top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Lavoro Elaborazione paghe IL TRATTAMENTO RETRIBUTIVO DELL'INFORTUNIO PER COLF E BADANTI
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



IL TRATTAMENTO RETRIBUTIVO DELL'INFORTUNIO PER COLF E BADANTI PDF Stampa E-mail
Area Lavoro - Elaborazione paghe
Martedì 06 Dicembre 2011 02:28

Come per ogni lavoro, anche le colf e le badanti possono incappare in infortuni mentre compiono il proprio lavoro.
Tra l'altro, è bene ricordare che l'INAIL già da diversi anni ha istituito l'assicurazione per le casalinghe o collaboratori occasionali con età compresa tra i 18 ed i 65 anni, per la copertura contro gli infortuni durante lo svolgimento delle faccende domestiche. La casa infatti rappresenta uno dei luoghi più insidiosi per gli accadimenti infortunistici.
In presenza di un rapporto di lavoro domestico regolarizzato tramite la domanda d'assunzione presentata telematicamente o telefonicamente all'INPS, la collaboratrice domestica risulta essere assicurata anche all'INAIL.
L'INAIL tuttavia interverrà a copertura dell'infortunio solo quando la durata dell'infortunio andrà oltre i 4 giorni. In questo caso l'Istituto, dopo aver accertato l'effettivo accadimento dell'infortunio, provvederà a corrispondere alla colf/badante:
- un'indennità giornaliera per la durata dell'infortunio a titolo di copertura dell'inabilità temporanea;
- una rendita in caso di inabilità permenente se l'attitudine al lavoro dell'infortunata/o, sia stata ridotta in modo permanete per più del 10%.
- un assegno a titolo di rendita unica ai superstiti in caso di morte.
Naturalmente tutte le indennità versate andranno rapportate al livello di assunzione dichiarato al momento dell'assunzione che definisce la classe di appartenenza contributiva e al numero delle ore di laoro svolte.
Oltre a tali indennità alla lavoratrice domestica spetta anche il rimborso delle spese mediche e chirurgiche legate all'infortunio, nonchè la fornitura gratuita di eventuali protesi.
Se l'infortunio accaduto avrà invece durata inferiore a 4 giorni, ovvero al massimo infortuni di 3 giorni, l'INAIL non interverrà e il datore di lavoro sarà tenuto a corrispondere per la durata dell'infortunio, giustificato da un certificato medico ricevuto dal datore di lavoro entro 48 ore dal verificarsi dell'evento, al massimo 3 giorni di lavoro con il pagamento della retribuzione giornaliera pattuita aumentata eventualmente della quota di vitto ed alloggio.
A partire dal 2010 inoltre, a seguito dell'istituzione della cassa colf, al raggiungimento del requisito minimo di versamento stabilito dalla cassa colf, scatterà per il datore di lavoro e per la lavoratrice la copertura infortunistica prevista dalla cassa stessa.

Commenti (166)
  • carlo lentini  - infortunio colf
    la mia colf, regolarmente assunta da 2 mesi si è infortunata CON PROGNOSI DI 30 GIORNI,oltre all'indennità che percepirà dall'INAIL ( 60%), sono tenuto a corrispondergli il restante 40%.
    grazie dell'eventuale risposta.
  • Consulente  - Pagamento Infortunio
    Salve Carlo,
    sua suocera è tenuta a pagare solo i primi 3 giorni e poi a conservare il posto alla collaboratrice per il periodo di tempo legato all'anzianità di servizio
  • beatrice  - infortunio colf
    La mia colf e' regolarmente assunta da piu di 2 anni. Lavora dal lunedi al venerdi. Ha avuto un infortunio, con prognosi di 20 gg comprensivi di sabato e domenica. Come la devo retribuire? Solo i primi 3 giorni al 100% e poi l'INAIL retribuirà i restanti giorni?
  • Consulente  - Infortunio dichhiarato?
    Salve Beatrice,
    se l'infortunio è stato dichiarato lei deve pagare al 100% i primi 3 giorni. Il resto poi li paga l'INAIL.
  • Davide  - Infortunio in itinere
    Buongiorno D.ssa Antonacci
    la mia colf stamattina mi ha comunicato che ieri è caduta tornando dal lavoro e in pronto soccorso le hanno dato 7 gg di prognosi, raccomandandole di farsi visitare dal suo medico curante.
    Potrebbe trattarsi del cd infortunio in itinere ma non so come e' stato redatto il referto del pronto soccorso.
    Premesso questo: io non corro rischi per omissione di denuncia dell'infortunio fino a quando non ricevo il certificato (del PS o del medico), è corretto ?
    grazie e cordiali saluti
    Davide
  • Consulente  - Infortunio in itinere
    Salve Davide,
    non so quale sia l'esito del referto, tuttavia ha 48 ore di tempo per presentare la denuncia di infortunio a partire dalla data di emissione del certificato di pronto soccorso.
    Naturalmente il certificato le deve essere recapitato ufficialmente.
  • Anonimo
    buongiorno dottoressa,
    la mia collaboratrice lavora da me il lunedi' e giovedi' mattina per 4 ore, mentre negli altri gg, escluso il sabato lavora presso altra famiglia.
    mercoledi' 16genn si è infortunata presso l'altra famiglia. Il pronto soccorso ha refertato una prognosi di 10 gg. Come devo io retribuire i gg. di assenza?La ringrazio per la risposta e porgo cordiali saluti.
  • Consulente  - Infortunio inail colf/badante con più datori di la
    Salve sig.ra Cecilia,
    in presenza di più datori di lavoro, la denuncia da inviare all'INAIL dovrà contenere tutti i nominativi dei datori di lavoro della colf, la paga oraria e il numero delle ore settimanali svolte presso ciascuno di essi. Qiesto perchè, ad esclusione dei primi 3 giorni che verranno retribuiti da ogni datore di lavoro secondo la propria retribuzione di fatto, i restanti giorni verranno erogati esclusivamente dall'INAIL.
  • Anonimo
    ringrazio per la sollecita ed esauriente risposta cecilia
  • maria Grazia congiu  - delucidazioni sul ' inail infortuni collaboratrici
    :roll: lavoro presso due datori di lavoro. Mi sono infortunata presso un di loro con prognosi di 30 giorni. Come si devono comportare loro x i primi 3 giorni visto che dal 4 subentra l'inail. .grazie
  • Consulente  - Su infortuni i datori di lavoro subentrano solo su
    SAlve Maria
    in questi casi i primi 3 giorni non vengono retribuiti. (almeno per la mia piccola esperienza). Il datore interviene solo su piccoli infortuni inferiori a 4 giorni
  • varottocecilia
    :D sono la signora che ha inviato la mail per la col infortunata il 16 genn. ni sono dimenticat di firmarmi cecilia
  • ben kabbuori el mostapha  - prefitura di Milano
    scusa, sto cercando la mia pratica come sta andando singori . posso saperi . grazie
  • Consulente  - Chiedere alla prefettura
    Salve Ben
    deve chiedere alla prefettura
  • Giusy  - contributi in caso di infortunio
    Buonagiorno Dott.ssa,
    volevo sapere in caso di infortunio di oltre 3 giorni di una colf, la contribuzione va effettuato o no ?
    Grazie
  • Consulente  - Infortunio colf
    Salve Giusy se l'infortunio è stato denunciato all'INAIL, dopo i 3 giorni iniziali l'infortunio viene pagato dall'INAIL.
  • McristinaMazzucato  - Infortunio colf
    Buonasera,
    La mia colf e' stata tamponata tornando dal lavoro prestato nella mia nitrazione. Il Ps ha rilasciato un certificato di infortunio del quale io ho saputo via telefono solo dopo 6 gg di calendario.la prognosi e' di 10 gg complessivi di calndario. La colf lavora anche presso altri datori di lavoro che credo abbiano già' informato INAIL con la denuncia,anche se io non ho avuto riscontro oggettivo. Devo comunque far denuncia anch'io ? Grazie.
  • Consulente  - Denuncia infortunio
    Salve M.Cristina,
    credo non serva. In ogni caso le conviene farsi rilasciare il numero della pratica dalla colf e chiamare l'inail al 803164 per accertarsi.
  • Anonimo
    Buonasera, mia suocera ha una badante convivente regolarmente assunta, la quale gode di periodi di riposo settimanale "accorpati" in modo di potersi recare a casa a trovare i figli, che abitano sempre in Italia ma in altra Provincia. Durante uno di questi fine settimana lunghi, è rimasta coinvolta in un incidente stradale mentre viaggiava come trasportata sulla vettura condotta da sua cugina, restando infortunata. Ha subito inviato il referto del Pronto Soccorso (3 gg.)e, dopo, un certificato medico (ulteriori 5 gg) ed è rimasta a casa. Vorrei sapere come deve comportarsi mia suocera sotto il profilo del pagamento e della conservazione del posto di lavoro.
    Grazie,
    Alessandro
  • Consulente  - Malattia o INfortunio
    Salve Alessandro
    considererei l'incidente accaduto come malattia in quanto non accaduto sul lavoro e lo tratterei come un evento malattia dove il posto di conservazione ed il pagamento delle giornate lavorative dipendono dal periodo d'anzianità di servizio della badante
  • Anonimo  - risarcimento infortunio
    salve,mia moglie ha subito un infortunio con la conseguente rottura del calcagno.il fatto è successo mentre lavorando occasionalmente a casa di una amica, per pulire una finestra in alto,saliva su uno scaleo,la signora per effetto di un forte riscontro d'aria per evitare che sbattesse la finestra a fianco,faceva un brusco gesto ed inavvertitamente urtava lo scaleo,facendo perdere l'equilibrio e provocando così la caduta di mia moglie.
    siccome,essendo appunto un rapporto di lavoro occasionale,non era assicurata,la signora ha aperto il danno sulla sua polizza del"capofamiglia" che prevede tra le varie cose,la copertura di questi infortuni,secondo lei l'assicurazione risarcirà mia moglie?
    la ringrazio anticipatamente,saluti antonio
  • Consulente  - Infortunio e Risarcimento
    Salve Anonimo
    per fortuna la signora aveva un'assicurazione.
  • ELENA  - INFORTUNIO
    Salve, la baby sitter che lavora a casa mia si è infortunata. Sò che i primi 3 giorni glieli devo retribuire al 100%, i restanti li paga l'Inail al 60%, ma per i restanti devo integrare qualcosa, come contributi o vitto e alloggio?
    Sarà infortunata tutto agosto, le farò il cedolino a zero?

