top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Lavoro Adempimenti telematici AUTOLIQUIDAZIONE INAIL: DEFINIZIONE, CALCOLO E PAGAMENTO DEL PREMIO
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



AUTOLIQUIDAZIONE INAIL: DEFINIZIONE, CALCOLO E PAGAMENTO DEL PREMIO PDF Stampa E-mail
Area Lavoro - Adempimenti telematici
Venerdì 29 Gennaio 2010 09:40
DEFINIZIONE
L'autoliquidazione Inail viene definita come quell'insieme di adempimenti annuali che obbliga ai datori di lavoro a comunicare all'Inail, entro il 16 febbraio di ogni anno, le retribuzioni percepite dai  lavoratori assicurati nel corso dell'anno  al fine di determinare il premio assicurativo da corrispondere all'INAIL per assicurare le proprie maestranze contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.
Gli importi delle retribuzioni annue, permettono di calcolare sia il saldo del premio assicurativo relativo all'anno precedente che l'anticipo  per l'anno in corso. Infatti qualora non venisse dichiarato un importo più basso delle retribuzioni, (procedura della riduzione del presunto la cui presentazione viene fissata al 16 febbraio di ogni anno), sono proprio le retribuzioni dell'anno precedente a costituire la base di calcolo del premio anticipato per l'anno in corso.  

SOGGETTI TENUTI AL PAGAMENTO 
I soggetti chiamati a pagare il premio INAIL sono tutti i datori di lavoro che occupano lavoratori dipendenti e lavoratori parasubordinati nelle attività che la legge individua come rischiose. Gli artigiani sono tenuti ad assicurare anche se stessi, quindi anche nel caso non avessero dipendenti. I commercianti con ditte individuali non sono tenuti a pagare il premio mentre
questo deve essere pagato dalle società che svolgono la loro attività commerciale attraverso  i soci prestatori d'opera. 
Sono ritenute rischiose le attività 
- svolte con macchine non mosse direttamente dal lavoratore, con apparecchi a pressione e con impianti elettrici o termici; 
- svolte in ambienti organizzati per opere e servizi in cui si fa uso di tali macchine; 
- complementari o sussidiarie alle attività rischiose. 
Inoltre la normativa indica specificamente un elenco di lavorazioni per le quali c’è una presunzione assoluta di rischio, ad esempio: lavori edili e stradali, esercizio di magazzini e depositi, nettezza urbana, vigilanza privata, trasporti, allestimento, prova o esecuzione di pubblici spettacoli, ecc..

IL CALCOLO DEI PREMI ASSICURATIVI DOVUTI
Quando si parla del calcolo del premio assicurativo, la prima cosa da tener presente è l'anno di inizio attività per ciascuna P.A.T. (posizione assicurativa territoriale). Infatti se:
- l' attività soggetta a rischio è iniziata nell'anno precedente, il premio da corrispondere il primo anno  è dato dal saldo dell'anno precedente calcolato sulle retribuzioni presunte indicate al momento dell'apertura della posizione assicurativa più l'acconto per l'anno in corso calcolate sempre sulle retribuzioni presunte dichiarate  al momento dell'apertura adeguate ad un periodo di 12 mesi. Esempio se la posizione assicurativa è stata aperta a settembre 2009, al momento del calcolo dell'autoliquidazione verrà calcolato il saldo del premio 2009 sulle retribuzioni effettive del  2009 e l'acconto del 2010 sarà ottenuto rapportando a 12 mesi l'importo presunto delle retribuzioni dichiarate al momento dell'apertura della posizione stessa.(posizione assicurativa di nuova emissione).
- l'attività invece è iniziata da più anni  il premio da corrispondere sarà dato dal saldo del premio dell'anno precedente più l'anticipo del premio per l'anno in corso, determinato sulla base delle retribuzioni effettivamente corrisposte nell'anno precedente.

Passando effettivamente al calcolo del premio INAIL è necessario:
- Suddividere le retribuzioni secondo la categoria di rischio di appartenenza individuabile attraverso il codice tariffa assegnato dall'INAIL al momento dell'apertura;
- Calcolare distintamente il premio a saldo per l'anno precedente e quello anticipato per l'anno in corso tenendo conto della presenza o meno di eventuali agevolazioni e/o sconti riconosciuti dall'Ente Assicurativo.
- Calcolare il premio degli artigiani considerando la retribuzione convenzionale stabilita sempre dall'INAIL 
- Calcolare il premio anticipato per l'anno in corso senza considerare gli eventuali sconti previsti in fase di calcolo del saldo. 
E' necessario sottolineare che, nel caso in cui si prevedano retribuzioni per l'anno in corso più basse rispetto a quelle dell'anno precedente per vari motivi quali riduzione dei lavori, sospensione o chiusura dell'attività ecc. ecc. , si potrà procedere con l'invio della richiesta di riduzione del presunto da inviare entro il 16 febbraio di ogni anno.
- Al totale dei premi bisognerà poi aggiungere l’addizionale ANMIL dell’1% (ex art. 181 del DPR 1124/65).

La somma di tutto ciò costituirà il premio di autoliquidazione che l'azienda dovrà pagare, in un'unica soluzione oppure in 4 rate (febbraio, maggio, agosto, novembre) con il modello F24, con prima scadenza 16 febbraio.

SCONTI E AGEVOLAZIONI
Gli sconti o le agevolazioni costituiscono delle riduzioni contributive riconosciute dall'INAIL ad alcune tipologie di aziende. La differenza tra le due voci è legata alle modalità di calcolo. Una infatti agisce sulle retribuzioni imponibili, mentre l'altra porta ad una riduzione percentuale dei premi dovuti.
Fanno parte degli sconti tutte quelle voci riportate nel rigo B del modello 1031 denominate "quote di retribuzione parzialmente esenti" e si riferiscono ai dipendenti i assunti con contratto di formazione e lavoro (C.F.L.) ed equiparati, e quelli oggetto di contratti di inserimento.
Costituiscono agevolazioni invece quelle riduzioni che producono una riduzione del premio percentuale e riguardano:
- il settore della pesca (sconto 80%), 
- il settore relativo alle imprese edili (sconto 11,50%, D.M.16/7/2009) 
- le imprese artigiane di autotrasporto merci (sconto 14,01% sui premi speciali unitari per il 2009),
- nonché le aziende che reimpiegano dirigenti disoccupati (sconto 50%), assumono dipendenti disabili (sconto 50% o il 100%, per le sole aziende con autorizzazione concessa entro il 31 dicembre 2007), o assumono in sostituzione di lavoratrici/ori in astensione per maternità (sconto 50%).

Naturalmente la possibilità di ottenere sconti è legata al possesso di un DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) regolare. La nota  10878 del 18.12.2009  pubblicata dall'INAIL precisa che per effetto  del Decreto del Ministero del Lavoro del 24.10.2007, la fruizione di benefici contributivi previsti dalla normativa in materia di lavoro e di legislazione sociale, è subordinata, tra l'altro, al possesso dei requisiti previsti per il rilascio del DURC.
Le Sedi, pertanto, dovranno accertare la regolarità alla data in cui viene effettuata la verifica e, se dovessero rilevare l'irregolarità della ditta, dovranno sempre invitarla alla regolarizzazione. 
Diversamente,i controlli sulle autocertificazioni riguardanti l'assenza delle violazioni di cui all'allegato A del citato Decreto sono di competenza della Direzione Provinciale del Lavoro a cui il datore di lavoro ha presentato il prescritto modulo in forma cartacea o telematica. 

