top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


MICROPROCESSORI, TELEFONI E REVERSE CHARGE PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Gestione dell'impianto contabile aziendale
Martedì 19 Aprile 2011 08:54

Lo scorso 31 marzo 2011 con la circolare 36/E l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcune precisazioni circa il reverse charge (inversione contabile) relativamente alle cessioni di telefoni cellulari e di dispositivi a circuito integrato (microprocessori, circuiti integrati elettronici). 
Come già anticipato nella circolare 59/E del 2010, l'inversione contabile si applica esclusivamente alle cessioni effettuate nella fase distributiva che pre­cede il commercio al dettaglio. Di conseguenza  le cessioni di telefoni cellulari effettuati nei confronti di soggetti passivi IVA da commercianti al dettaglio sono escluse da tale meccanismo.  
Non sono assoggettate al reverse charge anche le:
- cessioni dei componenti ed accessori dei telefoni cellulari;
- cessioni effettuate dai soggetti diversi dai commercianti al dettaglio.
Per quanto concerne invece i microprocessori il reverse si applica alla cessione di tali componenti prima della loro installazione nei beni di consumo finale. Non è importante che chi acquisti abbia intenzione o meno di  di provvedere all’installazione o all’assemblaggio di tali dispositivi.
L'acquirente, a sua volta, al momento dell'emissione della fattura senza IVA a meno che non venda  un bene complesso, nel quale il microprocessore si è incorporato. In tale ultimo caso deve emettere fattura ordinaria, così come nel caso in cui renda una prestazione di servizi (es. riparazione) per la quale ha utilizzato il microproces­sore.
 

Commenti (2)
  • Mauro  - Telefonia mobile
    Salve, in merito al meccanismo del reverse charge, una volta integrate le fatture su registro acquisti e vendite, quando emetto lo scontrino con l'IVA al 22% in pratica l'IVA rimane tutta a mio carico, quindi la devo versare integralmente senza la possibilità di scaricare quella sugli acquisti. E' possibile tutto ciò? Grazie.
  • Consulente  - IVA con Reverse Charge
    Salve Mauro,
    io non so come le fa tenere la contabilità il suo commercialista, ma se lei emette scontrini in sostituzione della fattura, è l'iva degli scontrini che azzera l'iva della fattura di acquisti.
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.