    Grazie
    Elena
  • Consulente  - Infortunio
    Salve Elena,
    l'integrazione avviene a carico della Cassa Colf, se ha pagato i contributi per più di € 25,00 l'anno.
  • Anonimo
    Non sapevo esistesse la cassa colf..mi sa dire come funziona?Grazie mille
  • Consulente  - Cassa Colf o Edilcoba
    Salve Anonimo
    a Cassa Colf o l'Edilcoba sono delle confederazioni create dal CCNL lavoro domestico del 2007.
    Puo trovare tutte le spiegazioni del caso in un altro articolo del sito

    *******www.gruppoantonacci.it/index.php?option=com_content&view=articl e&id=831:il-nuovo-regolamento-della-cassacolf-in-vigore-dal-4-maggio-2 012&catid=34:elaborazionepaghe&Itemid=53

    e naturalmente sul sito della cassa colf e quello dell'edilcoba.

  • Elena  - Infortunio
    In caso non avessi la cassa colf?Devo calcolare io i contributi?
    Grazie mille
  • Consulente  - Pagamento contributi cassa colf
    I contributi cassa colf sono pari a 3 centesimi l'ora.
    2 centesimi di euro sono a carico del datore di lavoro ed 1 centesimo di euro a carico della lavoratrice.
    Si calcolano sempre sulle ore retribuite e si aggiungono alla fine del bollettino con il codice F2
  • Anonimo
    Si hai delle aaggressione fisiche anche sie leggero nell lavoro puoi andare di infortunio

  • Consulente  - Aggressioni fisiche
    Salve Anonimo,
    dipende da cosa intende per aggressioni fisiche.
  • Giorgio  - Infortunio - Contributi - TFR
    Buongiorno.
    La mia badante assunta regolarmente da gennaio 2013 a tempo indeterminato a 25 ore, ha avuto un incidente in itinere che la terrà lontano dal lavoro per almeno 10 mesi.
    Tutti i mesi ho il certificato dell'inail che conferma lo stato di infortunio.
    Lo studio che mi ha fatto l'assunzione mi invia tutti imesi una busta paga con esposte ferie e quota TFR da liquidare alla badante. In più ogni 3 mesi mi arriva da pagare il bollettino INPS. Lo studio mi ha anche detto che non posso licenziarla fino a completa guarigione.
    Possibile che debba continuare a pagare contributi e parte di retribuzione nonostante la badante non possa lavorare?
  • Consulente  - Contributi INPS solo su ore retribuite (ferie)
    Salve Giorgio
    in caso di infortunio se non erro è l'INAIL che paga il lavoratore e lei paga i ratei frie e tredicesima.
    Sulla tredicesima non ci sono contributi. Dovrebbe pagarli solo sulle ferie ed 1/3 di tali contributi sono pagata dalla colf.
    Quanto saranno mai questi contributi 45 euro ogni 3 mesi?
    Non può vedere le cose positivamente e pensare che sta facendo un'opera di beneficenza?
  • Eleonora  - Tredicesima in caso di infortunio
    Mi scusi ma quindi la tredicesima matura per intero? Perche' mi e'capitato di seguire una colf che e' stata in infortunio per piu di due mesi e volevo capire se e'giusto pagarle la tredicesima come se avesse lavorato o no..
    Grazie
  • Consulente  - Tredicesima si
    Salve a. Mio parere la tredicesima va retribuita
  • santina  - infortunio badante
    La badante di mia mamma, assunta regolarmente dal 2005, si è infortunata(totale 45 gg. 2 per prognosi del pronto soccorso e gli altri giorni dal medico INAIL). Nella busta paga del mese interessato sono state addebitate a nostro carico oltre ai 3 giorni al 100/% a nostro carico, ANCHE L'INDENNITA' CONVENZIONALE DI VITTO E ALLOGGIO in quanto la lavoratrice (convivente) ha dichiarato spontaneamente di eleggere il proprio domicilio, per il periodo dell'infortunio, in altro recapito.
    Nel contratto nazionale è sancito che gli spetta l'indennità di vitto e alloggio ma non è specificato a carico di chi? E' CORRETTO CHE SIA A NOSTRO CARICO tanto più che la lavoratrice si è trasferita di sua spontanea volontà? ci tengo a specificare che la residenza presso la casa di mia mamma l'ha richiesta senza interpellarci.
    Ringrazio per l'attenzione e resto in attesa di risposta, grazie
  • Consulente  - Calcoli corretti
    Salve Santina i conteggi sono corretti.
    Se la residenza è stata spostata presso l'abitazione di sua madre, qualcuno avrà firmato dei documenti per autorizzare ciò.
  • Clara  - Mio infortunio
    Buongiorno. Vorrei essere chiarita perche ho confusione in testa. 9.09 Mi sono fatta male andando al lavoro ero in bici-sono molto piu comoda-.Sono andata da Ps ,hanno rilasciato certificato di infortunio(lo portato a dattore di lavoro-Lui lo ha spedito mercoledi 11), mi hanno messo il gesso fino oggi18.09 pero lo hanno lasciato per altri 8 gg.perche il gomito aveva fratturazione.percio da 9.09 sono in malatia - infortunio,fino non si sa in 20.09 vado fare la seconda visita medica di Inail.Ho chiamato dattore di lav.e mi ha detto che ,se L'Inail non rispondera che mio inforunio e inforunio non saro retribuita.Solo per primi 15 gg di malatia dall Inps.E vera questa cosa.Lavoro in regola dal 10.02.2010 part time/secondo scatto anzianità 10.02.2014..Ho chiamato anche Inail ,la signora mi ha detto che collaboratrici familiari ect.non sono retribuite dal Inps quando siano in malatia piu di 2 sett..Allora si puo dire che dopo 2 sett.resta senza soldi. Wow. Spero che ho scritto chiaro.Gr...
  • Consulente  - Caso infortunio
    Sale Clara se l'infortunio le verrà riconosciuto l'importo le sarà pagato direttamente dall'inail. Quindi le consiglierei di andare all'inail ad informarsi.
  • Elena  - maturazione ferie
    Salve, mi sa dire entro quando la colf può utilizzare le ferie maturate? E se non le utilizza, gliele devo pagare in busta paga o gliele liquido quando cesserà il rapporto di lavoro?

