top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Lavoro Conulenze diritto del lavoro APPROVATO IL COLLEGATO LAVORO ALLA FINANZIARIA 2010
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



APPROVATO IL COLLEGATO LAVORO ALLA FINANZIARIA 2010 PDF Stampa E-mail
Area Lavoro - Conulenze diritto del lavoro
Giovedì 21 Ottobre 2010 13:13

Nella giornata del 19 ottobre 2010 la Camera dei Deputati ha finalmente approvato definitivamente il cosiddetto "collegato lavoro" alla manovra finanziaria (Riferimento normativo  Ddl. AC 1441-quater-F).
L'iter per l'approvazione è stato lungo. Cimentandosi su ben 50 articoli dopo due anni è giunto all'approvazione e diverrà legge con la prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. 
L'argomento che più volte ha riportato il collegato ad essere "riesaminato" dalla Camera, poi Senato nuovamente  Camera e via dicendo,  è sicuramente quello relativo alla nuova disciplina riguardante la conciliazione e l'arbitrato nell'ambito delle controversie che possono verificarsi nel mondo del lavoro. La trasformazione di questa materia infatti ha cercato di velocizzare i termini di chiusura di situazioni legate alle controversie tra lavoratori e datori di lavoro, mettendo a disposizione una pluralità di strumenti per evitare la conciliazione ordinaria davanti ad un giudice.
Infatti con il collegato è divenuto possibile inserire una clausola compromissoria che preveda la possibilità di risolvere le controversie in arbitrato piuttosto che davanti ad un giudice ordinario. Tuttavia l'inserimento di tale clausola non può essere pattuita prima della fine del periodo di prova, quando ancora il lavoratore si trova in una fase di massima precarietà, tale da accettare qualunque tipo di clausola pur di lavorare.
Naturalmente saranno obbligatoriamente da trattare davanti ai giudici ordinari le controversie derivanti dalla cessazione di fine rapporto.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.