Commenti (150)
  • ASTA
    :) Esposizione chiarissima nel dettagliare le varie fasi dei contributi dovuti all'INAIL.
  • Consulente  - Esposizione chiarissima
    Spero il suo sia stato un complimento.
    In caso contrario se c'è qualcosa che non è chiaro chieda pure. Il suo dubbio potrebbe essere d'aiuto ad altri utenti
  • Anonimo
    :D
  • stefano  - autoliquidazione 2010/11
    :( Ho chiuso la mia attività il 31/01/10, ed oggi mi sono arrivate la bellezza di 498€ di autoliquidazione 2010/11....é possibile tutto questo??? Devo pagarla???
  • Anonimo
    Signor Stefano hai provveduto all'invio della richiesta di riduzione del presunto entro il 16 febbraio 2011?
  • stefano
    Mi trovi impreparato su questa domanda anche perchè dovrei chiederlo al mio commercialista....e se così fosse???che succede in questo caso???grazie
  • Consulente  - Pagamento premio inail
    Salve Sig. Stefano,
    se non ha fatto la riduzione del presunto, e/o successivamente non ha comunicato la chiusura della sua posizione INAIL, dovrà andare all'INAIL presentando la chiusura e l'ISTITUTO provvederà a riliquidare la sua posizione tenendo conto del suo reddito e del periodo lavorativo. Se tali adempimenti non sono stati fatti, provveda a farli fare immediatamente per evitare l'aumento della sanzione amministrativa che in caso di mancata comunicazione ammonta ad € 250,00.
  • stefano
    La ringrazio per le informazioni date.Provvederò a fare li adempimenti necessari.
  • Anonimo
    :twisted: :!: :idea: :arrow: :P :cry: :oops: :x :lol: 8) :confused: :shock: :0 :( :D :) :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :wink: :wink: :?: :?:
  • Giulia
    Buonasera,
    ho aperto un'associazione senza scopo di lucro, il 16 Novembre scorso...
    Sono andata all'inail per registrare me e le altre volontarie, che sono all'interno dell'associazione.
    Mi è arrivata oggi la raccomandata con scritto che devo pagare 711,00euro.
    Sulla busta c'era scritto che era una quota assicurativa; al telefono invece mi è stato detto che è l'autoliquidazione....
    711 euro non sono un pò troppi????? grazie mille
  • Il Consulente  - Quota autoliquidazione
    Salve Giulia,
    la quota da pagare dipende da cosa ha denunciato. Ad esempio l'uso dell'autoveicolo produce un elevato aumento del rischio. Quindi per sapere o meno se il calcolo del premio inail è corretto deve considerare le voci di rischio.
    Inoltre deve tener conto che il premio che andrà a pagare prevede una rata d'acconto e una a saldo. Quindi legga bene il contenuto, magari ne parliamo con più precisione
  • sandro  - imponibile dei soci e dei coadiuvanti femiliari
    a quanto ammonta l'imponibile convenzionale dei soci per il 2011? va riproporzionato in base al periodo. ad esempio se ho asicurato un familiare a marzo 2011 devo riproporzionare l'imponibile ai giorni ?
    grazie
  • Il Consulente  - Autoliquidazione Inail 2012
    Salve Sandro,
    l'imponibilie inail dovrebbe dipendere dall'attività svolta comunque la cifra si aggira intorno agli € 13.800,00 - € 14.000,00
  • KIARA  - HELP !!!
    Salve,
    AUTOLIQUIDAZIONE 2011/2012:
    non esiste un foglio di calcolo oppure un esempio di calcolo il più dettagliato possibile??!!! grazieeeeeeee sono super confusa :?:
  • Consulente  - Autoliquodazione INAIL
    Salve Kiara,
    per l'autoliquidazione INAIL deve considerare le retribuzioni lorde considerate ai fini INPS presenti nei CUD dei dipendenti.
  • Antony  - AUTOLIQUIDAZIONE 2011/2012
    Salve ho ereditato una ditta da un precedente consulente,dalla documentazione risulta una rata anticipata di € 500,00 - dalle retribuzioni 2011 risulta un premio comprensivo di regolazione e rata pari ad € 400,00... così facendo mi ritroverei un credito di € 100,00..è possibile??In tal caso è compensabile in F24??

    Penso che a me sfugga qualche passaggio...!!

