top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Contenzioso-Tributario Problematiche specifiche del contendere DETRAZIONE IVA NON AMMESSA SENZA STAMPA DEI REGISTRI ENTRO I TERMINI PREVISTI DALLA NORMATIVA IN VIGORE NELL'ANNO DI RIFERIMENTO
DETRAZIONE IVA NON AMMESSA SENZA STAMPA DEI REGISTRI ENTRO I TERMINI PREVISTI DALLA NORMATIVA IN VIGORE NELL'ANNO DI RIFERIMENTO PDF Stampa E-mail
Area Contenzioso-Tributario - Problematiche specifiche del contendere
Giovedì 27 Ottobre 2011 15:25

Con sentenza 22245 emessa ieri 26 ottobre 2011, la Cassazione ha sentenziato che la detrazione dell'IVA sugli acquisti non spetta al contribuente che non ha provveduto alla stampa dei Registri IVA, ma li conserva solo su supporto magnetico. Secondo la Corte di Cassazione quindi, il contribuente anche se in posesso delle fatture acquisti adeguatamente registrate, e, anche se la registrazione risulta da programmi di contabilità aziendali, non ha diritto a detrarre l'IVA in quanto non stampati i registri cartacei.  
L'intervento della Corte di Cassazione, richiesto dall'Agenzia delle Entrate ha posto fine ad una serie di contenziosi tra Guardia di Finanza e società accertata che a livello regionale avevano dato ragione alla società  sostenendo che omettendo la stampa dei registri in realtà la società non aveva commesso nessuna manovra elusiva. La Commissione Tributaria Regionale quindi considerando il disposto  dell'art. 7 comma 4-ter del DL 357/1994, al momento ancora in vigore,  aveva riconosciuto il diritto alla detrazione IVA sugli acquisti. L'Agenzia tuttavia si rivolgeva alla Corte di Cassazione contestando il fatto che il controllo della Guardia di Finanzia era stato eseguito nel 1999 mentre la stampa mancante era relativa al 1994 ovvero sempre in base al suddetto articolo erano prescritti i  termini di parificazione dei registri informatici a quelli cartacei, anche se si fosse proceduto alla stampa dei registri nel momento della verifica.
La Cassazione nel formulare la sentenza ha ricordato che la detrazione IVA è permessa se  ai sensi dell'art. 19 del DPR 633/72 il contribuente risulta in  regola con tutti gli adempimenti previsti dalla normativa in questione ovvero:
- deve essere in possesso delle fatture di acquisto e di vendita;
- deve aver provveduto allla loro registrazione nei rispettivi registri ai sensi dell'ex art 25 DPR 633/1972;
- deve aver rispettato i termini della registrazione e della relativa stampa cartacea. 
A titolo informativo si ricorda che in base all’art. 1, comma 161 della L. n. 244/2007, la stampa cartacea  o su supporti informatici certificati, deve avvenire entro i tre mesi successivi al termine di  presentazione della relativa dichiarazione annuale.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.