top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Fiscale e Amministrativa Gestione dell'impianto contabile aziendale RADDOPPIO DEI TERMINI PER ACCERTAMENTI TRIBUTARI
RADDOPPIO DEI TERMINI PER ACCERTAMENTI TRIBUTARI PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Gestione dell'impianto contabile aziendale
Martedì 19 Ottobre 2010 19:27

Con sentenza 170/1 dello scorso 4 ottobre 2010, la Commissione Tributaria di Reggio Emilia ha dato un forte contributo ad individuare le condizioni in cui sia possibile raddoppiare i termini per l’accertamento secondo quanto disposto dal D.L. 223/2006 e quindi andando oltre la notifica dell'accertamento entro i termini previsti dalla legge.
Tale sentenza riprende una questione sollevata dalla C.T.P. di Napoli secondo la quale l'apertura con conseguente raddoppio dei termini di accertamento doveva avvenire prima della scadenza del normale periodo di accertamento per evitare comportamenti lesivi nei confronti del contribuente. 
Nella normalità l'accertamento, per non decadere, deve essere notificato entro il 31 dicembre del IV anno successivo a quello della presentazione della dichiarazione. Se invece la dichiarazione è stata omessa l'accertamento decadrà trascorso il 31 dicembre del V anno successivo a quello in cui la dichiarazione doveva essere presentata. Inoltre se nel corso di eventuali controlli i verificatori contestano uno dei reati previsti dal D. Lgs 74/2000, i termini di decadenza sopra menzionati vengono raddoppiati.
La CTP di Reggio Emilia invece ha dato un'interpretazione diametralmente opposta. Infatti nella sentenza menzionata, pur se in presenza di violazioni penalmente rilevanti e rientranti nella fattispecie dei casi criminosi, è stata permessa la riapertura dei termini per il raddoppio del periodo d'accertamento anche se i tempi per la notifica dell'accertamento erano prescritti. Nel caso in esame infatti i giudici  hanno sentenziato la riapertura dei controlli relativamente all'anno 2003, sebbene l'accertamento dovesse essere notificato nel 2008 e non nel 2009 come realmente avvenuto.

 

 

 

 

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.