top
logo

Accesso utenti




Home Tributi locali Consulenza sulla fiscalità tributaria BONUS GAS: SCADENZA AL 30 APRILE 2010 PER RICHIESTE DEL BONUS RETROATTIVO A TUTTO IL 2009
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



BONUS GAS: SCADENZA AL 30 APRILE 2010 PER RICHIESTE DEL BONUS RETROATTIVO A TUTTO IL 2009 PDF Stampa E-mail
Tributi locali - Consulenza sulla fiscalità tributaria
Mercoledì 21 Aprile 2010 10:02

Il Bonus Gas rappresenta una prestazione agevolata a sostegno del reddito che si concretizza sostanzialmente in un risparmio del costo dell'utenza. E stato voluto dal Governo e reso operativo dalla delibera ARG/gas 8809 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, con la collaborazione dei vari Comuni e vale esclusivamente per l'erogazione del gas metano distribuito dalla rete nazionale per consumo legato all'abitazione di residenza. Per chi presenterà la richiesta entro il 30 Aprile 2010, potrà ottenere il Bonus a partire dal 1 gennaio 2009 e la quota retroattiva verrà recapitata attraverso le Poste Italiane in un'unica soluzione. Per le rate successive invece, per chi avrà una bolletta del gas, il bonus verrà dedotto dalla fattura, per chi invece farà parte di strutture condominiali, riceverà il bonus attraverso un bonifico domiciliato erogato dalle Poste Italiane.

Proprio perché rappresenta una prestazione agevolata a sostegno dei bassi redditi, possono richiedere il bonus gas coloro che:
- utilizzano una fornitura di gas per uso domestico per cottura cibi, erogazione acqua calda e riscaldamento (sia individuale che condominiale);
- il misuratore istallato nel punto di fornitura per il quale è richiesta la compensazione deve essere di classe non superiore a G6;
- presentano un modello ISE con indicatore ISEE  non superiore a 7.500 euro (non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose con più di 3 figli a carico).
L'importo del Bonus gas erogato varia in base alla zona climatica di appartenenza in cui sono stati divisi i Comuni italiani. Tutti i Comuni sono stati infatti suddivisi in 6 diverse zone climatiche (identificate con le lettere dalla A alla F) tenendo conto delle temperature medie. 
La richiesta del Bonus ha validità 12 mesi e dovrà essere rinnovato annualmente entro 2 mesi dalla data di scadenza ripresentando un nuovo ISE. 
Naturalmente il Bonus gas potrà essere richiesto anche da coloro che in precedenza hanno ottenuto il Bonus Energia. 
La domanda può essere presentata presso i  Comuni, presso vari centri di servizi a pagamento oppure gratuitamente presso i  centri CAF convenzionati esibendo:
- il modello 730/2010 (nel caso non fosse stato elaborato, si consiglia di esibire il modello CUD piuttosto che il 730/2009) dei componenti del nucleo familiare e tutti i documenti richiesti per poter compilare l'ISE (esempio, estratto conto corrente, altre tipologie di reddito, contratto di locazione e relativo canone o dati inerenti l'abitazione principale), oppure presentare direttamente l'ISE;
- una fattura del gas da dove si può ricavare il PDR (Punto di Riconsegna);
- una fattura dell'energia elettrica dal quale si può ricavare il POD;
- un documento d'identità;
L'importo del Bonus poi verrà successivamente erogato a partire dalla prima fatturazione utile al riconoscimento del Bonus.

Lo studio offre consulenza gratuita per l'inoltro delle domande per il Bonus Gas

 

 

 

 

 

Commenti (2)
  • elisa  - informazione
    ma nella domanda per il bonus gas i bollettini da quando a quando devo presentarli ?
  • Il Consulente  - Bonus gas
    Le richieste dei bonus relativi al gas sono scadute ad aprile e non è più possibile farne richiesta.
    I bollettini poi non servono poichè il bonus viene erogato alla posta, oppure stornato dalla fattura del gas
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.