top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


MODELLO 730/2009 PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Dichiarativi ed Adempimenti telematici
Giovedì 05 Febbraio 2009 08:54

Le novità  relative al modello 730/2009, riguardano principalmente la richiesta del "bonus famiglia" (art. 1 D.L. n. 185/2008)  ed eventualmente  la restituzione dello stesso  in caso di mancanza dei requisiti previsti e  l’imposta sostitutiva relativi agli straordinari. Il provvedimento in oggetto è del 15 gennaio 2009, che ha approvato il nuovo 730/2009, pubblicato sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Di seguito vengono elencate le novità più omportanti:

Bonus Famiglia: Per coloro che hanno fatto richiesta al sostituto d’imposta del bonus famiglia, ma non  hanno ottenuto totalmente e/o parzialmente, l’importo spettante, possono richiedere  il residuo, compilando il quadro R del  modello in oggetto  e allegando  il prospetto "coniuge e familiari a carico".

Oneri per corsi di aggiornamento dei docenti. Per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado, anche non di ruolo, riguardanti l’irpef, sono previste le detrazioni dall’imposta lorda, del 19% delle spese relative all’auto aggiornamento e  formazione, con relativa documentazione delle medesime. La cifra massima da poter detrarre e di € 500,00. 

Studenti Per gli studenti universitari fuori sede, da art. 15, c. 1 lettera i sexies del Tuir, che prevedono la detrazione dell’Irpef del 19%, relativa ai canoni di locazione . Il massimale è fissato ad € 2.633,00, derivante da contratti stipulati  ai sensi della L. n.431/1998. La condizione necessaria per l’applicazione di tale agevolazione, è che l’università sia situata in un comune diverso da quello di residenza, che disti da quest’ultimo minimo Km 100, e situato comunque in una provincia diversa. Inoltre dal 2008, la detrazione si può calcolare anche sui canoni riguardanti i contratti di ospitalità, gli atti di assegnazione in godimento o affitto, contratti con enti per il diritto allo studio, università, enti senza scopi lucrativi, collegi universitari legalmente riconosciuti, e cooperative. Inoltre sui contributi versati per il riscatto del corso di laurea dei familiari fiscalmente a carico, si può usufruire del 19% di detrazione come da art. 1 c. 77 L. 24/12/2007 n.247. Per chi ha già pagato le imposte sul reddito, (perché previste),ha diritto alla deduzione dell’eventuale pagamento dal reddito complessivo. 

Abbonamenti ai servizi pubblici locali Per l’utente che acquista gli abbonamenti ai servizi pubblici locali, regionali e interregionali, e comunque municipalizzati, è prevista la detrazione d’imposta del 19% su un importo massimo di € 250,00 e entro questo limite, si può detrarre anche per i familiari fiscalmente a carico. L’anno di riferimento è il 2008, anche se trattasi di abbonamenti con scadenza 2009.

Immobili E’ prevista la detrazione del 55% del costo sostenuto per la costruzione di impianti ad energia solare, per i proprietari di beni immobili che decidono di dotare le proprie abitazioni di tali strutture. Il recupero potrà essere suddiviso in rate che vanno dalle 3 alle 10 a seconda del costo sostenuto.   Per quanto riguarda la ristrutturazione edile, è stata prorogata al 2011 la detrazione del 36%, per spese relative alla ristrutturazione.  In caso di acquisto di abitazioni ristrutturate da imprese che hanno provveduto alla alienazione, è stata ripristinata la detrazione del 36%. Per la sostituzione di frigoriferi e congelatori, prorogata la detrazione del 20%. Proroga anche per chi acquista motori di alta efficienza e per i variatori di velocità, del 20%. Importante novità sui mutui, l’aumento a 4.000,00 il limite di detraibilità sugli interessi passivi dei mutui.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.