top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


feed-image Feed Entries
Home Forum Aree Gruppo Generale comprata la casa l'impianto gas non è a norma

comprata la casa l'impianto gas non è a norma

comprata la casa l'impianto gas non è a norma

Buongiorno,
sono molto interessata ad avere un Vs parere circa la situazione in cui mi trovo attualmente:
ho concluso il rogito per l'acquisto della mia prima casa il 30 settembre 2014, casa che avevo più volte visitato e di cui ero a conoscenza della data a cui risale la costruzione: 1934. Tuttavia mi è stato assicurato che è stata fatta un'accurata ristrutturazione nel 1991, di cui però al momento del rogito ottengo soltanto i documenti dei permessi comunali dell'epoca ma non la certificazione dell'impianto idraulico elettrico e termico. Mi viene assicurato nuovamente che queste mi sarebbero state consegnate con la copia del rogito, tuttavia a distanza di quattro mesi non ho ancora avuto nulla se non la certificazione energetica della casa non rilevante al mio problema. Il problema sta appunto che diversi idraulici chiamati da me per controllo caldaia hanno scoperto l'assenza di una qualsiasi certificazione a norma di legge per l'impianto di riscaldamento, non si tratta della caldaia, relativamente nuova, ma dei tubi stessi e del camino dei fumi, che hanno un impervio e invisibile percorso fino a uscire dal tetto del mio vicino di casa. Devo capire se posso tramite raccomandata legale chiamare in causa la ex proprietaria per vendita in mala fede (si dice così?) dell'immobile, in quanto avrebbe dovuto sostenere lei le spese di messa a norma degli impianti o perlomeno essersi accordata in precedenza  con me sul prezzo della casa . Spero in una Vs esauriente risposta alla questione. Ringrazio molto, saluti, Valentina

valentina vee
useravatar
Offline
1 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: comprata la casa l'impianto gas non è a norma

Salve Valentina
spero che nel rogito siano state indicate le certificazioni a disposizione dell'immobile.
In  ogno caso senza di queste l'immobile non poteva essere venduto. Io chiamerei il notaio e inizierei a chiedere a lui, Dopodichè, prima di rivolgermi ad un avvocato, manderei una raccomandata alla parte venditrice concedendo 15 giorni di tempo per avere la documentazione idonea prima di adire le vie legali

Dr.ssa Simona Antonacci

Consulente
Dr.ssa Simona Antonacci
useravatar
Offline
197 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Forum legend:

 Discussione
 Nuovo
 Locked
 Evidenzia
 Active
 New/Active
 New/Locked
 New/Sticky
 Locked/Active
 Active/Sticky
 Sticky/Locked
 Sticky/Locked/Active

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.