PROLUNGAMENTO NEL 2017 DEGLI SGRAVI CONTRIBUTIVI PER 8 REGIONI Stampa
Area Lavoro - Gestione del personale
Giovedì 17 Novembre 2016 08:55

Nella serata di ieri, il Presidente dell'Anpal, la nuova Agenzia Nazionale delle politiche attive, ha firmato il provvedimento per la continuazione della decontribuzione INPS fino ad € 8.060,00 per la durata di 12 mesi nelle 8 regioni meridionali che hanno difficoltà a decollare. Le 8 regioni contemplate dal provvedimento sono Puglia, Basilicata, Campania Calabria e Sicilia Abruzzo, Sardegna e Molise.
Lo sgravio riguarderà l'assunzione a tempo indeterminato sia per i giovani che per gli over 50 (anche se per quest'ultimi lo sgravio sarà pari al 50%) solo per i contributi INPS. I contributi INAIL non saranno oggetto di sgravio. 
Per tutte le altre regioni la decontribuzione in corso di validità terminerà il prossimo 31 dicembre 2016, ultimo giorno utile per assumere e godere dello sgravio triennale previsto oggi. Nella nuova legge di Bilancio infatti, non sono previste proroghe per tali sgravi, poiché la nuova decontribuzione  dovrebbe riguardare la stabilizzazione dei rapporti di formazione per gli studenti che si suddividono tra scuola e lavoro.
Per quanto riguarda la decontribuzione al sud, avranno diritto ad accedere a tale sgravio le 8 regioni sopra menzionate che assumeranno giovani tra i 15 ed i 24 anni con contratti di apprendistato e disoccupati da almeno 6 mesi con età compresa tra i 24 ed i 49 anni. Per coloro che supereranno tale età resterà in vigore la legge Fornero che prevede uno sgravio del 50% dei contributi fino a raggiungere un importo massimo di € 4.030 all'anno.

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.