    Grazie mille
  • Consulente  - Pagamento ferie
    Salve Elena,
    in genere le ferie si pagano a fine anno (Agosto) oppure ogni due anni se la colf è extracomunitaria.
    Se vengono accumulate può decidere in comune accordo con la colf di pagarle a necessità che potrebbe coincidere con il fine rapporto del lavoro, ma anche periodicamente o durante l'anno per evitare l'accumularsi di somme elevate.
  • maria teresa
    Buongiorno,
    la mia collaboratrice domestica nel mese di settembre è rimasta in infortunio dal 17.09 al 26.09 compreso. In fase di compilazione della busta paga come mi devo comportare con la quota contributi INPS da trattenere al lavoratore per il periodo legato all'infortunio?
    Ringrazio per l'attenzione ed attendo Vs. risposta.
    Cordiali saluti,
    M.Teresa
  • Consulente  - Infortunio se dicvhiarato pagato dall'INAIL
    Salve Maria Teresa
    se l'infortunio è stato dichiarato all'INAIL, paga l'inail per quel periodo e le ore non vanno dichiarate, (nemmeno le settimane indicate nel bollettino).
    Se invece non è stata fatta la domanda di infortunio allora il discorso è diverso perchè si è nell'ambito della malattia
  • Elena  - Cessare colf in infortunio
    Salve, ho assunto una dipendente a dicembre 2012, da fine luglio 2013 è in infortunio e lo finirà tra una decina di giorni.
    Sò che in base alla sua anzianità ha diritto alla conservazione del posto di lavoro fino a 45 giorni di infortunio.Appena rientra la voglio lasciare a casa, vorrei sapere come funziona il licenziamento.
    Devo garantirle i giorni di preavviso da quando rientra?Può essere considerato un licenziamento per giusta causa?

    Grazie
    Elena
  • mariateresa
    Buongiorno
    la mia collaboratrice domestica è rimasta in infortunio (regolarmente denunciato all'INAIL, per 9 giorni nel mese di settembre; io in qualità di datore da lavoro ho retribuito al 100% i primi 4 giorni mentre i restanti sono stati retribuiti dall'INAIL per un importo irrisorio pari ad € 74,46 (il 60% di € 27,43,quota giornaliera x n. 6 giorni). Devo integrare fino ad arrivare al 100%?
    Ringrazione per l'attenzione e con l'occasione invio cordiali saluti.
    M.Teresa
  • Consulente  - No integrazione INAIL
    Salve Maria Teresa
    l'unica integrazione che dovrà fare sarà quella sul TFR, ferie e tredicesima che dovrà essere considerata anche per il periodo dell'infortunio.
  • Elena -  -  Cessare colf in infortunio
    Salve, non ho più ricevuto risposta al mio messaggio dell'8/10/2013...mi sa dire se devo garantirle i giorni di preavviso da quando rientra e se può essere considerato un licenziamento per giusta causa?

    Grazie
    Elena
  • Consulente  - Garantire il preavviso dalla data di rientro
    Salve Elena,
    deve darle i giorni di preavviso prima di poter licenziare la sua colf
  • nicoletta  - contributi per periodo infortunio integrato al 100
    Buongiorno, per l'infortunio della colf di 30 giorni, le pago lo stipendio intero, anche se non dovuto, fermo restando il fatto che l'INAIL pagherà a me l'indennità perchè così ho chiesto in fase di denuncia: devo pagare i contributi interi sui 30 giorni, visto che le pago l'integrazione anche se non dovuta :?: Grazie in anticipo!
  • Consulente  - Integrazione inail no contributi
    Salve Nicoletta
    a mio avviso non deve pagare i contributi su quanto doveva l'inail
  • Noni  - infortuni
    Sono badante convivente con contrato regulareg g o avuto un infortuni per 30 g ma per causa ca nu am saputo che fare am mandat dopo una setimana foio de la pronto socorso.Poi inail mia comunicat ca mi manda una letera dopo care in 2 giorni datore de lavoro sa poarte la denuncia manata.In questo caso ne fa pagare sanctione .Se e si poso renunciare a pagamento de infortuni per nu fare la multa al datore di lavoro.Gratie e scuzate se nu scrivo coret
  • Consulente  - Tardiva denuncia infortunio e sanzione
    Salve Noni,
    purtroppo non si può rinunciare al diritto di infortunio.
    Quello che puoi fare è che quando ricevi l'infortunio, se non vuoi far pagare la multa al tuo datore di lavoro, la paghi tu, o la rimborsi tu.
  • maria  - licenziamento
    salve, faccio la colf mi sono infortunata circa 2 mesi fa ho subito un intervento alla spalla a causa da una caduta per le scale mentre lavoravo, la datrice di lavoro mi ha licenziato dopo circa un mese e mezzo di infortunio pagandomi anche 10 giorni di preavviso, poteva licenziarmi anche se io ne avrò ancora per altri due mesi di infortunio e chi mi paga adesso che sono stata licenziata considerando che ad oggi non ho avuto neanche un euro dall'inail a chi mi devo rivolgere per verificare se quello che ha fatto è legale. Grazie
  • maciuc mariana
    Buona sera.Sono stata assunta da 3 mesi come badante.10 giorni fa ho subito un incidente stradale sulle strisce pedonale,per fortuna mi sono cavata solo con una gamba gessata,e con 35 giorni de malatia.Sono andata vivere in affitto,visto che la mia signora non mi voleva acasa.Pero oggi la sig.mi ha licenziata dicendomi che va in casa de riposo.Volevo sapere se aveva diritto de farlo oppure doveva aspetare almeno che passano 35 giorni de malattia. Grazie!




