top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Ambiente e Fisco Bilancio e Sostenibilità Economica CERTIFICAZIONE ENERGETICA: MANCATA CONCERTAZIONE TRA STATO ED ENTI REGIONALI
CERTIFICAZIONE ENERGETICA: MANCATA CONCERTAZIONE TRA STATO ED ENTI REGIONALI PDF Stampa E-mail
Area Sviluppo Sostenibile ed Ambiente - Bilancio e Sostenibilità Economica
Giovedì 03 Dicembre 2009 20:52

Con L'art.  35 c. 2-bis, della L. 133/2008, si è eliminato definitivamente l'obbligo di allegare  l'attestato di certificazione energetica al momento della compravendita di immobili e l'obbligo, nel caso di locazioni, di consegnare al locatario l'attestato stesso. Sono stati abrogati di conseguenza anche i commi 8 e 9 dell'art. 15 del d.lgs 196/2007 relative alle sanzioni da applicare in caso di mancato rispetto della normativa. 
Pur se abrogato l'obbligo di allegare l'attestato di certificazione energetica al momento dell'atto di vendita,  non è stato però eliminato l'obbligo di redigerlo, previsto dall'art. 6 del d.lgs. n.192/2005.
Le nuove linee guida nazionali sono state pubblicate con  il D.M. 26 giugno 2009. In particolare tale D.M. si è soffermato sulla necessità  di realizzare una concertazione  e cooperazione tra lo Stato e le regioni fissando con il  D.P.R. 59/2009 i requisiti minimi per la prestazione energetica degli edifici e degli impianti termici.
Le disposizioni contenute nelle Linee guida si applicano a quelle regioni che a tutt'oggi non hanno ancora provveduto a legiferare in materia di strumenti di certificazione energetica e, comunque, sino alla data di entrata in vigore dei predetti strumenti regionali di certificazione degli edifici, fermo restando il rispetto di quanto stabilito dal D.Lgs. n. 192/2005 e dalla Direttiva 2001/91/CE.
Per quelle Regioni che invece hanno già previsto e adottato una normativa in materia di certificazione energetica, continueranno a mantenere la loro normativa anche in presenza di azioni più aspre rispetto a quelle previste dallo Stato (es. in Lombardia e in Piemonte, c'è l'obbligo di allegare il certificato al rogito, con sanzione pecuniaria in caso di omissione, mentre in Emilia Romagna, pur richiedendo di allegare tale certificato al rogito non prevede  però  sanzioni.
In base quindi a quanto previsto alla presenza e non della concertazione tra Stato e Regioni si consegue che:
a) per i fabbricati situati nelle regioni in cui vige l'obbligo di allegare l'attestato di certificazione energetica, il notaio non procede al rogito senza questo documento;
b) per i fabbricati situati in Toscana e Valle d'Aosta, che hanno previsto l'obbligo di allegazione al rogito il documento, ma non hanno ancora completato il processo per l'adozione della certificazione energetica locale, valgono comunque le regole nazionali.
c) per i fabbricati situati in regioni prive di legislazione regionale specifica – e in cui si applica quindi la legge nazionale – è facile assistere a comportamenti meno rigorosi, che possono assumere una duplice forma: un accordo tra le parti con cui il compratore rinuncia a ricevere l'attestato dal venditore; oppure l' escamotage con cui il venditore dichiara che il fabbricato è di classe G o "fatiscente"e comporta alti costi di gestione energetica.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti

Copyright © 2019 Gruppo Antonacci: il tuo commercialista telematico!. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.