top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Fiscale e Amministrativa Gestione dell'impianto contabile aziendale 28 APRILE 2009: ENTRATA IN VIGORE DEL REGIME IVA AD ESIGIBILITA' DIFFERITA
28 APRILE 2009: ENTRATA IN VIGORE DEL REGIME IVA AD ESIGIBILITA' DIFFERITA PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Gestione dell'impianto contabile aziendale
Martedì 28 Aprile 2009 19:30
L'art. 7 del D.Lgs 185/2008 relativo al regime  dell'IVA per cassa è entrato in vigore in data odierna  con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.M.  del 26 marzo 2009. Condizione necessaria per l'applicazione di tale regime è quello di  aver conseguito nel periodo d'imposta precedente un volume d'affari non superiore  ad  € 200.000,00. Tale limite non deve essere oltrepassato anche durante l'esercizio in corso pena la decadenza del beneficio stesso fermo restando la validità dell'applicazione del  principio dell'esigibilità differita posto in essere prima del superamento del limite prefissato dal legislatore.
Da quest'ultima condizione, derivano problemi, non di scarsa rilevanza, dal punto di vista contabile poichè non solo si dovrà  monitorare in tempo reale il volume d'affari per non incombere in regimi sanzionatori per omessi o ritardati versamenti dell'imposta, ma si dovrà  obbligatoriamente ritornare al regime ordinario di esigibilità dell'IVA. Ciò comporterà un aumento delle difficoltà per la gestione della dichiarazione IVA. L'intento del legislatore nell'emanare l'art. 7 del D.Lgs 185/2008  è stato quello di evitare all'emittente della fattura, di  anticipare il pagamento dell'imposta, prima che questa venga effettivamente pagata dal committente dei lavori posticipando tuttavia il pagamento dell'imposta stessa al massimo per  un anno dalla data di emissione della fattura  anche se questa non è stata incassata dal cedente. In questo caso il committente dei lavori sarò liberato  così  dal divieto di detrarsi l'IVA anche se non pagata. A differenza del regime IVA ad esigibilità  differita prevista nei casi menzionati dall'art. 6 comma 5 del 633/72, per poter effettuare l'opzione dell'IVA ad esigibilità differita è necessario esporre in fattura una dicitura del tipo "operazione con Iva a esigibilità differita, ex articolo 7 del Dl 185/08" attreverso il quale il committente viene a conoscenza della possibilità di detrarsi l'IVA sotanto al momento del pagamento della fattura stessa. Lo slittamento dela detraibilità dell'IVA dovrebbe in teoria spingere il committente a ridurre i tempi di pagamento delle fatture con idetraibilità differita  per poter portare iin detrazione dell'importo dell'IVA da pagare, l'IVA dsposta in tali fatture.
Altra condizione importante è quella di poter applicare tale regime soltanto nei confronti di aziende imprese ed esercenti arti e professioni, ma non nei confronti dei consumatori finali.
Importante da sottolineare è che l'applicazione dell'IVA differita non può sempre essere applicata. Infatti tali disposizioni non possono essere  considerate da coloro che  si avvalgono di regimi speciali IVA e da coloro che applicano il reverse charge.

 


Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.