  • FRANCESCA  - infortunio extra lavorativo
    Il badante di mio marito, affetto da sclerosi multipla, regolarmente assicurato per due ore al giorno tempo determinato, si è infortunato ieri alle ore 22 sul campo da calcio, l ospedale ha dato 30 gg di prognosi.
    Stamattina ha comunicato l'accaduto con un sms al datore di lavoro, entro quanto tempo deve trasmettere il certificato medico al datore di lavoro e come il datore di lavoro deve comportarsi ai fini della retribuzione e cosa è tenuto a comunicare ad istituti ed enti??
  • Maria Antonietta  - contributi Inps per colf in infortunio
    La mia Colf ha avuto un infortunio nella sua abitazione ed è rimasta assente dal lavoro dal 7/11/2009 al 31/05/2010. Per questo periodo dovevo pagare i contributi INPS? L'Inps mi sta richiedento i contributi per tale periodo. E' giusto. Gradirei una sollecita risposta
  • Consulente  - Pagamento malattia
    Salve Maria Antonietta
    Lei deve pagare i contributi per la malattia secondo i giorni previsti dalla data di anzianità. Dopodiché non possono richiederle altro
  • Filomena Cogliandro  - la mia colf ha avuto un incidente stradale
    La mia colf ha avuto un incidente stradale il 12 luglio 2014 chi deve pagare la sua malattia io o l'inps. Mi faccia sapere attendo con ansia una sua risposta.
  • Filomena Cogliandro  - incidente stradale
    La mia colf ha avuto un incidente stradale il 12 luglio 2014 non è stata colpa sua .Chi deve pagare la malattia io o l'inps.Mi faccia sapere attendo con ansia una sua risposta.
  • Consulente  - Se la colf chiede la malattia
    Salve sig.ra Filomena,la malattia viene retribuita dall'INPS.
  • edesio chieregati  - inail ha pagato il 60 per cento e l'altro 40 spett
    chieres@libero.it
  • Consulente  - Pagamenti INAIL
    Salve Edesio
    può dirmi che tipologia di contratto utilizza?
  • Anonimo  - Infortunio
    assumo una badante a 40 ore settimanali tempo pieno convivente (7 ore lunedì - venerdì, sabato 5 ore) . Mi ha chiesto di poter restare in casa,qualche volta,nelle giornate di riposo da sabato pomeriggio a domenica serra. Domanda se dovesse capitarle un incidente nelle giornate di riposo trascorse in casa e assicurata per eventuali infortuni? Rischio qualche sanzione?
    La ringrazio, anticipatamente, per la gentile risposta.
    Cordialmente, Marika
  • Consulente  - Riposo al sabato o/e domenica
    Salve Anonimo,
    per evitare problemi, si faccia richiedere formalmente il permesso. Ovvero lo faccia richiedere su un foglio di carta e firmare.
    In questi casi si tutela qualora succedesse qualcosa in caso di assenza.
  • Lella  - colf
    La colf di mio zio ha presentato certificato di malattia per una.caduta avvenuta sull autobus sembra al rientro dal servizio.Era andaa qualche ora dopo in.pronto soccorso dove risulta la diagnosi e una prognosi di 7 giorni poi prlungato con.altri 20 sempre con.certificato malattia.Sul foglio pronto socc non risultava denuncia inail. Ora dopo 16 mesi vuole riaprire la questione per ottenere benefici.Mio zio aveva messo in regola la signora con regolare contratto.La cosulente lavoro che segue mio zio aveva detto di considerarlo malattia.Cosa possiamo e dobbiamo fare?
    Abbiamo sbagliato?Per cortesia puo' dare risposta sollecita.
  • Consulente  - La denuncia sull'autobus dall'INAIL viene rigetta
    Salve Lella
    come prima cosa la denuncia andava fatta all'INAIL entro 48 ore dall'infortunio.
    Poi, qualora fosse stata fatta la domanda in tempo, è questo vale per tutte le categorie e non solo per colf e badante, poichè l'infortunio è capitato sull'autobus e non sul posto di lavoro, l'INAIL avrebbe rigettato comunque la domanda per e la colf avrebbe dovuto mettere un avvocato e fare ricorso per dimostrare che quella mattina l'autobus veniva preso per recarsi al posto di lavoro. Confermo che 80% dei casi sono rigettati.
  • Consulente  - INAIL domanda rifiutata per superamento dei termin
    Salve Lella
    come prima cosa la denuncia andava fatta all'INAIL entro 48 ore dall'infortunio.
    Poi, qualora fosse stata fatta la domanda in tempo, è questo vale per tutte le categorie e non solo per colf e badante, poichè l'infortunio è capitato sull'autobus e non sul posto di lavoro, l'INAIL avrebbe rigettato comunque la domanda per e la colf avrebbe dovuto mettere un avvocato e fare ricorso per dimostrare che quella mattina l'autobus veniva preso per recarsi al posto di lavoro. Confermo che 80% dei casi sono rigettati.
  • anonimo  - infottunio colf
    Salve.lavoro come colf regolarmente assuntaper 5 ore al giono da lunedi a venerdi.Il 23.09.2014 durante orario di lavoro mentre tornavo dalla scuola materna dove avevo presso il figlioletto di 3 anni in bici sono stata infortunata sulle stisce pedonali con una prognosi di 60 gg.Mi è stato detto che non viene considerato infortunio essere investiti in bici sulle strisce. Cosa devo fare? Grazie, AngelaF
  • Nadia Demichelis  - vitto e alloggio badante
    la badante di mia suocera, regolarmente assunta ha avuto un incidente in bici che l'ha portata ad un infortunio di 70 gg.(indice della mano destra) Ha lasciato il posto di lavoro che è anche la sua residenza poichè vive con mia suocera, eleggendo domicilio a casa del fidanzato.Ho dovuto sostituirla temporaneamente con altra badante, sempre in regola, Ora Lei mi chiede i 70 giorni di vitto e alloggio. Le aspettano?
  • monica  - malattia
    Buona sera sono stara assunta il giorno due settembre contratto indeterminato due ore al giorno...ma dopo cinque ho avuto incidente stradale ho la verteebbre rotta ...volevo sapere la mia malattia chi mela paga? INPS assicurazione ho miei capi...grazie
  • Consulente  - Quale è il suo contratto?
    Con che tipo di contratto è stata assunta?
  • SIMONETTA  - aggressione cane
    Buongiorno la mia domestica e stata assunta a novembre 2014 , oggi che è domenica 23 novembre un cane l'ha aggredita, dice che gli hanno messo dei punti , come debbo comportarmi? Deve mandarmi il certificato del pronto soccorso? p.s. IL CANE HA UN PROPRIETARIO. La debbo pagare io? oppure il proprietario del cane? Per quanto tempo può stare fuori per licenziarla?. Grazie
  • SIMONETTA  - AGGRESSIONE CANE
    DIMENTICAVO, E STATA ASSUNTA X 30 ORE SETTIMANALI SETTIMANA CORTA.
  • Consulente  - Malattia colf da dichiarare entro 48 ore
    Salve Simonetta, la colf deve metterla in condizione di scaricarsi dal certificato medico dal sito dell'INPS oppure deve darglielo entro 48 ore dall'evento.
    Se non fosse così non è obbligata a pagare la malattia.
  • Simonetta
    LA RINGRAZIO VIVAMENTE, non capisco cosa vuol dire scaricarsi dall'inps, che dal sito inps mi arriva il certificato del pronto soccorso. Sa io mi sono rivolta a un C. Per gestire la situazione ma non vedo riscontri. La ringrazio
  • Consulente  - Certificato malattia INPS
    Salve Simonetta
    se lei va sul sito dell'INPS, *******www.inps.it/portale/default.aspx?iiDServizio=140
    può prelevare direttamente il certificato medico della colf facendosi dare il numero del certificato dalla sua colf. Naturalmente il certificato deve essere rilasciato dal medico ASL.
    Per mera curiosità, considerando che si è rivolta ad un consulente, gentilmente, scrivendo alla mia mail, replies@gruppoantonacci.it, potrebbe farmi sapere quale servizio le offre il consulente ed il compenso?
    La ringrazio in anticipo qualunque sia la sua risposta.
  • Simonetta
    La sua completa mi lascia basita, le scriverò in privato dandole queste informazioni. Grazie.
  • simonetta  - malattia
    Le ho scritto alla sua email.
  • simonetta  - GRANDE DUBBIO
    Mi permetta un dubbio mi e sorto, ma lavorando la mia colf la settimana corta, e nella malattia che inizia la domenica finendo il sabato, ma 2 giorni li debbo calcolare/pagare oppure no? grazie
  • Consulente  - Pagamento malattia
    Salve Simonetta
    i giorni di malattia vanno pagati in base all'anzianità: 8 - 10 o al massimo 15 giorni l'anno.
    Il discorso dei 3 giorni per il calcolo del pagamento al 50 o al 100% del costo medio giornaliero sono riferiti ai giorni di calendario.
    Ad esempio se la colf lavora il mercoledì ed il sabato e le porta il certificato il lunedì per 7 giorni di malattia, lei dovrà pagare in quella settimana i 2 giorni lavorativi, ma il primo al 50% perchè capita entro i 3 giorni di calendario, mentre il II giorno al 100% perchè capita dopo il III giorno di calendario
  • Valentina  - info su infortunio
    La colf ha avuto un infortunio durato diversi mesi. Fatta regolare denuncia all'inail che ha provveduto a pagare quanto le spettava.
    Ora la colf mi dice che debbo pagare la differenza tra quanto le ha dato l'inail e quanto le davamo noi in una normale mensilità.
    E' vero? io in vari siti ho sempre letto che il datore di lavoro deve pagare i primi 3o 4 gg. e poi tutto il resto è a carico dell'inail.
    Grazie per la Sua cortese attenzione.
  • luisa  - info su infortunio badante
