UTILIZZO DEL CONTANTE: SI RIDUCE LA SOGLIA AD € 2.000,00 Stampa
Lunedì 28 Ottobre 2019 07:30

Nella giornata di venerdì 26 ottobre 2019 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, e quindi risulta essere già operativo, il Decreto fiscale 124 che accompagnerà la Legge di Bilancio 2020.  
I provvedimenti trattati sono diversi, in questo articolo ci si occupa della riduzione del limite di utilizzo al contante e delle relative sanzioni in vigore dal 1 gennaio 2020.
A partire da tale data si prevede la nuova soglia di utilizzo al contante fissata ad € 2.000,00 (duemila) fino al prossimo  31/12/2021 e poi dal 1 gennaio 2022 il passaggio di detta soglia passerà ad € 1.000,00 (mille).
Per cui a partire dal 1 gennaio 2020 i movimenti in contanti potranno essere eseguiti per un importo massimo di € 1.999,99 per poi scendere nel 2022 a 999,99. 
Il nuovo decreto fiscale introduce anche le nuove sanzioni che saranno pari a:
dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2021 pari ad € 2.000,00 (duemila);
dal 1 gennaio 2022 pari ad € 1.000,00 (mille).
E' doveroso sottolineare che il nuovo limite del contante riguarderà tutti trasferimenti di denaro tra soggetti privati. Di conseguenza se un genitore vorrà regalare ad un figlio 10.000,00 lo dovrà fare rigorosamente tramite assegno o bonifico.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.
Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Ottobre 2019 08:05