    Ringrazio anticipatamente per le risposte.
  • Consulente  - Credito premio Inail
    Salve Antony,
    è possibile che per il 2011 venga calcolata una rata a credito. Magari si è verificata la riduzione del personale. Il credito 2011 può essere usato per pagare il debito del premio INAIL 2012. Oppure può essere utilizzato per altre compensazioni purchè venga comunicata l'eventuale compensazione all'INAIL
  • Riccardo  - Riduzione Presunto
    Buongiorno,
    nella dichiarazione della riduzione del reddito presunto, da fare entro il 16/02/2012, ci sono due caselle: Retribuzioni Presunte e Retribuzioni Presunte C.F.L.
    Che differenza c'è fra le due? Le devo compilare entrambe? Cosa significa C.F.L. ?
    Grazie
  • Consulente  - C.F.L. = Contratti di formazione lavoro
    Salve Riccardo,
    deve compilare la prima parte a meno che nel 2012 registrerà una riduzione delle retribuzioni legate ai contratti di formazione lavoro o di inserimento o comunque contratti per i quali si gode di riduzioni di premi INAIL
  • Cinzia  - riduzione presunto / sconto maternità
    Buongiorno,
    devo fare una riduzione di presunto per una ditta che nel corso del 2011 ha avuto una dipendente in sostituzione di maternità. Dando all'INAIL la retribuzione presunta posso poi su questa retribuzione applicare lo sconto per la sostituta di maternità per l'anno 2012. O la retribuzione presunta che indico si considera "blindata" e pertanto non posso usufuruire di alcun sconto?
    Grazie
    Cinzia
  • Consulente  - Sconto maternità e presunto 2 cose diverse.
    Salve Cinzia,
    la riduzione del presunto è una cosa. Lo sconto della maternità è un'altra che dovrà aggiungere al momento del calcolo della prossima autoliquidazione.
  • daniela  - calcolo premio inail artigiano
    Buongiorno, devo calcolare il premio inail per un artigiano che entro il mese di marzo chiuderà l'attività.
    L'acconto per il 2012 deve essere pagato per intero? Grazie
  • daniela  - calcolo premio inail artigiano
    Buongiorno, devo calcolare il premio inail per un artigiano che entro il mese di marzo chiuderà l'attività.
    L'acconto per il 2012 deve essere pagato per intero? Grazie
  • daniela  - calcolo premio inail artigiano
    Buongiorno, devo calcolare il premio inail per un artigiano che entro il mese di marzo chiuderà l'attività.L'acconto per il 2012 deve essere pagato per intero? Grazie
  • monica  - autoliquidazione inail
    Buongiorno
    vorrei sapere perchè si paga l'autoliquidazione inal e a cosa serve in particolare???
  • Consulente  - Il perchè dell'autoliquidazione
    Salve Monica,
    l'auotoliquidazione INAIL serve a quantificare le retribuzioni dei dipendenti sulle quali calcolare i premi delle assicurazioni contro gli infortuni che possono accadere ai dipedenti o ai titolari delle attività. Qualora infatti accada un infortunio bisogna presentare entro 48 ore dall'avvento incidente denuncia telematica all'INAIL e alla questura di competenza per attivare così la procedura di rimborso di quanto anticipato dalla ditta al dipendente durante il periodo di infortunio.
  • ELENA  - inail artigiano senza dipendenti
    volendo aprire un'attività come artigiano, come posso calcolare l'incidenza dell'inail da pagare??? dove si trova la percentuale da applicare o come si procede a calcolarla??? Grazie
  • Consulente  - Premio Inail fisso
    Salve Elena,
    il premio per un'attività artigianale viene determinata dal rischio dell'attività su un reddito minimo di circa 14.000,00. Puoi trovare i coefficenti di rischio sul sito dell'Inail
  • elena  - 730 si o no?
    Avendo aperto una attività con il regime dei minimi il 1/1/2012, ma mantenendo comunque il rapporto di lavoro a tempo determinato, mi è stato detto che non posso più fare il 730 ma devo presentare l'unico. Mi potrebbe star bene questo discorso per l'anno in corso visto che devo dichiarare dei redditi che vanno assoggettati all'imposta unica del 5%, ma perchè non posso fare il 730 per i redditi 2011 e chiedere il rimborso del credito tramite il datore di lavoro per cui lavoro??
  • Consulente  - 730 anno d'imposta 2011
    Salve elena,
    se l'attività è stata aperta nel 2012 per l'anno d'imposta 2011 può ancora presentare il modello 730 perchè ancora non svolgeva attività di lavoro autonomo.
  • laura  - autoliquidazione inail
    :roll: salve
    mio marito ha una ditta edile,e un lavoratore autonomo,all'anno paga circa 900 euro di assic.inail,suddivisa in 4rate,il suo commercialista ci chiede altre 200 euro per questa autoliquidazione..ma cos'e?
  • Consulente  - Autoliquidazione INAIL
    Salve Laura,
    l'autoliquidazione INAIL è una denuncia che viene fatta all'INAIL telematicamente dove attraverso l'indicazione del reddito minimale viene identificato il premio da pagare.
  • Anonimo
    se devo pagare online dove devo andare a cercare?
  • Consulente  - Pagamento online tributi.
    Salve anonimo,
    se si riferisce ai pagamenti online dei tributi dovrà entrare nella sua banca online, cercare la voce tasse e contributi, cliccare su F24 e poi all'interno del modello inserire i dati nella sezione INAIL in fondo al modello.
  • x  - INPS e INAIL
    salve,
    ho aperto ditta individuale il 1/1/12 e ho fatto la chiusura dell'agenzia delle entrate il 31/5/12.
    dopo il 31/5, nel mese di Giugno, il mio commercialista ha fatto l'apertura inps e in camera di commercio a partire dal 1/1. adesso mi è arrivato per posta l'inps di 3180€ per tutto l'anno. cosi, chiamato il commercialista, mi ha detto che farà la chiusura camera di commercio e inps e l'apertura insieme alla chiusura inail. e mi ha detto che cosi andrò in sansione inail. e poi mi ha detto di recarmi all'inps per farmi fare il ricalcolo inps. possibile che mi faranno il ricalcolo inps? :confused: grazie di ogni risposta
  • sandro
    certo che ti faranno il ricalcolo delle rate.
    fatti il pin inps così l'operazione la puoi fare direttamente da casa
  • x  - ?
    è quello che si trova dietro la busta che mi hanno mandato? e per l'inail c'è un modo per non andare in sanzione?
  • Consulente  - Sanzione per tardiva comunicazione
    Salve Sandro
    la sanzione per tardiva comunicazione le verrà automaticamente inviata dall'INAIL. Ma chi doveva fare le comunicazioni di apertura? Lei o il commercialista?
  • x  - commercialista :cry:
    commercialista aveva detto che si occupava lui di tutto, speriamo di risolvere almeno con l'inps che mi sembra la cosa più pesante! :(
  • Consulente  - Assicurazione Commercialista
    Salve Sandro,
    in genere noi commercialisti, fiscalisti o consulenti abbiamo un'assicurazione che copri gli errori o le nostre mancanze.
    Se il ritardo delle comunicazioni è stato fatto non da lei ma da chi si era preso l'impegno di fare le debite comunicazioni non vedo perchè ora si veda costretto a dover pagare.
    Ha provato a dire al commercialista chi è che ha commersso l'errore?
  • x
    ma in questo caso, come si svolgerebbe tutta la pratica? mammamia che macello...
  • x  - come regolarizzare lì'inail?
    ho aperto una ditta individuale artigiana con attività non specializzate di lavori edili, con regime superminimi in data 1/1 e ho chiuso in data 31/05. il commercialista ha aperto le posizioni in CCIAA, INPS, iscrizione albo artigiani e agenzia delle entrate. ma non presso l'inail. alla fase della chiusura ho chiesto delucidazioni riguardo all'inail e mi ha detto che avendo chiuso,non ha ritenuto opportuno fare apertura con relativa chiusura anche presso l'inail. dovrei regolarizzare l'inail? secondo me si ma vorrei il parere di chi se ne intende di più, così in settimana provvedo alla regolarizzazione.mi ha consigliato di andare alla sede inail piu vicina e chiedere info. e poi, se si, quanto andrei a pagare, visto il ritardo della comunicazione?
    grazie in anticipo di ogni eventuale risposta:)
  • Consulente  - Apertura INAIL
    Salve Anonimo,
    quando si apre una ditta, si devono aprire tutte le posizioni. La regolarizzazione ora le comporta una sanzione di circa 250 euro + il premio per i mesi non pagati.
  • sandro  - regolarizzare inail
    l'iscrizione all'inail è presentata contestualmente all'apertura della posizione presso gli altri enti o al limite entro 30 giorni dall'inizio attività. pertanto sei in sanzione per mancata comunicazione di apertura, la sanzione dovrebbe essere 125 euro.
  • x  - posso farla io on line?
    chiamando il numero verde inail mi hanno detto che ormai, fatta apertura e chiusura, non è possibile fare apertura e chiusura inail. quindi mi chiedo: come si fa? a questo punto la vorrei fare io inviando il necessario, ma non credo si possa fare. al massimo potrei prendere appuntamento con lo sportello, che ne pensi? :confused:
  • sandro
    c'era il modello cartaceo per la denuncia di cessazione.
    Attualmente le comunicazioni devono essere per forza telematiche.
    Ti puoi rivolgere alla sede inail di competenza e vedere che ti dicono, puo' darsi che qualche sede accetti ancora il cartaceo. Oppure devi rivolgerti ad un consulente del lavoro abilitato alla trasmissione e risolvere così.
  • patrizia  - prescrizione x autoliquidazione
    le rate di autoliquidazione vanno in prescrizione dopo anni? e che cosa si intende x denuncia dl lavoratore? se c'è stato un pagamento parziale quello si può ritenere denuncia del lavoratore?
  • sandro
    La prescrizione è quinquennale. Per denuncia di lavoratore non so cosa intendi ma non ha a che fare con l'autoliquidazione.
  • Consulente  - Denuncia del lavoratore
    Salve Patrizia,
    come sottolineato da Sandro, le autoliquidazioni si prescrivono dopo 5 anni. Le denunce del lavoratore si facevano diversi anni fa prima che le assunzioni venissero fatte telematicamente con il "SAOL" o "BUSSOLA". Infatti si doveva procedere ad inviare un foglio via fax con tutti i dati del lavoratore all'INAIL di competenza.
  • Consulente  - Ringraziamenti a Sandro
    Grazie Sandro
  • GIovanni  - iscrizione spontanea
    SE diversi anni fa hai avuto un'impresa e non hai del tutto liquidato l'inail potresti andare ad uno sportello di zona. COme detto da Sandro, non tutti accettano il cartaceo, ma in caso fosse, fai direttamente tutto li. Apertura e contestualmente chiusura in caso non fosse mai stata aperta la relativa posizione, e chiedi un calcolo del dovuto in caso a quel tempo non hai liquidato tutto. QUesto è quanto ho capito io:) non vorrei sbagliare quindi lasciamo agli esperti la parola :P facci sapere come hai risolto così possiamo aiutare noi stessi e altri!
  • Consulente  - Apertura e cessazione INAIL
    Salve X,
    poichè in ogni caso la ditta è stata aperta e chiusa, ti conviene aspettare il sanzionamento da parte dell'INAIL.
  • Giovanni  - non credo
    SEcondo me no perché se fai la chiusura prima possibile ti eviti una mora molto alta. SUpponiamo che mandino la sanzione tra 4 anni, allora si dovrebbe pagare più di mora che di assicurazione :shock:
  • Gianfranco  - autoferrotranvieri
    Gentilmente mi puoi dire, anche per approssimazione, a quanto ammonta la rata per un lavoratore guidatore autoferrotranviere che ha una base imponibile di settore di € 25.000,00? Grazie. ho provato a calcolarla ma mi esce una cifra piuttosto alta, forse ho sbagliato.
  • sandro
    il tasso è 29 per mille
  • Gianfranco  - autoferrotranvieri
    Grazie Sandro, buona giornata!
  • X  - calcolo rate
    un'informazione: mi è arrivato il premio inail da pagare, classe di rischio 4, 528,34€ comprensivo di interessi di mora(pari a 25,25€). questo però è il premio annuale. secondo voi è possibile ottenere un calcolo delle rate per i 5 mesi di attività? oppure visto che mi sono spontaneamente denunciato in ritardo, devo pagare l'intero premio? :?:
  • Consulente  - Rateizzazione del premio Inail
    Salve X,
    la rateizzazione del premio annuale può sempre essere richiesta, anche se si è iscritti in ritardo.
  • X  - fatto
    intentevo se, visto che l'attività è durata 5 mesi, potevo ottenere un ricalcolo del dovuto, visto che mi è arrivato da pagare l'intero anno. ho chiesto informazioni allo sportello e mi hanno dato risposta affermativa e mi hanno mandato un fax con l'importo ricalcolato 270€ circa anziche 530.
    grazie comunque
  • Consulente  - Riduzione del premio inail al periodo di attività
    Salve X,
    mi dispiace non aver capito il suo quesito. Mi fa piacere in ogni caso che abbia dato un contributo al sito grazie alla sua esperienza sul campo.
    Grazie a Lei.
    Dr.ssa Simona Antonacci
  • luigi
    avevo una ditta individuale, senza dipendenti, che ho chiuso a dicembre - devo fare comunque la dichiarazione anche se è a zero ? grazie per la risposta
  • Consulente  - Dichiarazione in presenza di redditi pari a zero
    Salve Luigi,
    pur avendo redditi pari a zero dovrà in ogni caso presentare tutte le dichiarazioni necessarie quindi almeno Dichiarazione IVA, Modello UNICO, Modello IRAP.
    Ogni omessa dichiarazione, anche se a zero comporta l'applicazione di una sanzione che parte da un minimo di € 250,00.
  • Giovanni  - che io sappia si
    ciao Luigi, se ti riferisci alla dichiarazione annuale dei redditi, che io sappia, si! essendo titolare di P.Iva, non puoi fare il mod 730 ma sei tenuto alla presentazione del mod Unico :)
  • alessio  - nuova iscrizione
    salve, devo aprire un'attivita in artigianato con due tipologie di servizi: giardinaggio e manutenzione di canne fumarie, vorrei sapere quanto pago di inail e se apro la partita iva a maggio devo pagare per tutto l'anno?
    grazie
  • Giovanni  - risposta nuova iscrizione
    ciao,
    dovresti cercare una tabella con le relative classi di rischio che vanno in base al tipo di attività svolta=) se apri a maggio ti ritroverai a pagare inail e inps da maggio in poi. per conferme migliori ti consiglio di rivolgerti ad un caf specializzato in servizi per artigiani e commercianti, o, meglio ancora, va da un commercialista bravo e di fiducia :wink:
  • Anonimo
    :twisted: :roll:
  • anna  - posizione socio
    nella posizione socio codice 0722 1° anno di attività rata quella del presunto inviatomi per posta nella regolazione quanto devo indicare di retribuzioni ????' grazie attendo risposta urgende
  • Consulente  - Autoliquidazione INAIL importo minimale
    Salve Anna,
    dovrebbe indicare il minimale dei contributi INPS
  • franco  - autoliquidazione inail
    Su cosa si calcola l'autoliquidazione? ho una ditta individuale :?:
  • Consulente  - Calcolo premio inail ditta individuale
    Salve Franco,
    in genere il primo anno il premio annuale viene inviato dall'INAIL, dopodichè dovrebbe essere calcolato sul reddito conseguito dal titolare per il calcolo del suo premio e su quello complessivamente erogato ai dipendenti per il calcolo del premio sui dipendenti.
  • Barbara  - ERRATO VERSAMENTO
    Per un errore di conteggio il 15/02/2013 ho versato €. 14,72 in meno (in pratica non ho considerato il saldo 2012 e ho versato solo l'acconto 2013).
    La presente per chiedere sanzioni/interessi e se il codice 902013 P va bene per il versamento del dovuto con F24. Ho inviato e mail all'INAIL che non mi ha ancora risposto e vorrei evitare di andare presso i loro uffici.
    Grazie.
    Barbara
  • Consulente  - Autoliquidazione INAIL 2013
    Salve Barbara
    può utilizzare tale codice versando qualcosa in più.
    Oppure aspettare. L'Inail le notificherà la rettifica e l'importo si aggirerà intorno aigli € 20.00
  • gloria  - inail scaduta e non pagata
    Mio padre è mancato l'anno scorso e aveva un'impresa individuale,noi eredi ci siamo accorti ora che non aveva pagato l'autoliquidazione del premio 2011-12.Cosa dobbiamo fare?grazie
  • Consulente  - Ravvedimento operoso del premio inail
    Salve Gloria
    potete operare il ravvedimento operoso del premio inail non pagato.
  • franca  - autoliquidazione inail
    salve ho chiuso attività commerciale snc il 15/2/2012 e oggi arriva raccomandata al mio commercialista chiedendo di farmi pagare 281,95 euro io ho pagato l'anno scorso a febbraio euro 92,35 e' giusto che io debba pagare inail per tutto il 2012 con societa' chiusa? grazie
  • Consulente  - Chiusura attività commerciale
    Salve Franca ha controllato che il suo commercialista abbia proceduto a comunicare la chiusura dell'azienda all'INAIL e all'INPS?
  • luca  - calcolo premio
