top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Contenzioso-Tributario Problematiche specifiche del contendere QUESTIONARIO DELLA GUARDIA DI FINANZA AGLI STUDENTI UNIVERSITARI PER "SCOVARE" GLI AFFITTI NON DICHIARATI
QUESTIONARIO DELLA GUARDIA DI FINANZA AGLI STUDENTI UNIVERSITARI PER "SCOVARE" GLI AFFITTI NON DICHIARATI PDF Stampa E-mail
Area Contenzioso-Tributario - Problematiche specifiche del contendere
Giovedì 08 Settembre 2011 09:33

E' iniziata da qualche giorno la spedizione da parte della Guardia di Finanza, di questionari a studenti universitari che dovranno essere obbligatoriamente compilati e restituiti alle Fiamme Gialle per evitare di essere sanzionati con una pena pecuniaria oscillante tra gli € 258,00 e gli € 2.065,00.
Tali questionari, sono stati studiati in modo tale da mettere lo studente in condizione di dichiarare la propria dimora abituale, il periodo di soggiorno e i dati della persona ospitante. Qualora infatti lo studente soggiorni in luoghi diversi dalla residenza, questo dovrà inviare la documentazione in possesso che ne comprovi l'ospitalità o la locazione come ad esempio copie di distinte di pagamento, scritture privati, fatture o contratti di locazione legati all'alloggiamento, oppure comunicazioni alla polizia di stato.
Lo scopo del questionario è quella di andare ad individuare eventuali contratti in nero ovvero eventuali forme contrattuali di locazione, come ad esempio l'affitto di stanze a studenti fuori sede, che non sono state dichiarate e che non trovano assoggettamente ne all'imposta di bollo, ne a quella di registro e tantomeno alle imposte dirette.
Nel momento in cui dai questionari la Guardia di Finanza troverà delle locazioni in nero, il locatore sarà colpito da un'inasprimento delle sanzioni ai sensi dell'art. 3 comma 5 del D.Lgs 23 del 2011 che comportano il passaggio delle sanzioni dal 240 al 480% dell'imposta evasa con un importo minimo di € 516,46 se l'importo annuo della locazione non è stato dichiarato nel modello Unico o 730.
A questo punto la domanda è: il conduttore, ovvero lo studente chiamato a compilare il questionario, in qualità di coobligato alla richiesta di registrazione del contratto di locazione è chiamato a condividere al 50% il pagamento delle sanzioni sul mancato o tardivo versamento dell'imposta di bollo, delle sanzioni e degli interessi richiesti dall'Amministrazione Finanziaria?  
 

 

Commenti (14)
  • Alessandro  - questionario GDF
    Buongiorno,
    la mia ragazza ha ricevuto il questionario,
    ha abitato per diversi anni in un appartamento senza essere in regola ( le altre inquiline lo erano invece) vorrebbe dichiarare di essere stata mia ospite. Solo che in questi anni le sono state intestate le utenze telefoniche...può essere motivo di accuse da parte della finaza?
    Altra domanda... il questionario le è arrivato tramite posta tradizionale e non raccomandata..potrebbe sempre dire di non averlo ricevuto?
    Si tenga poi presente che da qualche mese è venuta via dall'appartamento in questione... grazie per la gentile risposta.
  • Consulente  - Dichiarazione di ospitalità
    Salve Alessandro,
    la sua fidanzata può dichiarare di essere stata ospite solo se a suo tempo era stata fatta alla polizia la comunicazione di ospitalità.
    Fare finta di non averla ricevuta non cambia nulla perchè se non fosse stata ricevuta la posta ora restituisce la posta non consegnata al mittente.
    Potrebbe sempre testimoniare che all'epoca eravate già fidanzati.
  • Giovanni
    Salve, ho ricevuto anche io il questionario.
    Nell'ultimo anno ho vissuto in due case diverse.

    Per la prima casa ho firmato un contratto di "cessione di fabbricato" registrato in questura
    in cui dichiaro di essere un ospite.

    nella seconda casa invece non avevo un contratto, ma pagavo l'affito, aimè, con bonifici bancari.

