top
logo

Accesso utenti




Home Area Fiscale e Amministrativa Gestione dell'impianto contabile aziendale REGIME DEI MINIMI SOTTO IL RIFLETTORE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE
REGIME DEI MINIMI SOTTO IL RIFLETTORE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Gestione dell'impianto contabile aziendale
Lunedì 28 Marzo 2011 05:57

 

Considerata l'enorme quantità di partite IVA aperte nel corso del 2009 con il regime fiscale agevolato dei contribuenti minimi, l'agenzia delle entrate  ha deciso di verificare l'esistenza o meno dei requisiti per gli iscritti.
Nel corso del 2009 infatti vi è stato un incremento di oltre 23% dei contribuenti che hanno scelto di aprire una partita iva optando per il regime fiscale dei minimi.
Il regime dei contribuenti minimi infatti permette, nel rispetto dei principali requisiti  (ricavi annui incassati non superiori ad € 30.000,00 e contenimento dell'acquisto delle immobilizzazione entro gli € 15.000,00 in tre anni):
- di pagare un imposta sostitutiva irpef  pari al 20% da applicarsi sulla differenza tra ricavi e costi;
- di essere esentati dal pagamento dell'irap;
- di essere esonerati dall'applicazione degli studi di settore.
A mio avviso il successo del regime fiscale in oggetto,  deve essere anche ricercato nella possibilità per molti contribuenti, ovvero lavoratori dipendenti full time, di lanciarsi in un proprio businness, conoscendo in anticipo "i costi" del tentativo.
I lavoratori subordinati infatti, presentando una domanda di sgravio all'ente previdenziale, possono ottenere l'esonero del pagamento dei contributi legati alla gestione separata commercianti o artigiani essendo già iscritti ad una forma di  previdenza obbligatoria.

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.