    Se io apro una'azienda il primo di gennaio, il calcolo della rata da anticipare su quale reddito va effettuata??
  • Consulente  - Calcolo premio inail su reddito presunto indicato
    Salve Luca il premio inail viene calcolato sul reddito presunto da lei indicato
  • marco  - Contribuzione nuova azienda spettacolo
    salve ho appena aperto un agenzia di intermediazione nel settore spettacolo, le persone non sono dipendenti ma contribuenti che si iscrivono per partecipare a casting nello spettacolo e a trasmissioni televisive ove percepiscono solo un rimborso spese minimo x la partecipazione alle trasmissioni tv tassate enpals.....la mia è una ditta individuale, quanto devo pagare come anticipo sia di inps che di inail????considerando che sono gia tassati enpals...grazie ps il rimborso spese non supera i 100 euro mensili e le persone sono circa 600...grz
  • Roberto  - aiutooooooooo!!!!
    Buongiorno a tutti!
    Spero che qualcuno mi possa dare una mano a capire come devo muovermi.
    Sono un ragazzo di 27 anni. Circa 5 anni fa ho iniziato a lavorare in una ditta e sono stato obbligato ad aprirmi una partita IVA. Dopo circa un anno mi sono licenziato e da allora puntualmente ogni anno mi arriva questa Autoliquidazione dei premi, in cui e' riportato il codice Ditta (non mia ovviamente) con una somma di 500 euro in su. Scusate l'ignoranza ma io non capisco cos e' perche' mai nessuno mi ha spiegato cosa fosse e anche all'Inai si sono dimostrati assolutamente non competenti e/o non disponibili. Non ci capisco niente. Aiutatemi per favore. Io e' da 4 anni che lavoro come panettiere in un'altra ditta e sono assunto come apprendista ma puntualmente mi arrivano sempre queste lettere.
    Grazie
    Un saluto a tutti
    Roberto
  • Consulente  - Chiusura posizione INAIL ed INPS
    Salve Roberto
    ma quando ha smesso di lavorare con la partita iva ha chiuso la posizione INPS ed INAIL?
    Se non le chiude continuerà a ricevere tutti gli anni questi avvisi.
  • Andrea  - aiuto commercialista
    buongiorno, ero un artigiano edile, il commercialista mi ha chiuso la ditta ma non l'inail che continua a mandarmi l'autoliquidazione. Se pago la sanzione per il ritardo dell'avvenuta chiusura, le posizioni inail del 2012 e seguire vengono cancellate?
  • Consulente  - Chiusura posizione INAIL
    Salve Andrea,
    deve far chuidere dal suo commercialista o se riesce da solo tramite codice pin la sua posizione con data retroattiva, ovvero all'effettiva data di chiusura dell'azienda.
    A quel punto l'INAIL le manderà la sanzione per tardiva comunicazione e la posizione inail sarà chiusa.
  • Sabrina  - come rimediare
    Al 31/12/2013 il nostro ufficio è stato ceduto ad altro consulente e la dipendente che ci lavorava è stata assunta dal nuovo consulente. Abbiamo poi pensato che la vecchia dipendente che era part time potesse lavorare con noi per qualche ora la settimana quindi la posizione inail non è stata chiusa con questo intento. Non riuscendo pero' ad accordarci a febbraio abbiamo deciso di non prendere nessuno e di chiudere la posizione in data 15/02/2014 L'autoliquidazione è stata posticipata e ora non so bene come comportarmi. Dovrei fare una prima autoliquidazione online per il saldo 2013 e l'anticipo del 2014 anche se questo è a zero come retribuzioni ? A febbraio avrei dovuto fare la diminuzione del presunto ma non sapenso bene cosa sarebbe successo non è stata fatta. Poi dovrei fare l'altra liquidazione da presentare cartacea entro il16 del secondo mese successivo alla chiusura (mi è stato detto dall'inail ) e fare la diminuzione presunto sul 2014 . Insomma sono un po' confusa.
    U...
  • Consulente  - Autoliquidazione INAIL in presenza di chiusura pos
    Salve Sabrina
    in presenza della chiusura della posizione al massimo il premio le verrà calcolato fino alla data di chiusura della posizione stessa.
    L'autoliquidazione è unica.
  • M.Grazia  - autoliquidazione 2014
    Buongiorno.
    Nell'anno 2013 per problemi di liquidità non sono stati pagati i compensi agli amministratori anche se maturati. Abbiamo una voce di rischio Inail dedicata solo al rischio degli amministratori che però non è stata chiusa (anche se da settembre 2013 non ci sono amministratori ma un commissario non soggetto inail) dato che prima o poi dovranno essere erogati quei compensi su cui si calcolerà il premio inail. Ora in sede di autoliquidazione posso indicare zero nelle retribuzioni per il calcolo della regolazione 2013? Mi pare di non poterlo fare... E per il 2014? Dovevo chiudere la voce ed eventualmente riaprirla solo per il pagamento e versamento di quei premi? Mi sembra assurdo...
  • Consulente  - Calcolo liquidazione a zero
    Salve M. Grazia
    doveva fare la riduzione del presunto per quella voce entro il 16 febbraio 2014.
    Seconda scelta chiuda la posizione ora e poi la aprirò in futuro al momento del bisogno.
  • stella  - pagamento inail
    Salve, volevo chiedere una cosa, il 5 giugno mi hanno chiuso l'infortunio sul lavoro e mi è stato detto che fra circa 20 giorni riceverò a casa la documentazione con il punteggio di invalidità ecc. nel frattempo 3 giorni dopo la visita cioè il 6 giugno mi sono ritrovata sul conto una somma di 10.000 euro da parte dell'inail. Mi chiedo , mi hanno già liquidata? E se è solo un acconto , in che percentuale è? Grazie. Non riesco a capire se è il 50% o il 20% o non so che percentuale per legge erogano!!!
  • Consulente  - Impossibilità a rispondere
    Salve Stella
    come prima cosa, inserire 5 quesiti non le comporta salire di grado per avere la risposta.
    Secondo in genere funziona che c'è un primo acconto e poi una visita con un saldo successivo.
    Ma dipende anche dai casi di infortunio.
    Solo l'INAIL può rispondere.
  • stella  - chiedo scusa
    :oops: volevo farle sapere che non l'ho fatto di prosito......quando ho finito di scrivere il messaggio mi è stato chiesto di inserire un codice, l'ho ripetuto per circa 4 o 5 volte perchè non mi appariva il messaggio e poi alla fine si sono ripetuti tutti. Mi dispiace non era voluto!!!!
  • Consulente  - Scuse accettate
    Mi dispiace averlo detto a Lei in questo caso, ma si ricevono in continuazione domande ripetitive. A volte anche a differenza di 10 minuti una dall'altra.
    Immagini quale sforzo si faccia a rispondere a tutti. Soprattutto poi in questo periodo. In modo gratuito.
    E.... come spesso accade, quando le cose sono gratuite delle persone, se ne approfittano.
    Stavolta è capitata a Lei e me ne scuso, ma apprezzo anche quanto da lei risposto. Da qui si percepisce la buona fede.
    :D
  • stella  - pagamento Inail
    :D Buondì, ho parlato con l'inail per il versamento che ho ricevuto e dicono che i 10.000 euro è il danno biologico e che il punteggio è dell'11%. Ma possibile che paghino solo il danno biologico? Loro la chiamano TANTUM.
    La segretaria mi ha detto che secondo lei non percepirò altro.....spero si sbagliasse. Che ne pensa? Grazie :roll:
  • Anonimo
    :shock: Ma quante volte mi ha risposto???
  • stella  - Inail
    salve mi saprebbe dire se una volta liquidato il danno da parte dell'inail al lavoratore, il datore di lavoro viene avvisato dall'inail stessa oppure lo deve comunicare il lavoratore? grazie
  • BETTAZZA FIORENZO  - ARTIGIANO
    SALVE HO AVUTO UN INFORTUNIO E VOLEVO SAPERE SE IL PROSSIMO ANNO MI AUMENTA IL PREMIO INAIL GRAZIE
  • Consulente  - Aumento del premio INAIL
    Salve Fiorenzo,
    sicuramente non avrà la riduzione del premio per artigiani.
  • Gianni  - omessi versamenti INAL
    Sono l'accomadatario di una s.a.s. Agenzia di Commercio, io stesso agente di commercio come obbligo.
    La mia Socia è mia moglie , pensionata.
    L'INAIL mi accerta che non ho mai versato il contributo INAIL , obbligatorio , dicono , per le Società , contributo che non è obbligatorio per gli agenti ( persone)individuali.
    Sono in attesa della loro proposta di recupero del dovutoda 2009.
    Chiedo : visto che il contributo INAIL , accertato e ammesso che è un " obbligo " per le Società anche se il Socio è il solo lavorante-agente , che senso costituzionale ha pagare il premio di rischio infortuni , sul passato , ovvero quando il rischio non c'è piu' . Capisco per il presente -futuro , ma per il passato?
  • Consulente  - Tipologia del rapporto tra socio e società per il
    Salve Gianni,
    la copertura INAIL viene richiesta in qualità del rapporto che lega il socio alla società. Quindi prima di pagare deve verificare che tipo di rapporto ha instaurato lei con la società. (cfr. Cass. 30.1.1976, n. 290; Cass. 27.4.1981, n. 2533).
    Ora se i contratti sono stati stipulati stipulati dal committente e singolarmente dal socio a proprio nome come talvolta avviene, i soci non sono soggetti all obbligo assicurativo in quanto essi svolgono la loro opera nell ambito della società in regime di autonomia e nella veste di lavoratori autonomi.
    Se, viceversa, il contratto d agenzia è stato stipulato tra il committente e la società, in questo caso i soci sono soggetti all obbligo assicurativo in quanto in tal caso si realizza quella dipendenza funzionale che determina l assicurabilità dei soci.
    Per quanto riguarda il pagamento retroattivo mi pare giusto che debba pagare il vecchio non prescritto (gli ultimi 5 anni) per evitare la differenza con altre persone che hanno pa...
  • GIANNI  - tredicesima dilazionata
    Buongiorno,
    lo scorso anno, per problemi di liquidità, non è stata erogata la XIII mensilità ai dipendenti; con accordo sindacale essa viene scaglionata mensilmente, un/dodicesimo a partire da dicembre 2013 e fino a novembre 2014. Per la corresponsione del premio INAIL, nell'imponibile rientra anche il rateo di tredicesima oppure bisogna scorporarla?
    La ringrazio infinitamente se potrà rispondermi
    Gianni Passaniti
  • Consulente  - Premio inail calcolata sul reddito imponibile
    Salve Gianni
    il premio INAIL viene calcolato sul reddito imponibile INPS che viene erogato a fine anno, di cui fa parte anche la tredicesima.
    Ora io non so se la tredicesima dello scorso anno è stata già sottoposta ugualmente a tassazione, ma se non è stato fatto, anche la tredicesima si sottopone al premio INAIL
  • asor
    Buonasera e grazie in anticipo.
    L'INAIL ha inviato il modulo per l'autoliquidazione relativamente al 2013/14, ma la società non ha dipendenti dal 2010 ed è fallita nel 2013.
    Il modulo va spedito comunque?
  • Consulente  - MANCATA CHIUSURA
    Salve Asor
    probabilmente la posizione INAIL non è stata chiusa.
    O fa una comunicazione INAIL retroattiva e paga una sanzione di cui non ricordo l'importo in questo momento, oppure va all'INAIL e cerca di risolvere la cosa bonariamente parlando con gli impiegati che comprendono spesso le situazioni
  • paolo  - mancata iscrizione sas
    salve , sono socio accomodatario e amministratore di una sas dal 2009 con codice ateco 68.1 (gestione immobiliare di proprieta') operante dal 1996 , regolarmente iscritta al ccia , inps ma non all'inail poiche' a detta dei commercialisti non necessario in quanto non ci sono mai stati dipendenti e io stesso presto saltuariamente opera unicamente per poche ore mensili e senza nessun rischio . ora al momento di richiedere il durc dall'inps (che pago regolarmente ) mi viene detto che era necessaria l'iscrizione all'inail dell'impresa col il rischio 0722 (elettrico ) come regolarizzare e a quanto potrebbe ammontare il dovuto ?grazie
  • Consulente  - Non si eseguono i conteggi a titolo gratuit
    L'inail era dovuta essendo una ssa dove almeno una persona lavora.
  • Sonia  - Iscrizione d'ufficio
    Buongiorno nel lontano 1998 ho aperto una attività artigianale. Il commercialista non ha mai iscritto la ditta nel 2005 per problemi familiari ho chiuso la ditta ma solo successivamente mi sono accorta che il commercialista non aveva comunicato alla camera di commercio la chiusura, unico documento era la chiusura della partita iva. Nel frattempo sono sopraggiunti altri problemi familiari che hanno distolto la mia attenzione quando finalmente voglio provvedere a questa situazione mi accorgo che l'inail ha iscritto la ditta nelle sue liste nel 2009 con un accertamento d'ufficio ma la ditta almeno fiscalmente era chiusa e lì è cominciato un calvario perchè all'inail di Siracusa (sede di competenza)è stato fatto muro nei miei confronti non volevano accettare neanche il documento che attestava la chiusura della P.Iva ho dovuto minacciare l'addetto allo sportello ho parlato anche con un avvocato ma nessuno sa rispondermi. Io volevo sapere se quello che l'Inail ha fatto era lecito e come ...
  • Consulente  - Acceertamento de'ufficio si, ma per apertura 1998
    Salve Sonia
    l'accertamento può essere fatto dal 1998 (anzi 1999 perchè 98 è prescritto, fino al 2005), se proprio voglio essere fiscali.
  • Sonia  - Solo per invio e-mail corretta
    Scusate mi sono accorta che avevo inserito male l'e-mail
  • MAIO  - informazioni
    ho chiuso la mia attività il 31.12.2014, il premio inail 2015 in scadenza il 16.02.2015 devo pagarlo????
  • Consulente  - Pagamento esclusivo del 2014
    Salve Maio deve pagare solo la parte del 2014 e soprattutto verifichi se le è stata chiusa la posizione INAIL
  • Paolo  - Premio Autoliquidazione
    Buongiorno sono un lavoratore dipendente e inoltre ho aperto da 5 anni una mia piccola attività di Artigiano Individuale alla quale mi dedico per circa due/tre ore al giorno alla fine dei miei turni da dipendente. Domanda: perchè mi viene conteggiata una "retribuzione convenzionale" di 14.274€ quando anche lo scorso anno ho chiuso il bilancio con un utile netto di 7300€ sui quali poi vado a pagare le tasse con aliquota marginale in quanto cumulate con il reddito da lavoro dipendente? Il premio INAIL non dovrebbe essere proporzionale al "reddito d'Impresa"? o comunque è sempre 14.274 indipendentemente da quanto guadagno?
    Grazie
  • Consulente  - Retribuzione convenzionale fissa per tutti
    Salve Paolo
    l'INAIL fissa una determinata cifra minima per tutti, così come viene definita per l'INPS.
  • serena  - mancata autoliquidazione inail
    buona sera, chiedo un consulto.
    mio padre è artigiano con partita iva dal 2008.in questi gg facendo il passaggio dallo studio del vecchio commercialista al nuovo consulente abbiamo scoperto che non gli è mai stata versata l'inail (quella da versare entro il 16/02). il nuovo consulente accedendo al cassetto fiscale ha visto inoltre che c'è una sanzione di 12.000 € che ci verrà recapitata nel mese di marzo, proprio riferita al mancato pagamento dell'inail in questi anni. la mia domanda è se possiamo in qualche modo rivalerci sul vecchio consulente che è sempre stato lo stesso dal 2008 pur avendo lavorato per due studi diversi (lo abbiamo seguito(PURTROPPO) quando si è spostato da uno studio all'altro).e' possibile secondo voi rivalerci su entrambi i titolari dei due studi presso cui il consulente ha lavorato negli anni in cui si è occupato della nostra contabilità?
    ma soprattutto come può essere il dovuto 12.000 €? facendo i calcoli il premio annuale da pagare sarebbe stato circa 350 ...
  • Consulente  - Cifra verificabile solo dopo arrivo dell'avviso
    Salve Serena,
    ormai tutti siamo perseguibili civilmente.
    In ogni caso il commercialista ha l'obbligo di stipulare l'assicurazione professionale proprio per coprire i suoi errori.
  • Emanuela  - Aumenti premio a seguito infortunio
    Salve, vorrei capire se è possibile che a seguito di infortunio sul lavoro che riguarda un solo dipendente, un'azienda si debba vedere più che raddoppiato il premio.
    L'azienda aveva più di quindici dipendenti e nei 5 anni precedenti non aveva avuto infortuni ed aveva anche avuto delle riduzioni di premio "per buona condotta"
  • Roberto Bannini
    Salve,mio marito era fino febbraio un artigiano edike in società con il frattello. E uscito dalla società per la crisi di lavoro. La mia domanda è. Deve pagare il saldo della società 2014?
  • Consulente  - Pagare il premio fino allla data di uscita dalla s
    Salve Roberto bisogna pagare il saldo fino alla data di uscita dalla società
  • Daniel
    buonasera,a fine del 2014 ho chiuso la partita iva,non pagando l'ultima rata dell inail..da un pò di mesi ho aperto una snc,visto che non ho pagato l'ultima rata al inail richiedendo il durc per la nuova snc mi arriva regolare?...grazie