    So che dovrei dichiarare sempre il vero, ma mi rendo conto che non è sempre possibile farlo.
    Farei un grosso sbaglio se non dichiarassi di aver vissuto nella seconda casa (pur essendoci i bonifici come prova)?

    Grazie in anticipo per la risposta.
  • Consulente  - Locazione in nero
    Salve Giovanni,
    il suo caso è proprio quello che la finanza sta cercando di scovare.
    Non dichiarare gli affitti significa non dichiarare reddito ed evadere le imposte.
  • marco  - Domanda si fitto
    Salve in pratica io sono studente fuorisede e vivo in una casa con contratto di comodato d'uso stipulato ma non registrato (solo firmato).Il proprietario di casa ha fatto comunicazione alla polizia un anno fa.Per evitare sanzioni sia per me che per lui cosa sarebbe piu' corretto scrivere sul questionario?e dove lo consegno?
    Grazie in anticipo
  • Consulente  - Questionario studente
    Salve Marco,
    non sò come funzionano questi questionari. Ospitalità mi sembrerebbe la più correttà se non c'è abitazione data in uso gratuito.
  • Serena  - Questionario Guradia di Finanza
    Salve,
    anche io quest'anno ho ricevuto questo questionario da parte della guardia di finanza! In pratica io studio in una città diversa da quella di residenza e convivo con il mio ragazzo, che è il proprietario dell'appartamento! Ora, cosa dovrei dichiarare dato che non pago un affitto? E in più qualcuno saprebbe dirmi cosa si intende per fare una comunicazione di ospitalità alla polizia!?!??? Grazie in anticipo!! :confused:
  • Consulente  - Comunicazione di ospitalità
    Salve Serena,
    la comunicazione di ospitalità viene fatta presso il commissariato di polizia e serve per dichiarare che per un certo periodo di tempo lei vive presso quella casa come ospite. Questo perchè la polizis deve essere in grado di sapere dove rintracciarla.
    Per quanto riguarda il questionario se non paga l'affitto è un ospite e come tale doveva fare tale dichiarazione. Vada a farla il prima possibile visto che tale comunicazione, che va fatta anche in caso di locazione, deve avvenire entro le successive 48 ore dall'avvenuto trasferimento.
  • serena
    Grazie! Ma nel caso in cui io volessi dichiarare di essere ospite solo per brevissimi periodi(tipo 1volta al mese-2 gg) devo comunque fare questa comunicazione alla polizia?? a cosa andrei incontro?
  • Consulente  - Comunicazione alla polizia
    Salve Serena,
    in realtà la comunicazione andrebbe fatta anche qualora ci si trasferisce per una settimana. Se effettivamente è ospitata dal cuo compagno,perchè non dichiararlo?
  • paolo  - questionario GdF affitti in nero
    Salve, vi contatto perchè giorno 02/01/2013 ho ricevuto delle raccomandate A.R. da parte dell'Agenzia dell'Entrate di Bari, trovando in esse delle sanzioni che ammontano in totale a circa 560 euro. Motivazioni delle sanzioni sono il mancato pagamento della registrazione del contratto di locazione più mora e interessi. Tutto questo è dovuto al fatto che circa due anni fa ho risposto al questionario inviatomi dalla Guardia di Finanza dove con estrema sincerità risposi il vero denunciando la mia residenza di studio senza relativo contratto.
    Sul questionario, se ben ricordo, si evidenziava la non perseguibilità amministrativa per chi avesse dichiarato il vero e quindi non andando in contro a sanzioni.
    Vi chiedo gentilmente come mi devo comportare.
    Distinti saluti
  • Consulente  - opia del questionario
    Salve Paolo,
    dovrebbe verificare se effettivamente il questionario contenga quanto da lei affermato e si riferisca alle sanzioni fiscali o a quelle penali.
  • elisa  - Questionario guardia di finanza 2014
    Salve, io studio alla sapienza da 3 anni e vivo con mio fratello, quindi non pago affitto. Cosa devo scrivere nel questionario? Non ho fatto la comunicazione di ospitalità perché non sapevo si dovesse fare. Cosa succederà? Vi prego rispondete!
  • Consulente  - Suo fratello è proprietario?
    Salve Elisa suo fratello è proprietario dello stabile?
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.