top
logo

Accesso utenti




Home Area Contenzioso-Tributario Problematiche specifiche del contendere DECRETO SALVA ITALIA: PROROGA DELLE SPESE DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA AL 55% AL 31/12/2012 ED ASSORBIMENTO DELLE STESSE NELLE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE AL 36% A PARTIRE DAL 2013
IN ARRIVO IL VIDEO CORSO
Buongiorno a tutti, sono Simona Antonacci  e sono qui a scrivervi poichè sto strutturando un video corso che si occupa di individuare delle strategie da

seguire nella gestione della vostra attività. Mi piacerebbe conoscere quali secondo voi  potrebbero essere gli argomenti da trattare per rispondere ai

vostri dubbi e domande. Gli interessati possono mandare una mail a corso@gruppoantonacci.it

Sono e sarò grata per il vostro apporto.

Ringrazio per la vostra partecipazione

DECRETO SALVA ITALIA: PROROGA DELLE SPESE DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA AL 55% AL 31/12/2012 ED ASSORBIMENTO DELLE STESSE NELLE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE AL 36% A PARTIRE DAL 2013 PDF Stampa E-mail
Area Contenzioso-Tributario - Problematiche specifiche del contendere
Giovedì 29 Dicembre 2011 01:59

Il Decreto Salva Italia ha previsto la proroga per un ulteriore anno della normativa in vigore relativa alla detrazione del 55% delle spese sostenute per la riqualificazione energetica degli edifici da suddividere in 10 quote annuali costanti.
La nuova normativa prevede inoltre la possibilità di portare in detrazione, sempre per un importo pari al 55% della spesa sostenuta, la spesa inerente gli interventi volti alla sostituzione di impianti scalda acqua tradizionali con impianti a pompa di calore.
L'ammontare massimo della spese detraibile ammonta ad € 54.545,45 euro (detrazione massima 30.000,00 euro) e si rifesriscono anche alla possibilità di detrarre le spese sostenute per sostituire impianti di riscaldamento ad alto inquinamento o con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione o con impianti di climatizzazione a pompe di calore o impianti geotermici.
E' importante sottolineare che a partire dal 1° gennaio 2013 le spese di ristrutturazione appena elencate, saranno conglobate negli interventi previsti dall'art. 16- bis del T.U.I.R. per le quali sarà possibile detrarre solo il 36% dell'importo della spesa sostenuta.
Al fine del riconoscimento delle spese di riqualificazione energetica, sarà necessario entrare in possesso di tutta la documentazione attestante l'effettivo risparmio.
Sempre a partire dal 2013, inglobando le spese di risparmio energetico in quelle di ristrutturazioni, i soggetti IRES perderanno il beneficio alla detrazione non essendo questi ammessi alle detrazioni per ristrutturazioni al 36% previste solo per le persone fisiche. Di conseguenza si consiglia a tutti i soggetti IRES di procedere il prima possibile alla messa in opera di quegl'interventi di riqualificazione già approvati e da concludere improrogabilmebte entro il 31 dicembre 2012 salvo eventuali proroghe dell'ultimo momento.

Commenti (2)
  • Anonimo
    Non notificare
  • Anonimo
    Grazie
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.