    Salve,sono una badante assunta a novembre con contratto di 54 ore sett.il 2 gennaio ho avuto uno strappo muscolare sul lavoro pulendo e raccogliendo le foglie del giardino di mattina,nelle prime ore del pomeriggio sono andata in PS dopo 6,30 di attesa mi hanno diagnosticato strappo muscolare con 7 giorni di prognosi,era infortunio e invece mi hanno fatto partire la malattia,come posso fare adesso X questo errore dal PS? In più sono stata a curarmi da miei familiari e x questo che nn sono rientrata al lavoro,la signora e le figlie nn mi vogliono più e mi vogliono licenziare,ma nn potevo guardare la signora se io nn potevo neanche alzarmi dal letto x forti dolori coda posso fare? GRAZIE
  • Consulente  - Nessun rimedio al'errore
    Salve Luisa,
    in realtà la richiesta di infortunio doveva farla lei o il datore di lavoro.
    Il pronto soccorso ha mandato un certificato. Ma se al certificato non è seguita richiesta di infortunio, questa viene trattata come malattia.
  • Nicola  - Badante in infortuni
    La badante di un mio nonno nfermo si è infortunata alla schiena nelle quotidiane mansioni di accudimento. Visto la necessità impellente di un sostituto,
    Dato il fatto che il certificato del l'infortunio prevede 25 gg ( ai quali se ne aggiungeranno degli altri) di assenza dal lavoro e che sono solo 3 mesi di collaborazione,
    come bisogna comportarci con la badante infortunata che necessariamente dobbiamo sostituire
  • alessandra  - infortunio in itinere
    Salve, la badante di mia nonna è stata investita durante l'orario di lavoro da una macchina, con prognosi di 85gg,l'inail corrisponde il 60% dello stipendio, ha diritto ad avere il restante 40% dello stipendio e sopratutto lo deve pagare mia nonna?
    grazie
  • Consulente  - Cassa Colf integra l'INAIL
    Salve Alessandra
    la quota restante della retribuzione viene coperta dalla Cassa Colf o dall'assicurazione pagata da sua nonna alla colf, divenuta obbligatoria dal 2010.
  • grazyna  - infortunio per strada
    Salve ,come devo fare richiesta di infortunio?
    passando per strada sono inciampata sul mantonella rotta di marciapiede,sono caduta avendo contusione spalla sx con sospetta infrazione scafoide tarsale(verbale di pronto soccorso)con 20 gg di prognosi.
    Sono lavoratrice domestica con contratto di lavoro da 2008.Volevo dire che sono citadina di Unita Europea /polacca/se questa informazione cambia qualcosa.
  • Consulente  - Infortunio accaduto come
    Salve Grazyna,
    la denuncia INAIL deve farla il datore di lavoro, ma non mi sembra che lei si sia fatta male durante l'orario di lavoro.
  • Olivia  - Infortunio INAIL vs Cassacolf
    Buongiorno,Dr.ssa. Sono un infermiera professionale,assunta però con un contratto colf,livello DS da un Istituto religioso-Casa di riposo (in quanto il contratto colf DS prevede l'infermiere generico :-) ). Mi sono infortunata con una malata (epicondilite) e ho regolarmente dichiarato l'infortunio.Ricevendo la busta paga ho visto che il datore di lavoro ha pagato,come prassi i primi tre giorni,i restanti 10 gg li dovrebbe pagare l' INAIL. Rivolgendomi personalmente all' INAIL mi è stato detto che loro pagheranno solo il 60% della retribuzione giornaliera (27,64 euro)...anche se io in base al contratto prendo 50,75 al giorno...ma so che il contratto di categoria prevede una paga convenzionale e non effettiva.Ora mi domando...a chi mi rivolgo per il restante 40%? Al datore di lavoro che vedo dal bollettino dei versamento che ha aderito alla Cassacolf (pagamento F2)...oppure direttamente alla Cassacolf. La ringrazio anticipatamente e Le porgo i miei saluti.
  • andzelika  - infortugno
    Salve,sono una badante,sono caduta e mi sono rotta gomito,ho gesso per 15 giorni.Un pomeriggo sono stata a pronto soccorso e adesdo devo reccuperare le ore.E giusto cosi.Sono in regola.
  • Consulente  - Assolutamente no
    Ha fatto la denuncia all'INAIL?
    Non deve recuperare nessuna ora.
  • Luisa
    La mia colf assunta da più di 2 anni deve sottoporsi ad un intervento chirurgico.
    Mi è stato detto che devo pagarle la malattia per 15 giorni. Ma se il periodo di assenza risulta superiore come mi devo regolare? L 'INPS a cui verso i contributi non interviene in alcun modo?
    Grazie
    Luisa
  • Consulente  - Malattia retribuita per 15 giorni
    Salve Luisa, purtroppo le hanno detto la verità, a meno che lei dal 2010 non abbia versato la cassa colf.
    In questo caso se ha versato più di 25 euro l'anno contatti loro e prenda informazioni direttamente da loro
  • Anonimo
    Grazie per la celere risposta. Potrei nel frattempo sapere se il mio obbligo di pagare la malattia si esaurisce dopo quindici giorni?
    Luisa
  • Consulente  - Obbligo concluso dopo 15 giorni
    Salve Luisa
    l'obligo di pagamento dei giorni di malattia si esaurisce dopo 15 giorni.
    Resta l'obbligo di mantenimento del posto di lavoro per 180 giorni e la maturazione dei ratei ferie, tredicesima e TFR nel corso degli eventuali 180 massimi di lavoro non effettuato.
  • Elisa terrone  - Badante i
    La mia badante è caduta per la strada tornando dalla scuola, e straniera pensavo che servisse sola la mutua per curarsi però siamo venuti a conoscenza
    Che lINPS non la paga pago io 8 giorni come contratto.
    Ora mi ha chiesto che dovevo metterla come infortunio essendo caduta per strada, ora sono passati diversi giorni cosa devo fare.
    Avendo anche consultato la cooperativa alla quale è quella che tiene tutti i contatti retributivi. Tra l'altro loro andava bene così nonessendosi fatta male in casa.
  • Consulente  - L'inail non paga gli incidenti fuori casa
    Salve Elisa, come prima cosa l'infortunio andava dichiarato entro le 48 ore dal momento in cui lei ne era venuta a conoscenza.
    Se ha già avuto un certificato medico la cosa non si può fare. Tra l'altro è difficile che l'INAIL riconosca infortuni del genere ad impigati "normali" figuriamoci alle colf.
  • nelly  - dove chiedere risarcimento per incidente dopo i 10
    Salve dottoressa,ho avuto un incidente sulla strisce pedonale il giorno che aveva chiesto prrmesso,e mi hanno datto una malattia del 3 agosto al 31 agosto, la mia datore di lavoro solo mi ha retribuito per 10 giorni i giorni mancanti chi mi dovrà pagare? ..devo andare al imps o inail?
  • Consulente  - INPS o INAIL?
    Salve NELLY
    il dilemma sta nel seguente problema:
    come è stata gestita la pratica? Come malattia o come infortunio?
    Da quello che posso intuire il suo incidente è stato trattato come malattia e quindi non ha nulla a che vedere con l'INAIL. Può sentire la cassa colf o un'altra cassa di previdenza complementare che è diventata obblogatoria dal 2010.
    Anche l'inps non le rimborserà nulla.
  • nelly  - risarcimento per incidente
    Salve dottoressa,la mia pratica stato gestita come malattia, visto che è successo il giorno che avevo chiesto permesso,la mia datore mi ha detto che mi dovrà risarcire la assicurazione della persona che mi ha investito, queste risarcimento centra qualcosa con i danni fisici?? Grazie mille dottoressa.
  • Consulente  - Persona che l'ha investita
    Salve Nelly
    se c'è una persona colpevole del suo investimento è l'assicurazione di quest'ultimo che ne risponde.
    Ma si deve rivolgere ad un bravo avvocato che la tuteli per non farsi defraudare dall'assicurazione.
    L'assicurazione infatti risponde di tutti i danni a lei cagionati, anche quelli di salute.
  • GIOVANNA  - Salve DOTTORESSA
    Sunt una badante a tempo pieno dai 1settebre 2014.Purtroppo a 13 giuno quest anno ho caduto e ho rotto un femure...Dopo un intervento poi infortunio che ho anche adesso.
    So che dopo 45 giorni dal infortunio il dattore di lavoro non e piu obligato da assigurarmi vitto e alloggio ma e successo che mi hanno licentiato con data de 14 settebre.
    La mia domanda e posso fare questo cioe mi possonno liceniare visto che sono ancora in infortunio???
    Graie mille per la sua risposta
  • Consulente  - Licenziamento possibile ma...
    Salve Giovanna
    il licenziamento ci può stare, ma se ha la residenza nella casa della persona che assiste deve avere il tempo di trovare un altro lavoro. Se invece non ha trasferito la residenza deve andar via appena terminato il preavviso.
  • GIOVANNA
    Graie mille per la sua risposta
  • Gaia  - risarcimento infortunio di lavoro
    vorrei sapere in che percentuale devo essere pagato dal inail per 18 giorni di infortunio di lavoro.
    Sono una badante E LAVORO NOTTE E GIORNO e percepisco 750 EURO AL MESE. Mi sono infortunata sul lavoro e ho avuto 18 di riposo dal inail, questi 18 giorni chi mi deve pagare e in che percentuale . Vi ringrazio e spero che mi risponderete al piu presto
  • Consulente  - Il pagamento dell'infortunio dipendende dal tipo d
    SAlve Gaia
    il pagamento dell'infortunio dipende dal punteggio che l'inail le assegna all'infortunio.
    Più pericoloso è l'infortunio più alto è il rimborso.
  • Anonimo
    buonasera, sono Carmen vorrei spere una badante può essere assicurata solo per gli infortuni sul lavoro e non all'Inps per la parte contributiva?
  • Consulente  - Assolutamente no
    La badante viene assunta tramite procedura unica telematica INPS e di conseguenza scatta l'assicurazione contro gli infortuni.
  • Andrea  - Infortunio in itinere
    Buongiorno.
    La mia colf (regolarmente assunta dal 2009) nel tragitto per venire a lavorare da me è caduta dallo scooter. Qual'e' l'iter corretto da seguire. L'hanno dimessa questa mattina alle 2.30. A breve mi manderà il codice Ines che le hanno dato in ospedale. La ringrazio anticipatamente.