  • Consulente  - Diciamo che ha il 50% di possibilità di riceverlo
    Salve Daniel ha il 50% di riceverlo senza nessuna notifica. Al massimo potrebbe ricevere prima l'avviso di pagamento della precedente rata per poter avere il durc regolare
  • anonimo  - codici e percentuale infortunio sul lavoro
    Vorrei sapere i codici e le relative percentuali inerenti gli infortuni sul lavoro a quale tabelle fanno riferimento? Sono diverse da quelle dell' inps ma non trovo la fonte. Grazie
  • Scarbaci Sergio  - MA... alla fine, quanto devo pagare????
    ... un corso di formazione regione sicilia (PAT provincia di Palermo - Comune di Santa Flavia), retribuzioni effettive 2013 - allievi 21 - giorni lavorativi 102... la retribuzione media giornaliera indicatami è di € 43,75 e il totale retribuzione viene € 93.712,50.
    Anno 2014, stessi allievi (21), giorni lavorativi 104, retribuzione giornaliera indicatami € 44,65 con un totale retribuzione di € 97.515,60
    Quanto devo all'INAIL per il 2013 e per il 2014??? Grazie, se qualcuno mi risponde.
    Scarbaci Sergio
    scarbacisergio@tin.it - 328-7675100
  • Consulente  - Tipologia di iscrizione
    Salve Sig. Scarbaci
    il pagamento del premio dipende dalla tariffa che le è stata assegnata al momento dell'apertura della posizione INAIL. Quindi bisogna verificare cosa è stato scritto nella quadrante dove vengono indicati gli strumenti utilizzati per il lavoro ed il tipo di lavorazione svolta.
  • INAIL
    nel 2011 un dipendente ha consegnato le dimissioni,mi e' stato detto ke doveva andare al provveditorato del lavoro di persona, cosi' fece... gli diedero un foglio con timbro e firma, nell' agosto scorso entrai nella pec e li' scoprii cartelle equitalia x inail non pagata con svariati interessi e multe, dal 2011 al 2014 cosa e' potuto accadere? non e' stata chiusa la pratica? l'errore di chi e'???del commercialista? mi aiuti perfavore grazie
  • Consulente  - Pratica INAIL APERTA
    Salve anonimo
    non so di chi sia la colpa. Le posso dire che la posizione INAIL, se il dipendente che è andato via era solo, andava chiusa. Di conseguenza restando aperta lei non ha presentato le autoliquidazione dal 2011 al 2014.
    Per far si che la pratica venga chiusa al 2011 e pgare solo una sanzione stabilità dall'inail, deve far chiudere retroattivamente la posizione al 2011. In questo modo le faranno la sanzione per omessa cessazione della posizione INAIL, ma non dovrà pagare tutti gli interessi e le sanzioni dal 2011 al 2014. Per l'INAIL infatti il dipendente è ancora assunto.
  • paolo  - dichiarazione delle retribuzioni 2013
    buongiorno,questa mattina mi e' stata contestata tramite visita nella mia attività commerciale la mancata presentazione della dichiarazione delle retribuzioni 2013.L'attivita' è intestata a mia moglie,io sono coadiuvante ed effettivamente questa dichiarazione non è stata presentata perchè il nostro commercialista,causa parcelle arretrate non saldate,non segue più la nostra contabilità;ora dovrei entro due settimane presentare tale dichiarazione,assieme a libro unico del lavoro,registro infortuni e delega al professionista,dal novembre 2010 ad oggi.
    quali possibilità abbiamo?
    A cosa andiamo incontro?
    grazie per il vostro tempo.
  • Consulente  - Sistemare la documentazione
    Salve Paolo,
    Deve assolutamente presentare la documentazione richiesta. Intanto le faranno pagare le sanzioni per omessa presentazione dal 2010 al 2015. Poi il resto dipende dai pagamenti dei contributi eseguiti.
  • adriana
    buongiorno, mio marito è titolare di azienda agricola. siamo indietro di due rate dei contributi previdenziali. ieri è stato operato ad entrambi gli arti inferiori. a destra rottura menisco e a sinistra gli hanno tolto i ferri a tibia e perone che gli sono stati messi in seguito ad infortunio anni fa.
    non avendo pagato queste due rate(quella di settembre e novembre) possiamo comunque presentare domanda di indennizzo visto che dovra rimanere fermo per un po'
    grazie
  • Consulente  - Chieda subito la sospensione del pagamento dei con
    Salve Adriana deve rivolgersi all'INPS e far presente tutti i problemi. Magari potrebbero rateizzarla a 100 euro al mese i contributi non pagati e nello stesso tempo avere l'indennità della malattia
  • Valentina  - Avviso bonario INAIL
    Buongiorno,
    Mi è giunta sulla mia posta PEC un avviso bonario da parte dell'INAIL con data 28 settembre 2015 per mancato pagamento della rata di 127,20 scaduta il 18 maggio 2015. ( l'accesso della pec consentita anche al commercialista). Ho aperto la partita Iva a fine febbraio 2015. Il commercialista non mi ha comunicato in alcun modo il pagamento della rata. Mi sono completamente affidata a lui. Oltre che cambiare ovviamente commercialista, volevo capire come mi dovevo comportare. Prima di tutto adesso cosa succederà? Mi arriveranno delle multe salatissime? Essendo un errore non mio ma del commercialista a pagare non solo la rata ma anche gli eventuali interessi sarò io?
    Sono molto preoccupata anche perchè in un anno ho fatturato per appena 1000€.
    Spero possiate darmi una mano. :(

