top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Fiscale e Amministrativa Dichiarativi ed Adempimenti telematici L'AGENZIA DELLE ENTRATE AUMENTA I CONTROLLI SULLE DETRAZIONI DEGLI INTERESSI DERIVANTI DA MUTUI IPOTECARI
IN ARRIVO IL VIDEO CORSO
Aperto il nuovo profilo Istagram... Basta cliccare su "Businessforyou" .. da oggi  nelle storie, chi mi segue potrà farmi una domanda alla quale risponderò.

IN ARRIVO IL NUOVO VIDEO CORSO BUSINESSXYOU sul controllo della propria attività!

Gli interessati possono mandare una mail a corso@gruppoantonacci.it per usufruire dell'offerta lancio!

Ringrazio per la vostra partecipazione

L'AGENZIA DELLE ENTRATE AUMENTA I CONTROLLI SULLE DETRAZIONI DEGLI INTERESSI DERIVANTI DA MUTUI IPOTECARI PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Dichiarativi ed Adempimenti telematici
Giovedì 19 Maggio 2011 23:36

Con la circolare 20 dello scorso 13 maggio 2011 l'Agenzia delle Entrate ha fornito dei chiarimenti un merito alla detraibilità di diverse spese soffermandosi in particolare sulle spese detraibili legate agli interessi passivi bancari legati all'accensione del mutuo per l'acquisto dell'abitazione principale.
In merito alla detrazione irpef degli interessi passivi su mutui  (19% su un massimo di € 4.000,00 all'anno)  la circolare 20 ha focalizzato la sua attenzione sul caso di separazione consensuale tra due coniugi che in precedenza avevano acquistato al 50% l'abitazione principale stipulando sempre al 50% il mutuo necessario al pagamento dell'abitazione.
La circolare 20/2011 sottolinea che in caso di comproprietà del bene, solo in presenza di trasferimento dell'interà proprietà ad un solo coniuge che ne diventerà proprietario esclusivo con conseguente accollo della restante parte del mutuo derivante da scrittura pubblica o privata autenticata si potrà parlare di deducibilità al 100% degli interessi purchè tale proprietario dimostri di aver pagato da solo le precedenti rate.
La circolare poi si è soffermata su quando si verifica  il requisito alla detrazione degli interessi su mutui ipotecari. L'agenzia ha sottolineato infatti che non sono detraibili gli interessi su mutui stipulati per finanziare le spese di ristrutturazione delle abitazioni principali. Coloro che compileranno le dichiarazioni potranno verificare la detraibilità degli interessi dal contratto di mutuo che dovrà riportare obbligatoriamente i dati relativi al contratto di compravendita.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.