top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


IN AUMENTO GLI ACCERTAMENTI ICI PDF Stampa E-mail
Tributi locali - Consulenza sulla fiscalità tributaria
Martedì 30 Agosto 2011 09:11

A partire da Gennaio 2011 è andata via via crescendo l'attenzione dei Comuni sugli accertamenti ICI degli anni pregressi al fine di far fronte alla riduzione delle entrate determinate dalle varie manovre finanziare nazionali.
E' da sottolineare infatti che oltre ai casi menzionati nelle delibere comunali, a partire dal 2007 l'ICI non si paga più anche sulla prima casa e sulle 2 pertinenze ad essa collegate. Tale manovra ha portato una sensibile riduzione delle entrate comunali considerando che buona parte degli italiani preferiscono pagare una rata mensile di mutuo piuttosto che versare una quota mensile d'affitto a "fondo perduto". 
Il problema legato agli accertamenti tuttavia è che per ridurre i tempi di riscossione gli enti locali, invece di inviare semplici avvisi di irregolarità volti a regolarizzare bonariamente la situazione, inviano direttamente avvisi di accertamento maggiorati della parte del tributo non pagato comprensivo di  sanzioni ed interessi, alle quali andranno ad aggiungersi le spese che il contribuente dovrà sostenere per affidarsi ad un professionista, malgrado il D.Lgs del 546 del 1992 all'art. 12 preveda che per contenziosi inferiori ad € 2.582,28 il contribuente può "evitare" l'assistenza di un professionista.
A tal proposito, proprio per evitare l'ausilio di un professionista, si riportano alcune informazioni, affinchè il contribuente possa già verificare se l'avviso di accertamento notificato sia formalmente regolare.
Il contribuente dovrà infatti come prima cosa verificare la presenza:
- dei dati identificativi del contribuente;
- dei dati dell'Amministrazione che ha  emesso il provvedimento, l'indicazione e firma del funzionario responsabile, termini di scadenza del riesame del procedimento in autotutela, modalità e termini del ricorso, modalità e termini di pagamento;
- dei riferimenti normativi a cui si è fatto riferimento.
- di tutti gli allegati menzionati nell'atto di accertamento.
In relazione a ques'ultimo punto, anche se in merito esistono pareri discordanti tra loro, la Corte di Cassazione nel 2010 con sentenza n° 20535 ha definito l'obbligo dell'amministrazione che emette l'avviso di allegare alla documentazione tutti gli atti che non sono stati portati a conoscenza del contribuente compresa la delibera comunale relativa all'anno contestato dalla quale si può evincere il regolamento ICI applicato dal Comune.
La mancanza di uno di questi elementi farebbe considerare l'atto notificato irregolare.

Commenti (10)
  • gianni  - accertamento ici 2007
    grazie , vorrei sapere se questo accertamento ici può essere nullo.
    - nel 2007 il mio possesso dell'area fabbr. era al 50% con il coniuge, loro mi conteggiano al 100%
    - errato anche il valore venale dell'area 30€ invece di 25 €
    - acconto errato in quanto non hanno visualizzato il versamento del coniuge.
    - calcolo totale e interssi errati.

