top
logo

Accesso utenti



Articoli correlati


Home Area Contenzioso-Tributario Problematiche specifiche del contendere CARTELLA NULLA IN ASSENZA DI AVVISO BONARIO PRECEDENTE
Offerta Cedolini Colf 2016

Dall'1 al 10 dicembre 2016 ai primi 50 che utilizzeranno il servizio "elaborazioni Cedolini colf light", verrá applicata la tariffa agevolata.

12 Cedolini paga da gennaio a dicembre 2016

certificazione compensi

invio mav trimestrali compilati secondo le ore retribuite inclusa cassa colf

calendario da compilare

tutto inviato via mail

compenso richiesto € 90,00 + CNPA  4% + IVA 22% =  € 100,00

E'' sufficiente inviare una mail a info@gruppoantonacci.it scrivendo "ADERISCO AL SERVIZIO PAGHE COLF LIGHT"  ed indicando il vostro nome ed il vostro cognome.


 



CARTELLA NULLA IN ASSENZA DI AVVISO BONARIO PRECEDENTE PDF Stampa E-mail
Area Contenzioso-Tributario - Problematiche specifiche del contendere
Lunedì 31 Ottobre 2016 15:32

La Commissione tributaria regionale Ligure, con sentenza 711/2016 ha affermato che la cartella di pagamento emessa al contribuente è nulla non preceduto dalla notifica di un avviso bonario.
Il ricorso è stato presentato da un contribuente che, vedeva richiedersi tramite cartella di pagamento delle imposte relative al 2008 compensate con un credito IVA dell'anno precedente, che a causa di un problema del software non risultava all'Agenzia delle Entrate dal modello Unico poichè la dichiarazione era stata presentata in bianco.
A seguito di tale problema, non veniva notificato alcun avviso di irregolarità al contribuente che risultava impossibilitato a produrre la documentazione utile a garantire l'esistenza del credito come previsto dall’articolo 6, comma 5, dello Statuto dei diritti del contribuente (legge 212/2000).
Il ricorso in primo grado veniva rigettato sulla base delle sentenze 8154/2015 , 3153/2015 , 13343/2012 , 8342/2012 e 17396/2010 che si basano tutte sulla mancanza dell'obbligo di invio antecedente di un avviso di irregolarità alla notifica di una cartella di pagamento se non in presenza di incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione (articolo 6, comma 5, legge 212/2000). Ed è proprio su tali incertezze  che invece si è soffermata la Commissione tributaria regionale. La Commissione infatti, considerando rilevante la mancanza di dati nel modello Unico per definire il credito IVA utilizzato poi per pagare le imposte contestate, ha considerato nulla la cartella di pagamenti proprio per l'obbligo di  notificare al contribuente una comunicazione di irregolarità prima di procedere con l’iscrizione a ruolo. Passo non eseguito dall'Agenzia delle Entrate.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
 

In Evidenza

Tributario: risposte a quesiti, ricerche e pareristica, contenzioso.

 
Tributi locali: pratiche, calcoli e consulenza in materia di Ici, ed altre imposte locali.

 
Societario: costituzione di società (anche tramite un proprio notaio), consulenza legale (tramite proprio Avvocato) e fiscale.

 
Amministrativo: disbrigo di pratiche amministrative presso Ufficio delle Entrate, Camera di Commercio, Uffici Comunali, uffici vari.

 
Tutela dei marchi: Registrazione di marchi, consulenza legale (tramite proprio Avvocato) sulla protezione della proprietà intellettuale).

 
Consulenza del lavoro: Elaborazione buste paga, consulenza specifica su questioni del diritto del lavoro.

Contattaci


bottom
top

News

I più visti


bottom

Copyright 2013© Simona Antonacci.
Via della Vignaccia, 27 – 00163 Roma, Partita IVA 09406571001
Vaild XHTML and CSS.