top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Lavoro Conulenze diritto del lavoro LA MANOVRA CORRETTIVA E LE LIQUIDAZIONI DEL PUBBLICO IMPIEGO
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



LA MANOVRA CORRETTIVA E LE LIQUIDAZIONI DEL PUBBLICO IMPIEGO PDF Stampa E-mail
Area Lavoro - Conulenze diritto del lavoro
Martedì 08 Giugno 2010 05:36

La nuova manovra correttiva in vigore dal 1 giugno 2010 ha interessato anche le regole relative alla formazione della liquidazione per i dipendenti  assunti prima del 2001 dalle pubbliche amministrazioni (Sono invece esclusi dal calcolo gli assunti post 2001 in quanto lontani dall'ottenere la buonuscita e soggetti ad altre variazioni future). 
Fino ad oggi l'importo della "buonuscita" era calcolata in riferimento all'ultima retribuzione annua. In particolare il calcolo:
- prendeva in considerazione i cedolini paga dell'ultimo anno; 
- ne sommava le competenze fisse lorde presenti in ciascun cedolino;
- moltiplicava l'importo ottenuto per l'80%;
- divideva tale importo per 12;
- il risultato finale veniva moltiplicato per gli anni di anzianità.
Dal 1 gennaio 2011, se la manovra correttiva non sarà rivisitata dal Parlamento, i dipendenti della pubblica amministrazione non potranno più utilizzare tale procedura per il calcolo della liquidazione, ma dovranno "adeguarsi" al calcolo utilizzato per i dipendenti del settore privato. Per ogni anno di lavoro sarà accantonata al dipendente una quota pari al 6,91% della retribuzione annua (somma delle voci fisse presenti nei cedolini). Al 31 dicembre di ogni anno la quota di TFR accantonata verrà poi rivalutata annualmente  attraverso l'applicazione di un "coefficiente di rivalutazione" ottenuto sommando ad un coefficiente fisso dell'1,5% un coefficiente variabile pari al 75% dell'aumento dell'indice dei prezzi al consumo determinato annualmente dall'ISTAT. 
Il cambiamento della procedura di calcolo del TFR porterà ad ottenere al raggiungimento dell'età pensionabile una liquidazione calcolata non più sulla retribuzione percepita nell'ultimo anno di attività,  ma sulla somma degli accantonamenti annui che seguiranno, l'andamento della retribuzione durante tutto il periodo lavorativo.
Naturalmente il cambio della metodologia di calcolo non sarà retroattivo e opererà in parte sulla tranche della liquidazione maturata dopo il 1 gennaio 2011 per andare pian piano ad uniformarsi completamente con quello del settore privato.
Questo porterà molti dipendenti del settore pubblico in età pensionabile ad uscire dal mercato del lavoro per non perdere la liquidazione maturata con il vecchio procedimento che potrebbe produrre una riduzione della liquidazione fino ad un massimo del 40% rispetto al calcolo precedente.

 

 

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.