top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Lavoro Elaborazione paghe UNIEMENS: INDICAZIONE DEGLI INCENTIVI
UNIEMENS: INDICAZIONE DEGLI INCENTIVI PDF Stampa E-mail
Area Lavoro - Elaborazione paghe
Martedì 04 Maggio 2010 09:17

Nel sito Inps è disponibile da qualche giorno il nuovo documento tecnico per la compilazione dei flussi Uniemens comprensivo delle istruzioni che le aziende devono seguire per ottenere l'incentivo legato alle  assunzioni di lavoratori beneficiari degli ammortizzatori in deroga . L'incentivo si concretizza nello sgravio contributivo concesso alle aziende, in caso di assunzione di lavoratori licenziati o sospesi per effetto di cessazione totale o parziale dell'attività che non rientrano nei casi previsti dalla famosa legge 223/91. La nuova normativa legata agli ammortizzatori sociali in deroga prevede che alle aziende che assumono lavoratori in cassa integrazione, in mobilità e in disoccupazione speciale edile  venga corrisposto, sotto forma di sgravio contributivo, un incentivo pari al trattamento integrativo salariale ricevuto dai lavoratori  per il periodo che va dalla data d'assunzione alla data di fine corresponsione dell'integrazione salariale.


 

L'importo oggetto di sgravio da indicare nel flusso informativo dell'Uniemens dovrà essere calcolato dall'azienda nettizzando l'integrazione salariale sia della percentuale del 5,84% calcolata sulle somme oggetto di integrazione salariale, e sia delle prestazioni previdenziali ed assistenziali sostitutive della retribuzione e pari all'aliquota contributiva prevista a carico degli apprendisti.

Nel flusso Uniemens di conseguenza dovranno essere compilati i seguenti elementi:
- Incentivo: contenente le informazioni relative all'incentivo richiesto dall'azienda. Tale elemento prevede la compilazione di sottoelementi quali Tipoincentivo nel quale dovrà essere indicata la tipologia dell'incentivo in questo caso LASD (Incentivo per assunzione di lavoratori destinatari di ammortizzatori socialiin deroga L. 33/2009); CodEnteFinanziatore nel quale dovrà essere indicato il codice dell'ente che dovrà pagare l'onere dell'incentivo;
- ImportoCorrIncentivo nel quale dovrà essere indicato l'importo mensile del beneficio, non arrotondato. Eventuali arretrati dovranno essere contenuti nell'elemento ImportoArrIncentivo.

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.