    Cordiali saluti,

    Andrea
  • Consulente
    Per avere diritto alle prestazioni, il datore di lavoro deve denunciare L'INFORTUNIO, compilando il modello predisposto presente sul sito dell'inail e allegando il certificato medico, rispettando i seguenti termini:

    24 ore per infortuni mortali o presunti tali;
    entro 2 giorni dalla ricezione del relativo certificato medico per infortuni non guaribili entro 3 giorni:
    entro 2 giorni dalla ricezione del relativo certificato di prosecuzione se l'infortunio prognosticato come guaribili entro 3 giorni, non guarirà entro quel periodo e le verrà inviato un nuovo certificato.
  • Niculina
    Ciao.lavoro cm badante 54ore settimanali.in regola.sono stata operata 9novembre,ho malatia fino 30nov poi si vedra...mio medico mandato certificato,telematico,ha INPS.chi mi deve pagare,per quanto tempo?devo andare casa colf?visto che no mi posso muovere,quanto tempo ho?grazie
  • Consulente  - L'INPS non paga la malattia
    Salve Niculina
    l'inps non paga la malattia. La malattia viene pagata dal suo datore di lavoro in base al periodo di anzianità
  • Elio Mainardi  - Colf, Infortunio sul lavoro
    Salve, l'Inail paga il 60% e il datore di lavoro? Queello di mia moglie dice che essendo Colf, non gli tocca pagare nulla. Grazie anticipatamente per il chiarimento in riguardo
  • Elio Mainardi
    Salve, mia moglie lavora come Colf e si è infortunata sul lavoro.Adesso l'Inail pagherà il 60% e al datore di lavoro non tocca aggiungere niente delle rimanenti 40%? Quello di mia moglie dice che essendo Colf, non gli tocca pagare nulla. Grazie anticipatamente per il chiarimento in riguardo
  • Consulente
    Sua moglie conosce la normativa. Il datore di lavoro non paga nulla. Sua moglie deve verificare invece se le sono stati versati i contributi alla casa colf
  • Elio Mainardi  - .
    grazie
  • tania rao torres  - infortunio
    Buongiorno la mia colf è in infortunio dal 2/12/15 al 31/01/16. Io purtroppo non sapevo andasse pagata la Cassa colf (dove è scritto? sul sito dell'INPS non l'ho mai trovato e nei bollettini prestampati non mi è mai stato segnalato) e nel 2014 quindi non l'ho pagata, pur avendo pagato regolarmente tutti gli contributi all'INPS, questo vuol dire che l'INAIL non le riconoscerà nulla?

