanza troverà delle locazioni in nero, il locatore sarà colpito da un'inasprimento delle sanzioni ai sensi dell'art. 3 comma 5 del D.Lgs 23 del 2011 che comportano il passaggio delle sanzioni dal 240 al 480% dell'imposta evasa con un importo minimo di € 516,46 se l'importo annuo della locazione non è stato dichiarato nel modello Unico o 730.
A questo punto la domanda è: il conduttore, ovvero lo studente chiamato a compilare il questionario, in qualità di coobligato alla richiesta di registrazione del contratto di locazione è chiamato a condividere al 50% il pagamento delle sanzioni sul mancato o tardivo versamento dell'imposta di bollo, delle sanzioni e degli interessi richiesti dall'Amministrazione Finanziaria?  
 

 

 
« InizioPrec.141142143144145146147148149150Succ.Fine »

Pagina 141 di 150

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.