    Ho protestato via filo con l'addetto ici e rifaranno i conti.
    avrò fatto bene a interpellare il Comune?
    grazie
    La per la risp. ( via mail ? )
  • Consulente  - Accertamento ICI
    Salve Gianni,
    l'accertamento non può essere ritenuto nullo a mio parere. Tuttavia può presentare un'autotutela per rivedere i conteggi.
  • luisa  - ici 2008
    buonasera , ho ricevuto accertamento ici 2008 in data odierna, timbro invio dal comune 30 dic 2013, vorrei sapere se è contestabile per scadenza ternini alla data notifica( cioè 5 anni) o per il comune l'accertamento deve avvenire entro 3 anni. Grazie.
  • Consulente  - Accertamento entro 5 anni
    Salve Luisa,
    Il suo accertamento è stato notificato entro i termini regolari dei 5 anni
  • luisa
    ma il termine dell'accertamento non scade al 31/12/2013 ? per notifica io intendo il giorno 15/01/2014 che mi è stata recapitata non il giorno 30 /12/ 2013 data di sped. dal comune.
  • Consulente  - Notifica per il Comune è il momento della consegna
    Salve Luisa
    Se il timbro del 30 dicembre è stato messo dalla posta o Casa Comunale che ha ricevuto la lettera dagli uffici amministrativi del Comune che e poi le ha consegnato l'avviso il14 gennaio 2014 l'accertamento è valido. È fondamentale la data di consegna della lettera del Comune alle poste o alla casa comunale che le ha notificato l'atto
  • luisa
    strana la vostra convinzione sulla decadenza dei termini di accertamento. ho trovato che la notificazione degli atti impositivi, effettuata a mezzo servizio postale, si dà per avvenuta alla data indicata nell'avviso di ricevimento sottoscritto dal destinatario, così come contemplato nel comma 4 dell'art. 3 del D.L. n. 261 del 15 settembre 1990 (convertito, con modificazioni, dalla lagge n. 331 del 12 novembre 1990) e nel primo comma del novellato art. 26 del Dpr n. 602 del 29 settembre 1973.
  • Consulente  - Termine di decadenza
    Sig.ra Luisa,
    visto che le piace leggere si vada a vedere
    Gli avvisi d'accertamento.
    La notificazione degli avvisi di accertamento è disciplinata dall'articolo 60, Dpr 600 del 1973 e con l'articolo 37, comma 27, Dl 223 del 2006 il legislatore ha voluto sottolineare che "qualunque notificazione a mezzo del servizio postale si considera fatta nella data della spedizione"
    Corte costituzionale, 477/2002 (sullo sfasamento temporale
  • gianni  - Edificabile/Agricolo
    terreno edificabile,
    nel 2013 è decaduto il piano di lottizzazione dopo 10 anni. Il comune abbassa il valore venale e chiede lo stesso l'IMU COME TERRENO EDIFICABILE ma soggetto a lottizzazione. C3.
    Allora mi chiedo la legge qualifica i terreni Agricolo o Edificabile. sul mio lotto non si puo' edificare in quanto manca un piano di lottizzazione e se NON si può edificare ,a mio parere E' agricolo con un valore venale superiore ai valori di terreno agricolo, ma NON soggetto ad IMU.
    grazie per una delucidazione (se devo continuare a pagare o meno) diverse Sentenze si contraddicono ,non si capisce quale sia l'ultima-

  • Georgette  - Pandora Earrings
    link:https://www.nikeoutletstores.us.org/
    link:https://www.nikecortez.us.org/
    link:https://www.michael-jordanshoes.us.com/
    link:https://www.newnikeshoes.us.org/
    link:https://www.jewelrycharms.org.uk/
    link:https://www.airmaxshoes2019.us/
    link:https://www.outletstoreonlineshopping.com/
    link:https://www.yeezysboosts.us.com/
    link:https://www.shoesstore.org.uk/
    link:https://www.newtrainerssale.org.uk/
    link:https://www.yeezy-boost350v2.us.org/
    link:https://www.trainerssale.org.uk/
    link:https://www.outletonlinestore.org.uk/
    link:https://www.adidasstoreonline.us.com/
    link:https://www.balenciagasneakerssale.us.com/
    link:https://www.nikeoutletstoreclearance.us.com/
    link:https://www.redbottomslouboutinshoes.us/
    link:https://www.yeezysneakers.us.com/
    link:https://www.yeezyboosts-350.us.com/
    link:https://www.max97.org.uk/
    link:https://www.adidas-eqts.us/
    link:https://www.newshoes2019.com/
    link:https://www.ferragamosshoes.us.com/
    link:https://www.timberlandworkboots.us.com/
    link:https://www.nikeoutletonlineclearance.us.com...
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.