    Grazie
  • Consulente  - denuncia INAIL
    Salve Tania
    se non ha fatto la denuncia di infortunio all'INAIL non spetta alla colf nessun indennizzo
  • Anonimo
    sì ho fatto subito denuncia all'INAIL, mi chiedevo solo se non avendo pagato l'F2 cassa colf pagassero comunque, grazie
  • Consulente  - cassa colf ininfluente
    Salve, la cassa colf è obbligatoria dal 2010 ma non blocca il versamento dell'INAIL
  • Karl  - Infortunio
    Salve io mi sono caduta quando stavo andando al lavoro però il midatoredi lavoro mi a detto questo lei non può fare la denuncia per questo non sono registrati al inail e che io sono coperta solo per le malattia (io faccio la badante ) quindi non so cosa fare anche perché non mi piacerebbe che loro prendessero multe inutile grazie.
  • Consulente
    Se il suo datore di lavoro paga i contributi, automaticamente è iscritta anche all'inail.
    Deve farle fare la denuncia e verificare se poi l'inail la paga o meno
  • wanda  - infortunio
    domanda sono stata in infortunio sul lavoro 22 giorni iINAIL PAGA 60% cosa devo fare per avere altre 40%
  • wanda  - infortunio sul lavoro
    in regola contratto badante convivente 40 ore alla settimana grazie












