top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Fiscale e Amministrativa Gestione dell'impianto contabile aziendale LA NUOVA DEDUCIBILITA' DELLE PICCOLE PERDITE SU CREDITI
LA NUOVA DEDUCIBILITA' DELLE PICCOLE PERDITE SU CREDITI PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Gestione dell'impianto contabile aziendale
Lunedì 29 Ottobre 2012 01:44

Il D.L. 83/2012 convertito in L. 134/2012  ha inserito delle nuove regole per la deducibilità delle piccole perdite su crediti. Tuttavia ancora non risultano chiari dei passaggi.
Le perdite su crediti infatti vengono considerate deducibili quanto risultano da esiti certi e precisi (definizione data dall'art. 101 del TUIR comma 5), ovvero quando il debitore è sottoposto a procedure concorsuali.
La L. 134/2012 ha inserito nuove regole di deducibilità legate sia all'importo (il credito deve essere di piccolo importo) sia quando il debito risulta scaduto da 6 mesi e soprattutto quando risulta prescritto il diritto alla riscossione.
In merito al valore dell'importo la nuova normativa stabilisce in € 5.000,00 l'importo della perdita deducibile dalle imprese con fatturato superiore a 150 milioni di euro mentre per tutte le altre l'importo del credito non deve essere superio ad € 2.500,00.
Tuttavia vi è ancora un dubbio sull'applicazione della scadenza dei 6 mesi dove, secondo il D.L. 83/2012 la deduzione partirebbe dal momento dell'esposizione della perdita in bilancio. Ma non sempre la Cassazione ha ritenuto e ritiene valido questo concetto riferendosi all'inizio dei 6 mesi soltanto al momento dell'inizio delle procedure concorsuali  nei confronti del debitore.
Considerati quindi ancora i dubbi presenti in materia ci si aspetta ulteriori chiarimenti da parte dall'Amministrazione Finanziaria

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.