top
logo

Accesso utenti




Home Area Fiscale e Amministrativa Gestione dell'impianto contabile aziendale LA LEGGE DI STABILITA' OGGI IN GAZZETTA UFFICIALE
LA LEGGE DI STABILITA' OGGI IN GAZZETTA UFFICIALE PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Gestione dell'impianto contabile aziendale
Lunedì 14 Novembre 2011 10:54

Con una rapidità mai vista, in soli 2 giorni, sabato scorso è stata approvata definitivamente la Legge di Stabilità che dovrebbe essere pubblicata oggi sulla Gazzetta Ufficiale.
Diverse sono le modifiche e le novità apportate dall'ultima legge approvata dal Governo Berlusconi,  richiesta urgentemente dall'Unione Europea per abbattere il debito pubblico ed avviare lo sviluppo economico, anche se l'imminente Governo Tecnico provvederà ad emanare ulteriori decreti per garantire il "rigore e l'equità".
Per il momento considerando la legge di stabilità si riportano in via sintetica i contenuti principali del provvedimento che verranno approfonditi di volta in volta.
- Tagli ai Ministeri delle spese "rimodulabili" e non (ovvero rispettivamente  le spese che possono variare al variare del fabbisogno del Ministero o volute da adeguamenti normativi e spese che invece sono considerate obbligatorie da ciascun Ministero) per 18,2 miliaridi di Euro nel prossimo triennio 2012 - 2014. I Ministeri interessati sono Ministero dell'Economia, Ministero della Difesa, Ministero della Giustizia, Ministero dell'Interno, Sviluppo Economico, Ministero degli Esteri, Ministero del lavoro, Ministero dell'Ambiente, Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Ministero dell'Istruzione;
- Eliminazione dal 1 gennaio 2012, delle scritture contabili per tutti i soggetti in contabilità semplificata che effettuano pagamenti ed incassi tramite il c/c bancario. In questo caso sembra sia necessario conservare il solo Estratto Conto bancario;
- Aumento delle accise sui carburanti per il 2012 e 2013 al fine di aumentare la deduzione fiscale per i gestori degli impianti delle stazioni di rifornimento e ridurre, fino ad eliminare, le commissioni su carte di credito per acquisti superiori ad € 100,00;
- Definizione del patto di stabilità per i Comuni (con particolare attenzione del Comune di Milano), e Regione all'interno dei quali vengono previste le modalità di definizione della spesa del prossimo triennio.
- Ripresa dei versamenti a partire dal 2012 del pagamento delle imposte per i cittadini colpiti dal Terremoto in Abruzzo nel 2009, per i quali era stata previstain precedenza la sospensione;
- Definizione di nuove regole atte a ridurre l'indebitamento degli enti locale. In particolare è stata portata al 12% la percentuale massima per ottenere prestiti. La percentuale in questione viene calcolata dal rapporto tra  spesa per interessi pagati su finanziamenti ed entrate locali da tributi applicati. Tale percentuale dovrà essere ridotta al 4% nel 2014. Inoltre tutti gli enti locali che supereranno il tasso medio di indebitamento di tutti gli enti , dovranno provvedere a ridurre il proprio debito attraverso la vendita di immobili;
- Istituzione in ciascun capoluogo di provincia dell'Ufficio Locale del Governo per mettere in atto il disposto dell'art. 43 del D.L. 78/2010 relativo al Sud Italia ed esteso ora a tutto il territorio italiano a partire dal 2012 fino al prossimo 31 dicembre 2013 in via sperimentale;
- riduzioni e semplificazioni per gli adempimenti delle Srl. Facilitazione della redazione del Bilancio d'esercizio per Srl senza Collegio sindacale e semplificazione della procedura di costituzione e trasferimento delle quote sociali;
-  Riduzione del numero dei sindaci nelle Srl e nelle Spa. In particolare è previsto un unico sindaco per le Srl e le Spa con un fatturato o patrimonio inferiore ad un milione di euro;
- Riduzione dei tempi di pagamento da parte della Pubblica Amministrazione dei propri creditori.  Quest'ultimi, trascorsi 60 giorni dall'istanza di pagamento potranno trasmettere una nuova istanza di pagamento direttamente alla Tesoreria dello Stato. Da tali enti vengono esclusi quelli legati al comparto sanitario;
- Abolizione delle tariffe fissate dagli ordini professionali ai fini della determinazione delle parcelle dei professionisti. Gli ordini professionali avranno a disposizione 12 mesi per definire ed approvare le riforme;
- Eliminazione  dei compensi per gli intermediari per l'invio dei modelli F24 per conto del contribuente e probabile eliminazione o riduzione per i CAF della compilazione ed invio dei modelli dichiarativi,
- Decadenza di tutte le sentenza civili in attesa di pronuncia da parte della Cassazione, se presentate entro il mese di luglio 2009, o in attesa del primo appello se presentato entro il mese di novembre 2009, se entro 6 mesi dal ricevimento dell'avviso inviato dalla cancelleria del tribunale, non vi sarà nessuna risposta da parte delle parti;
- Aumento del contributo unificato del 50% per i giudizi di impugnazione e raddoppio del contributo  per i giudizi in Cassazione;
- Aumento dell'età pensionabile a 67 anni a partire da coloro che andranno in pensione dal 2026;
- Possibilità per le Regioni di introdurre la deduzione dall'Irap delle retribuzioni dei dipendenti (considerate ora indeducibili) in presenza du Contratti Collettivi aziendali o territoriali;
- Azzeramento del pagamento dei contributi per i primi 3 anni se si assumono apprendisti con un numero di lavoratori inferiori a 9;
- Semplificazione nell'utilizzazione del part time ai fini della flessibilità dell'orario di lavoro.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.