  • Consulente
    Il datore di lavoro non paga nulla. il SUO Dtore le paga la cassa colf?
  • Sergio  - Certificato medico
    La badante assunta regolarmente come convivente da tre mesi afferma di avere avuto dolore durante orario di lavoro ma non ha detto nulla. Dopo tre giorni va da pronto soccorso e poi da medico che le da 6 giorni di malattia. Mi comunica numero protocollo per sms senza mostrarmi certificato medico. Dice che la devo ringraziare perché non ha chiesto infortunio? Non capisco cosa avrei da perdere? Pago contributi regolarmente per il primo trimestre domani. Grazie
  • Consulente
    Con il protocollo può stamparsi il certificato di malattia.
    Se paga i contributi poteva fare l'infortunio, tra l'altro a lei non ha fatto nessun favore perchè l'infortunio viene pagato dall'INAIL!
  • dodi  - badante
    La colf di mia suocera durante le ferie ha avuto un incidente con auto. Al rientro da ospedale si è dimessa viste le sue condizioni. Ora come ci dobbiamo comportare ,non sapendo dei contributi cassa colf, comunque abbiamo corrisposto20gg di ospedale, convalescenza è ticket. Ora cosa ci aspetta
  • Consulente
    Doveva corrispondere 15 giorni di malattia.
    Se ha dato le dimissioni deve pagargli il TFR e i ratei tredicesima maturati.
  • Sergio  - art 15 contratto lavoratori
    Buongiorno e grazie per la risposta precedente e complimenti per quello che fate.
    Avrei tre domande, leggendo il contratto nazionale di lavoro domestico leggo che il lavoratore convivente ha un orario massimo di ore 10 non consecutive.
    Questo vuol dire che quando è in attesa di lavorare ma parla al telefono o sta su facebook, viene considerato lavoro oppure no?
    Al quarto comma poi dice che è consentito il recupero consensuale di massimo eventuali 2 ore non lavorate.
    Questo vuol dire che posso accordarmi con la badante perchè recuperi lavorando almeno due delle ore che passa al pc, alla televisione e sullo smartphone?
    Se la badante non pulisce la casa e quindi non osserva il contratto il quale parla di cura della casa e della persona, come devo fare, a parte licenziarla, farle un richiamo scritto?
    Grazie mille e scusi il disturbo
    Cordiali saluti
  • Consulente
    Il tempo che passa sul pc, al telefono e via dicendo dovrebbe essere fruito nei tempi di riposo.
    Può farle una lettera di richiamo
  • andrea  - prova godimento permessi e riposi
    Buongiorno
    ogni volta che la badante fa un permesso, chiede e ottiene un permesso, riposa le due ore al giorno, come faccio io a dimostrare poi che le abbia fatte.
    Se poi va a dire al sindacato che non le ha fatte io come lo dimostro che le ha fatte.
    Lo stesso vale per i permessi che ogni tanto chiede.
    E' la nostra parola contro la sua o posso farmi rilasciare una dichiarazione settimanale di godimento permessi
    grazie mille
    saluti e complimenti e grazie
  • Consulente
    Dovrebbe farsi rilasciare una richiesta ogni qual volta ci siano permessi no retribuiti.
  • Carlo Rigoli  - Infortunio in giornata di permesso retribuita
    Se il datore di lavoro concede alla badante convivente alcune ore o giornate libere a titolo di liberalità spontanea, senza alcuna sollecitazione da parte della badante stessa , nè tantomeno alcun accordo scritto, e senza alcuna decurtazione di stipendio che verrebbe pertanto sempre ad essere corrisposto nella sua interità, potrebbero esserci delle conseguenze negative per il datore di lavoro se la badante, in quelle ore o giornate, dovesse soffrire un infortunio, presumibilmente in luoghi che nulla hanno a che fare con lo svolgimento delle sue normali mansioni lavorative? Potrebbe la badante avanzare una qualsiasi richiesta di indennizzo nei confronti del datore di laovoro?
  • Carlo Rigoli  - Infortunio in giornata di permesso
    In realtà non vi è stato alcun infortunio, e spero non ve ne saranno in futuro. Il mio era solo un quesito di carattere generale al fine di accertare la mia posizione ed eventuali responsabilità nel caso sopra descritto, e sulle misure che potrei preventivamente prendere per limitare tali eventuali responsabilità. Gazie.
  • Consulente
    L'infortunio é stato dichiarato?
  • Consulente  - Infortunio
    Se si fa male durante l'orario di lavoro può richiedere l'infortunio all'INAIL
  • Carlo Rigoli
    La ringrazio. Buona giornata.
  • bartolomeo  - lavoratrice con permesso umanitario
    Salve, mi hanno detto che il lavoratore con permesso per scopi umanitari può essere assunto come lavoratore domestico solo a tempo determinato. Mi conferma questa cosa e il fatto che il job acts ha tolto l'obbligo di giustificazione per la conclusione e il rinnovo dell contratto di lavoroi domestico a tempo determinato. Avrei anche bisogno di sapere se un contratto a tempo determinato per 3 mesi è sufficiente per consentire il passaggio da permesso per motivi umanitari a permesso per lavoro dipendente.
    Grazie
    Cordiai saluti
  • Carla  - Datore
    Buongiorno
    mia madre ha da 4 mesi una badante convivente la quale ieri mattina è scivolata ,entrando dal portone, e purtroppo si è rotta un polso.
    Cosa le spetta ? ( ha già inoltrato doc all'inail.
    Dovrebbe stare a riposo completo?
    Mia madre è autosufficente ma molto malata in questo momento.
  • Consulente
    Ha fatto la denuncia di infortunio all'INAIL?
  • katia  - collaboratrice familiare
    Salve, lavoro da circa 15 anni come collaboratrice familiare, volevo chieder Le se mi aspetta :- indipendentemente del contratto lavorativo, un aumento dello stipendio. grazie
  • Consulente
    In teoria ogni anno la colf avrebbe diritto ad un adeguamento del 4% sulla retribuzione prevista dal livello nazionale poichè si considerano contrattibrevi. In caso di contratti lunghil'aumento va accordato tra le parti
  • carlo  - infortunio
    la mia badante e caduta x le scale il ps le a dato 9 giorni di riposo assoluto.vorrei sapere se ce un tetto massimo di giorni .x infortunio,visto che mi anno detto che inail da fino a 15 giorni.la ringrazio CARLO
  • Consulente
    L'inail deve verificare la pratica e poi decide cosa fare.
  • Giuseppe  - Contribuzione
    Buonasera, per il periodo di infortunio di una badante, il datore di lavoro deve comunque versare i contributi all'Inps. Grazie
  • Consulente
    I contributi inps vanno versati sulle ore retribuite nel corso dell'infortunio.
  • Anonimo
    Gent.ma Dottoressa, sono 48 ore dalla data di ricevimento d parte dell'infortunato del certificato di pronto soccorso....
    Grazie
  • Anonimo  - ???
    ???
  • Maria  - Che devo fare
    Salve,sono andata al pronto socerso per infortunio su lavaro,sono badante,me hanno detto che ritorni lunedi per prendere il folio per il datore di lavoro,devo ritornare al medico il venerdi 9 set.in quanto al INAIL che devo fare,non lo so che procedura seguire,grazie.
  • Consulente
    Deve avvisare il datore di lavoro che deve fare denuncia all'INAIL se l'infortunio è capitato durante le ore di lavoro. POi lei dovrà andare all'INAIL
  • Elmai15  - ferie
    Sono una colf a tempo indeterminato per 40 ore settimanali, sono stata infortunata per 6 mesi adesso volevo sapere le ferie mi devono essere pagate per intero oppure no?
    Grazie anticipatamente
  • anna  - infortunio bicicletta
    La badante di mio padre assunta regolarmente per 20 ore settimanali, è stata investita da un auto sulle strisce pedonali mentre si recava a fare la spesa in bicicletta. Ho fatto la denuncia all'inizio.
    Sarà riconosciuto come infortunio visto che era in bicicletta sulle strisce? E se si devo pagarle i contributi ugualmente?
    Grazie anticipatamente per la risposta.
  • Anonimo
    Deve pagare le giornate di festività che possono cadere nel periodo considerato e i relativi contributi sulle ore retribuite
  • Stanislav  - infortunio
    Salve mia zia che e assunta regolarmente come colf piu vitto e alloggio, si e infortunata con un tagliaerba durante il lavoro. Le sono stati riconosciuti 7 punti percentuali di invalidità permanente, ma non e pervenuto alcun assegno come indennizzo. Se il datore non ha denunciato l'infortunio quando e avvenuto, tre mesi fa, si è ancora in tempo per richiedere? e come fare?
    Grazie in anticipo
  • Stanislav  - infortunio
    Salve mia zia che e assunta regolarmente come colf piu vitto e alloggio, si e infortunata con un tagliaerba durante il lavoro. Le sono stati riconosciuti 7 punti percentuali di invalidità permanente, ma non e pervenuto alcun assegno come indennizzo. Se il datore non ha denunciato l'infortunio quando e avvenuto, tre mesi fa, si è ancora in tempo per richiedere? e come fare?
    Grazie in anticipo
  • Consulente
    Provi ad andare all'INAIL ma non credo possa recuperare qualcosa se il datore di lavoro non ha fatto regolare denuncia
  • Vladimir  -  Vladimir Tumore
    Buon giorno ! Sonno assunto come badanti 54 ore settimanali , dalle 25 novembre 2014 .Ho fatto il esame di colonscopia , e mi hanno trovato un tumore , cosa mi aspetta ? Ho fatto radio e chimi terapia ,e anche la domanda di invalido , come deve procedere il datore di lavoro ? Il tumore mi e stato scoperto da tre mesi , in posto mio ho invitato una amica , adesso io mi trovo ancora cui . Alle 15 dicembre o firmato la lettera di licenzio , Che consigli posso avere da lei ? Grazie !
  • Consulente
    Faccia la domanda di pensione di invalidità. Potrebbero accettargliela.
    Dal lavoro non non può avere nulla
  • Consulente
    Faccia la domanda di pensione di invalidità. Potrebbero accettargliela.
    Dal lavoro non non può avere nulla
  • Consulente
    Faccia la domanda di pensione di invalidità. Potrebbero accettargliela.
    Dal lavoro non non può avere nulla
  • Ana Maria  - Infortunio
    Buon giorno,faccio la badante ,40 ore/settimana da 6 anni e mezzo per una signora di 93 anni.Un messe fa la signora stava per cadere,io lo sostenuta però lei mi ha preso un dito......insomma adesso mi trovo nel infortunio da 33 giorni (frattura dell dito) e aspetto di essere chiamata per un intervento chirurgico a questo dito._Oggi ho ricevuto la brutta notizia che la mia signora 93 anni datore di lavoro e deceduta.Adesso cosa succederà??con l'infortunio??contrato di lavoro ????non lo so come procedere.Grazie in anticipo per eventuali consigli.
  • mauro scanni  - incidente stradale badante
    La badante convivente di mia madre è stata investita da uno scooter mentre faceva la spesa. Devo trattarlo come infortunio?
  • Martina  - Informazioni
    Buona sera da novembre 2016 lavoro come colf presso una famiglia quando ho iniziato abbiamo parlato di contratto e di paga mensile... dopo 2 mesi circa il mio datore dice di avermi assunto (io non ho firmato nessun contratto) e mi ha detto che ha parlato con il suo commercialista e dalla paga iniziale mi ha tolto 200€
    ( non pochi) ... ogni mese mi da una busta paga e i soldi in contanti... 1) io lavoro 10 ore al giorno quanto dovrebbe essere la paga?
    2) perché non ho firmato nessun contratto ma ogni mese mi da la busta paga?
    3) sulle buste paghe di solito non ci dovrebbe essere la scritta dell'inail ( anche se è un contratto tra privati)? Perché sulla mia non c'è?
    Aspetto delle risposte Con urgenza per poter capire come muovermi
    Grazie
  • Mariana
    Buongiorno. Se come ho avuto un infortunio al lavoro.vorrei sapere come mi devono pagare il datore di lavoro. Per esempio se successo in 27 gennaio venerdì. Che giorni mi devono pagare? Sabato, Domenica,e lunedì. ? Grazie
  • Vincenza  - Infortunio sul lavoro
    Salve chiedo scusa io vorrei fare una domanda.Lavorando come extra in albergo per conto di Agenzia interinale avevo appena firmato un contratto per 4 gg consecutivi quindi determinato quando mi sono infortunata il primo gg.Ecco già è stata mandata tutta la documentazione all'Inail.Vorrei sapere se x gli altri 21 gg di malattia che mi sono stati dati al pronto soccorso verrò comunque pagata?
  • Elia  - Contributi
    Buongiorno,
    Durante tutto il periodo infortunio il datore di lavoro e obbligato a pagare i contributi ?
    Grazie per risposta.
    Elia
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.