  • Consulente  - Pagare l'avviso bonario quanto prima,
    Salve Valentina,
    Deve pagare quanto prima l'avviso bonario, nonché le altre rate scadute ad agosto e novembre. Le sanzioni non sono elevate.
  • Anonimo
    SALVE IO O AVUTO UN INCIDENTE SUL LAVORO SONO CADUTO DALLA SCALA MENTRE RACCOGLIEVO AGRUMI IL .23 MARZO DEL 2014 E LINAIL.MIA RICONOSCUTO IL 12 IL DANNO E LE PLACCHE ALLA SCHIENA L2 L3 PER LORO LERNIA ERA DEGENERATIVA MA NON ERA COSI IO O SUBITO CUESTO DANNO DOPO LA CADUTA COSA POSSO FARE
  • Consulente
    Si rivolga all'INAIL
  • patrizia  - calcolo liquidazzione inail 2016
    Salve,
    per un commerciante che non ha dipendenti quale è la base imponibile su cui calcolare il premio per la liquidazione (22%) dell'inail che scade il 16/02/2016? Quali sono le % di riduzione e come si calcolano? Tale commerciante è obbligato a presentare la dichiarazione inail il 29/2/2016 non avendo dipendenti?
    Da ultimo può essere esonerato dall'obbligo del versamento del premio?

