top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Lavoro Elaborazione paghe IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE PER GLI STUDI PROFESSIONALI
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE PER GLI STUDI PROFESSIONALI PDF Stampa E-mail
Area Lavoro - Elaborazione paghe
Venerdì 09 Dicembre 2011 19:04

Lo scorso 29 novembre 2011 è stato definitivamente firmato il CCNL per i dipendenti degli studi professionali.
Già ad ottobre era stata divulgata la notizia della firma del contratto, tuttavia per motivi tecnici il contratto non era stato definitivamente consegnato al "mercato del lavoro".
Tra le modifiche principali del nuovo CCNL ci sono:
- la data di decorrenza e la durata. Il CCNL studi professionali avrà decorrenza dal 1° ottobre 2011 fino al prossimo 30 settembre 2013 e riguarda sia la parte economica che normativa. Inoltre, in caso di mancato accordo, il contratto appena approvato continuerà a produrre i suoi effetti fino alla futura firma dell'accordo.
- l'applicazione. Il nuovo contratto nazionale andrà a disciplinare i rapporti di lavoro dipendente anche in tutte quelle forme che in precedenza non venivano considerate nel precedente contratto. E' stata infatti aggiunta un'ulteriore sezione, la sezione E, relativa ad altre attività professionali intellettuali che raccoglie tutte quelle attività non elencate nelle precedenti 4 aree che possono essere svolte anche senza l'iscrizione a specifici Albi Professionali.
Inoltre è stato istituito un gruppo di lavoro che dovrà produrre la documentazione necessaria a verificare il fenomeno delle collaborazioni coordinate, apprendistato, praticantato ed in genere le forme atipiche di lavoro impiegate nell'ambito degli studi professionali.  La documentazione prodotta permetterà di definire compensi più equi per tali categorie di lavoratori.  La ricerca terminerà a marzo 2013 al fine delle opportune valutazioni.
- Gli Enti Bilaterali. Il nuovo contratto inoltre tende a dare maggior risalto agli enti bilaterali  finalizzati alla crescita professionale, tutela sociale e servizi convenzionati . Gli enti bilaterali inclusi nel progetto infatti sono il Fondoprofessioni legato alla crescita professionale, la Ca.di.prof legata all'assistenza sanitaria complementare, il Fon.te legato alla previdenza integrativa e l'Ebipro che costituisce un sistema plurimo di servizi qualitativi e in materia di ammortizzatori sociali.
Il finanziamento degli enti porterà il passaggio della quota prestabilita dalla Cadiprof da € 14,00 ad € 18,00. Gli € 4,00 saranno a carico del datore di lavoro per la metà dell'importo, mentre gli l'altra metà sarà trattenuta ai lavoratori subordinati.
La Cadiprof ha previsto che l'adeguamento della quota venga definita già a partire dal 1° ottobre 2011, di conseguenza nel modello F24 da versare il prossimo 16 dicembre si dovrà versare anche la quota di ottobre di € 4,00.
Il nuovo contratto prevede la possibilità di aderire agli enti previdenziali non soltanto per i lavoratori subordinati, ma anche per le altre tipologie di contratto sempre rispettando le stesse modalità previste per i lavoratori dipendenti.   
I datori di lavoro che non vorranno aderire alla Ca.Di.Prof, potranno farlo, versando al dipendente un importo mensile di € 22,00 che rientrerà nella retribuzione di fatto ai fini del calcolo del TFR. Inoltre dovrà garantire al dipendente le prestazioni previste dai vari enti.
Per quanto concerne l'aumento contrattuale si rimanda alla sezione modulistica, dove potrà essere prevelato un estratto del contratto.

Commenti (2)
  • Anonimo
    ma se il mio datore di lavoro non vuole aderire a cadiprof e non mi da neanche i 22€ in busta cosa succede?
  • Consulente  - Cadiprof o Integrazione Cedolino paga
    Salve Anonimo,
    l'integrazione del cedolino paga o il versamento alla Ca.di.prof è previsto dal CCNL "Studi Professionali" quindi obbligatorio. Provi a fare la segnaalazione alla Cadiprof.
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.