730/2012: LE SPESE MEDICHE SPECIALISTICHE Stampa
Area Fiscale e Amministrativa - Dichiarativi ed Adempimenti telematici
Lunedì 20 Febbraio 2012 21:17

In prossimità dell'elaborazione del modello 730/2012 da presentare direttamente alle aziende entro il prossimo aprile 2012 o  presso i centro CAF entro il mese di Maggio 2012, si affronta  il tema delle spese mediche specilistiche definite come tali nella circolare  dell'Agenzia delle Entrate  del 23 aprile del 1981.
Come espressamente indicato in tale documento si parla di  spese mediche specialistiche quando le prestazioni mediche sono rese da medici la cui specializzazione rientra nel percorso di studi seguito per il rilascio del diploma di laurea da parte dell'Università.
Possono essere ricomprese tra tali spese, se eseguite in un centro medico sotto la responsabilità tecnica di uno specialista le seguenti terapie o/e esami:
- Risonanze magnetiche, ecografiche e T.A.C. ;
- Esami di laboratorio, elettrocardiogrammi, elettroencefalogrammi, ecocardiografie;
- Controlli ordinari per la salute della persona e ricerche generiche;
- Ricerche Laser;
- Sedute neuropsichiatriche o sedute psicoterapeutiche rese da medici specialisti iscritti all'albo;
- Epidurale, inseminazione artificiale diagnosi prenatale, amniocentasi;
- Chiroterapia, coaltoterapia, iodio-terapia;
- Dialisi.
E' bene ricordare che sono detraibili le spese per prestazioni mediche rilasciate da un medico omeopata, o da un chiropratico anche se quest'ultimo non iscritto a nessun albo. Non sono invece detraibili le spese per prestazioni sprecialistiche rilasciate da pranoterapeuti.
Per quanto concerne le spese odontoiatriche è necessario sottolineare che mentre sono detraibili le spese legate all'igiene dentale e le prestazioni legate alla cura dentale. Non sono invece detraibili le spese odontoiatriche sostenute per scopi puramente estetici.
Non vengono riconosciute detraibili le spese legate alla conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale per particolari scopi personali, mentre le stesse sono considerate detraibili nel caso in cui fossero legate ad un uso collegato ad un neonato o collecato ad una particolare patologia (Risoluzione 12.06.2009, n.155).
Tutto questo per dire che la detraibilità delle spese sta nel definire la destinazione delle spese stesse. Se il fine ultimo è un fine estetico o comunque superfluo o privato la spesa medica sarà ritenuta indetraibile. In tutti gli altri casi invece sarà detraibile

Commenti (27)
  • giovanni  - chiarimenti
    :0 Se la fattura per cure odontoiatriche in Croazia è in forma bilingue (croato-italiano) è valida?
  • Baldassare  - Fattura odontoiatrica in Croazia
    Se la fattura per cure odontoiatriche in Croazia è in forma bilingue (croato-italiano) è valida per scaricare nelmod.730?
  • Consulente  - Luogo di emissione
    Salve giovanni,
    dipende dal luogo di emissione. Se la fattura è emessa in Italia si.
  • elisa  - chiarimenti
    Gent. mi, la detrazione è sempre al 19%?
    Grazie e saluti
  • Consulente  - Spese mediche e percentuale di detrazione
    Salve Elisa,
    le percentuale di detrazione delle spese mediche è sempre del 19% con una franchigia di € 129,11
  • carmine  - cure odontoiatriche in zagabria
    ad ottobre dovrò effettuare delle cure odontoiatriche a zagabria presso uno studio dentistico. Il costo dei vari interventi è abbastanza considerevole, circa € 11.500,00. Vorrei sapere se queste spese possono essere detratte nella prossima dichiarazione dei redditi 2013 e se le fatture che mi rilascieranno che presumo siano in redatte anche o solo in lingua italiana,(vista la buona conoscenza della nostra lingua c/o lo studio dentistico) necessitano di una vidimazione consolare italiana che n eattesti l'autenticità o se è sufficiente produrle come vengono rilasciate, unitamente magari allo scontrino di pagamento Bancomat o Carta di Credito ? Grazie, cordiali saluti. Carmine
  • Consulente  - spese mediche sostenute all'estero.
    Salve Carmine,
    Il legislatore considera deducibili quelle spese mediche sostenute nell'unione europea o paesi extraeuropei convenzionati con l' Italia. Se la Croazia ha una convenzione in essere con il nostro paese è diffidente avere una fattura tradotta in italiano e va bene il pagamento con carte telematiche.
