top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Fiscale e Amministrativa Gestione dell'impianto contabile aziendale COSTI DEL CARBURANTE NON DEDUCIBILI SE LA SCHEDA NON E' COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI
COSTI DEL CARBURANTE NON DEDUCIBILI SE LA SCHEDA NON E' COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Gestione dell'impianto contabile aziendale
Lunedì 21 Febbraio 2011 07:25

Lo scorso 18 febbraio 2011 la Cassazione, con sentenza 3947 si è soffermata sulla deducibilità dei costi del carburante dimostrati con la scheda carburante. La Cassazione ha affermato che per poter dedurre i costi del carburante la scheda deve essere compilata in tutte le sue parti come da D.P.R. 444/97 ovvero sarà necessario indicare i dati identificativi di chi dedurrà i costi (denominazione o ragione sociale, ovvero il cognome e nome, il domicilio fiscale e il numero di partita IVA del soggetto che acquista il carburante), i dati identificativi del veicolo (ossia la casa costruttrice, il modello e la targa, ovvero, in alternativa, il numero di telaio o altri elementi identificativi apposti dall’impresa costruttrice), timbro e firma dell'esercentema soprattutto dovranno essere esposti i chilometri persorsi nel periodo a cui si riferisce la scheda. In caso contrario i costi del carburante saranno considerati totalmente indeducibili.
La sentenza della Cassazione è arrivata dopo il ricorso proposto dall'Agenzia delle Entrate ad una sentenza della Commissione Regionale che, considerando la ripetitività della registrazione delle schede carburanti, dava ragione al contribuente ammettendo la  totale deducibilità dei costi del carburante anche di quelle schede nelle quali era mancante il chilometraggio in quanto intermedie ad altre compilate in modo corretto.  
Il cambiamento di rotta della Cassazione rispetto alla Commissione Regionale, ha invece affermato l'obbligatorietà di tutti gli elementi identificativi richiesti dal D.P.R. 444/97, considerando costi indeducibili tutti quelli derivanti da schede non compilate correttamente,  affinchè il costo possa essere totalmente dedudicibile così come avviene per la fattura. Tale decisione è stata affermata per evitare fenomeni elusivi basati sull'effettiva percorrenza dei chilometri.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.