top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Contenzioso-Tributario Problematiche specifiche del contendere RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI NON QUOTATE:2 NOVEMBRE 2010 ULTIMO TERMINE PER IL VERSAMENTO DELL'IMPOSTA SOSTITUTIVA
IN ARRIVO IL VIDEO CORSO
Aperto il nuovo profilo Istagram... Basta cliccare su "Businessforyou" .. da oggi  nelle storie, chi mi segue potrà farmi una domanda alla quale risponderò.

IN ARRIVO IL NUOVO VIDEO CORSO BUSINESSXYOU sul controllo della propria attività!

Gli interessati possono mandare una mail a corso@gruppoantonacci.it per usufruire dell'offerta lancio!

Ringrazio per la vostra partecipazione

RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI NON QUOTATE:2 NOVEMBRE 2010 ULTIMO TERMINE PER IL VERSAMENTO DELL'IMPOSTA SOSTITUTIVA PDF Stampa E-mail
Area Contenzioso-Tributario - Problematiche specifiche del contendere
Martedì 02 Novembre 2010 04:47

Entro la data del 2 novembre 2010 dovrà essere pagata la prima rata o l'unica relativa alla rivalutazione dei terrreni e della partecipazione non qualificate.
La Finanziaria 2010 ha infatti riaperto i termini per la rideterminazione dei valori d'acquisto di terreni e partecipazioni non quotate (qualificate o non qualificate). 
Potranno procedere alla rivalutazione delle partecipazioni e dei terreni edificabili e/o con destinazioni agricola, soltanto i contribuenti soggetti a generare delle plusvalenze imponibili ai sensi dell’art. 67, comma 1, lettere a), b), c) e c-bis), D.P.R. n. 917/1986, a prescindere dal regime di tassazione scelto. Tali soggetti sono:
-  le persone fisiche, per operazioni nesterne alle attività commerciali;
-  le società semplici ed equiparate ai sensi dell’art. 5 del Tuir;
-  gli enti non commerciali, se la rivalutazione non rientra nell'esercizio dell'attività d'impresa;
La rivalutazione può essere svolta anche da soggetti non residenti, purchè la rivalutazione riguardi beni oggetto di plusvalenza derivanti dalla cessione a titolo oneroso di partecipazioni in società residenti in Italia  non rientranti nell'attività d'impresa,  a meno che non ci siano elementi di esclusioni nelle convenzioni internazionali che non escludano la doppia imposzione. 
Per poter eseguire la rivalutazione è necessario, oltre naturalmente al possesso del terreno e della partecipazione:
- sottoporre il terrreno e/o le partecipazione ad una perizia giurata eseguita da soggetti abilitati;
- pagare un'imposta sostitutiva sul maggior valore calcolata al 4% per i terreni e le partecipazioni quotate qualificate (diritto al voto superiore al 20% e partecipazione al capitale sociale superiore al 25%)  e al 2% per le partecipazioni non quotate non qualificate. 
Sia la perizia che il versamento dovrà essere conservato dal contribuente al fine di eventuali accertamenti eseguiti dall'agenzia delle entrate. 
In merito al versamento il codice tributo da utilizzare è 8055 per le partecipazioni e 8056 per i terreni e come anno di riferimento dove essere indicato l'anno 2010 (anno da utilizzare anche per il versamento delle rate successive). 
E' importante sottolineare che per i terreni la perizia deve essere eseguita prima della loro cessione in quanto l'eventuale plusvalenza andrà calcolata sulla differenza tra il valore di cessione ed il valore della perizia.
Per quanto riguarda le partecipazioni invece, la perizia potrà essere redatta anche successivamente alla cessione delle stesse.
Inoltre in caso di rivalutazione di più terreni sarà possibile fare un versamento comulativo poiché a testimoniare il valore rideterminato, non saranno solo le perizie eseguite ma anche il valore indicato nel modello Unico dell'anno successivo alla variazione, nel quale dovrà essere indicato per ciascun terreno (quadro RM) e/o partecipazione (quadro RT).  Tali quadri dovranno essere presentati anche da coloro che generalmente presentano il modello 730, a meno che, per quanto concerne le partecipazioni il contribuente abbia optato per il regime del risparmi amministrato. 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.