    Ringrazio tantissimo
  • Consulente
    Probabilmente ha già fatto. Mi scuso per il ritardo
  • BARBARA  - autoliquidazione del premio
    Buongiorno! Volevo chiederle info in merito all'oggetto. Se ricevo dall'inail la comunicazione tramite pec che il premio per l'anno ad esempio 2014/2015 è di € 200 vorrà dire che dovrò pagare questo importo o poi spetterà al consulente del lavoro calcolarlo?
    Scusi la domanda stupida ma ho aperto una attività nel 2012 e sommando gli importi delle comunicazioni inail 2012/2013/2014/2015 la somma totale da pagare complessiva è € 470 mentre le sommo gli F24 inail che il consulente mi ha fatto pagare la somma è di circa €820.
    Grazie per l'aiuto
  • Consulente
    Spetta al consulente calcolare l'autoliquidazione INAIL entro il mese di febbraio.
    Il primo pagamento (se viene rateizzzato) avviene entro il 16 febbraio)
  • RITA  - Riduzione del presunto
    Buonasera,
    Vorrei sapere se è possibile modificare la riduzione del presunto già fatta dopo il 16/02/2016.
    E' stata inviata non corretta è possibile modificarla?
    grazie
    Distinti Saluti
  • Consulente
    Non dopo il 16 febbraio
  • Marco  - Chiusura partita Iva
    Buongiorno,
    Mi chiamo Marco e volevo chiedere informazioni riguardo una controversia avuta col Ragioniere. Mio padre ha aperto un'impresa artigiana nel 2014, e visti i costi elevati di inps e inail decide dopo 10 giorni di chiuderla. Senza svolgere attivitá. Il ragioniere non avendo fatto la chiusura dalla data di decorrenza , risultano da pagare 2 mensilitá di inps e inail ( circa 300€). Inoltre ha fatto la chiusura della ditta senza un documento di procura. Come si puó rimediare. Ringrazio in anticipo.
  • Consulente
    A mio avviso le conviene recarsi presso gli enti INPS ed INAIL con la pratica di chiusura e verificare con loro cosa è meglio fare.
  • anonimo  - AVVISO BONARIO INAIL
    Mi è giunta sulla mia PEC in data 4/05/16 un avviso bonaria per mancato pagamento una rata da versare con F/24 entro 15 giorni, La mia domanda è i 15 giorni si calcolano a partire dal giorno 5 e quindi posso pagarla domani oppure dal giorno 4 e quindi entro oggi.
  • Consulente
    Nei 15 giorni sono inclusi anche i 5 giorni.
  • franca
    non ho inviato la dichiarazione dei salari di

