top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Fiscale e Amministrativa Gestione dell'impianto contabile aziendale LE NUOVE REGOLE DI DEDUZIONE DEI CANONI LEASING A PARTIRE DAL 1° GENNAIO 2014
LE NUOVE REGOLE DI DEDUZIONE DEI CANONI LEASING A PARTIRE DAL 1° GENNAIO 2014 PDF Stampa E-mail
Area Fiscale e Amministrativa - Gestione dell'impianto contabile aziendale
Venerdì 14 Marzo 2014 08:54

Ancora una volta i canoni leasing sono stati presi di mira dalla Legge di stabilità (come ogni anno) anche se stavolta le notizie a tal riguardo sono positive. In particolare le imprese  potranno dedurre fiscalmente i canoni leasing in minor tempo dal reddito imponibile, ma potranno farlo solo a partire dai contratti stipulati dal 2014. Quindi chi avrà stipulato diversi contratti di leasing dovrà fare molta attenzione alla data di stipula del contratto stesso per evitare di dedurre costi con deducibilità diversa da quella spettante.
In particolare per chi avesse stipulato un leasing nel 2013 L. 147/2013 dovrà tener conto dell'articolo 1, comma 162 della legge numero 147/2013 (modificando l'articolo 102, comma 7 Tuir)  che prevede la deducibilità dei canoni relativi ai beni mobili pari alla metà del periodo di ammortamento. 
Per i contratti stipulati  dal 29 aprile 2012 (Dl numero 16/2012), invece è possibile non vincolare la durata minima fiscale con la durata effettiva dell'ammortamento. Naturalmente applicando una differenza tra i due valori (ripartizione fiscale e costo è necessario indicare le differenze nel modello Unico Circolare Agenzia Entrate 17/E/2013).
Poi c'è il discorso a parte degli interessi che possono essere dedotti solo se il "test di redditività"  previsto dall'art 96 del TUIR è positivo  (escluse le auto a deducibilità limitata).

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.