top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Lavoro Adempimenti telematici LAVORO ACCESSORIO - COMUNICAZIONE TELEMATICA INAIL
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



LAVORO ACCESSORIO - COMUNICAZIONE TELEMATICA INAIL PDF Stampa E-mail
Area Lavoro - Adempimenti telematici
Martedì 08 Settembre 2009 10:37
Dal 7 Settembre 2009 è possibile effettuare sul sito dell'INAIL la comunicazione dei nominativi assunti per lo svolgimento di lavori cosidetti "accessori" attraverso la procedura "DNA TELEMATICA". Tale procedura si affianca a quelle già esistenti ossia, la comunicazione via fax al n° 800.657.657 oppure la comunicazione telefonica al call center  inps/inail 80316. La nota INAIL specifica che nella comunicazione deve essere riportato, oltre al nominativo del prestatore del servizio, anche la durata ed il luogo di lavoro.
Il lavoro accessorio viene definito come quella tipologia di prestazione straordinaria svolta da soggetti deboli a rischio di esclusione sociale. Sono considerati tra questa tipologia di lavoratori le casalinghe, gli studenti, i pensionanti, i lavoratori extracomunitari nei 6 mesi successivi alla perdita di lavoro se in possesso di regolare persmesso di soggiorno, nonchè i disoccupati da oltre un anno.
Per quanto riguarda invece i datori di lavoro, è necessario sottolineare che il Dlgs 276/03 non definisce la categoria di soggetti che possono usufruire di tale prestazioni che può essere desunta dalla L. 30/2003 nella quale si parla di soggetti quali famiglie, persone non imprenditori o, in caso di  imprenditori, per prestazioni di lavoro non collegate direttamente alla propria attività.  
Le attività considerate accessorie riguardano  i piccoli lavori domestici a carattere straordinario, le collaborazioni con enti pubblici, associazioni di volontariato esclusivamente per casi di emergenza o calamità naturali, realizzazioni di eventi sportevi o culturali oppure assistenza domiciale ai bambini, anziani o persone con handicap sempre a titolo straordinario ed infine insegnamento supplementare privato.
Per il pagamento del corrispettivo è prevista una particolare procedura che riguarda l'uso dei buoni lavoro acquistabili dal "datore di lavoro" presso le rivenditorie autorizzate. Il lavoratore che riceve i buoni a titolo di pagamento potrà riscuotere il buono presso i centri autorizzati i quali erogheranno la differenza tra il valore  nominale del buono, fissato in precedenza dal Decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, e i contributi inps (13%) ed  inail (7%).
E' bene sottolineare  che il lavoro accessorio non è da confondersi con il lavoro occasionale che riguarda invece le prestazioni di lavoro svolte occasionalmente a favore di un soggetto senza vincolo di subordinazione come specificato nell'art. 2222 del Codice Civile e sul cui compenso viene trattenuta una ritenuta d'acconto pari al 20%.
Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.