    una ditta settore industria edile perche' non ha avuto salari nell'anno 2015 cosa succedera' con l'inail quando cio sara' verificato

    grazie
  • Consulente
    Salve Franca, in ogni caso verrà sanzionata. Farebbe meglio a regolare la situazione
  • Anonimo
    BUONGIORNO SE DEVO DENUNCIARE LE RETRIBUZIONI CONVENZIONALE PER UN SOCIO DI UNA SAS CON Attività STAGIONALE POSSO DICHIARARE SOLO 6 MESI DI RETRIBUZIONI ANZICHE' TUTTO L'ANNO?
  • Consulente
    No
  • marta  - retribuzioni post chiusura attività
    Buongiorno,
    ho chiuso un SAS a dicembre, chiudendo la rispettiva posizione inail con pratica datata 12 dicembre2016
    La società è stata chiusa a dicembre 2016 ma il negozio fisico è stato chiuso a luglio 2016
    Poichè nell'assicurazione inail io ho due codici:
    VENDITA AL DTTAGLIO DI PRODOTTI N.C.A. COD 0111
    ADDETTI A REGISTRATORE DI CASSA COD 0722
    SETTORE TERZIARIO

    e devo presentare il modulo delle retribuzioni entro 60 gg dalla chiusura della posizione,
    nel calcolo considero i giorni in cui effettivamente il negozio era aperto (come ho fatto gli anni precedenti), oppure devo considerare tutti i giorni lavorativi (dove la società in realtà ha fatturato ancora per qualche giorno e basta delle vendite di magazzino) e quindi ipotizzare io le giornate come se il negozio fosse stato aperto?
    il calcolo dei giorni sarà uguale per entrambi i codici?
    A logica io farei il calcolo per il cod 0111 di tutti i giorni di apertura negozio (come da corrispettivi) fino a luglio più le giornate in cui ...
  • CONSULENTE
    Avrebbe dovuto fare la cessazione delle posizioni nel momento in cui cessavano operativamente. Non avendolo fatto le conviene riferirsi alla data di cessazione
  • Anonimo  - Premio INAIL - Artigiani
    Salve, nel caso di artigiano lavoratore autonomo il premio speciale unitario si calcola in funzione del reddito d'impresa al lordo dei contributi previdenziali (rigo LM34 del mod. Unico nel caso di appartenenza al Regime agevolato forfetario)?

    Grazie.

    Daniele
  • mira  - premio inail-artigiani
    Salve,mi potrebbe dire quanto sarebbe all'anno la spesa inail,come artigiano?Grazie infinite


Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.