  • massimo  - consiglio
    Salve ho fatto a Zara un impianto dentistico con tanto di fattura in lingua croata , devo adesso fare la denuncia dei redditi e ci sono storie per la defiscalizzazione , mi dicono di autenticare la lingua , no so cosa fare o a chi rivolgermi. Mi date un consiglio. Oppure è meglio che mi rifaccio fare la fattura descrivendo la prestazione in italiano
  • Consulente  - Meglio la traduzione della fattura
    Salve Massimo risparmierebbe se si rifa fare la fattura in italiano.
  • Antonello  - spese mediche sostenute
    Salve, ho pagato nel 2013 una fattura datata 2012 posso scaricarla quest'anno?
    Grazie e cordiali saluti.
    Antonello
  • Consulente  - Pagamento fattura del 2012 nel 2013
    Salve Antonello se la fattura è stata pagata con bonifico nel 2013, si.
  • Silvano
    Salve, alcuni anni fa in Bulgaria,ho effettuato delle prestazioni odontoiatriche.
    Mi venne rilasciata una fattura scritta in bulgaro, tranne le prestazioni che risultano in lingua italiana e il pagamento è in euro. Il mio problema è se a distanza di alcuni anni posso fare una traduzione giurata.
    Grazie
  • maria zampino  - laser epilazione
    Buongiorno, vorrei sapere se l'epilazione laser eseguita per prevenire ascessi cutanei dovuti a peli che formano cisti sottopelle ( e di conseguenza fatti x prevenire il disagio nonchè i trattamenti antibiotici ed eventuali piccoli interventi per la loro rimozione ) può essere detratta dalla dichiarazione dei redditi.
    Mi riferisco in particolare a trattamenti eseguiti da medico estetico e non da estetista e su indicazione medica. grazie
  • Consulente  - Spese mediche ... fattturate da chi?
    Salve Maria
    le spese mediche dovrebbero essere fatturate da un'istituto specializzato per la cura di tali malattie. Se l'epilazione viene fatta dall'estetista non è deducibile ai fini del 730.
  • Ornella  - spese mediche con finanziamento
    Buongiorno. Vorrei sapere come devo detrarre le spese odontoiatriche effettuate nel 2014 e per le quali il dentista mi ha rilasciato una fattura quietanziata ma che io pago tramite finanziamento di 6o rate mensili cioè in 5 anni.Ho cominciato a pagare in aprile 2014 devo mettere in detrazione solo gli importi pagati?
  • Consulente  - Spesa annua
    Possono essere incluse nella dichiarazione le spese pagate nell'anno al quale si riferisce la dichiarazione. In pratica le spese devono essere state pagate dal 1 gennaio al 31 dicembre se si portano a deduzione con la dichiarazione che si presenta l'anno successivo.
  • michele  - cure dentarie in albania
    salve sono MICHELE STO CURANDOMI I DENTI IN ALBANIA ,VOLEVO GENTILMENTE SAPERE SE POTRO' PORTARE IN DETRAZIONE IL COSTO CHE E' DI CIRCA 9,000 €
    GRAZIE MICHELE
  • Consulente  - Riconoscibile le spese all'estero
    Deve far redigere il documento in inglese, spagnolo, tedesco o francese o per le altre lingue la fattura deve essere accompagnata dalla traduzione la quale deve essere riconosciuta da un tribunale del territorio italiano.
  • Giuseppe  - detrazione spesa
    Come posso detrarre la spesa di €2000 in Italia,sostenuta in Albania dal dentista per protesi di impianti,ponti e incapsulare. Grazie.
  • Consulente
    Fattura tradotta ufficialmente in italiano
  • Aldo Bergoglio  - Domanda su spese mediche odontoiatriche
    Mi sto' facendo fare un grosso lavoro in Croazia in un Policlinico che rilascia regolare fattura in BI-LINGUA ( croato ed italiano ).
    Pago o con CONTANTI o con BONIFICO ANTICIPATO in base al lavoro fissatomi sul preventivo per ogni seduta. Questo x avere lo sconto. Infatti se si paga al momento con CARTA DI CREDITO non mi viene applicato lo sconto del 10%.
    Posso presentarle in detrazione o non sono valide se non redatte in FRANCESE / SPAGNOLO o INGLESE, essendo una fatturazione fatta fuori dall'Italia?
    Grazie
  • Consulente
    La fattura deve essere tradotta ufficialmente in italiano.
  • liliana  - spese mediche estero
    Vorrei sapere cosa devo fare in questo particolarissimo caso: mia figlia all'estero come laureanda con convenzione con un'università italiana, (quindi pagando le tasse all'università italiana, ma con obbligo di assicurazione sanitaria oltre ad altre spese per il campus per gli studenti e che non abbiamo ovviamente potuto portare in detrazione visto che era un'assicurazione americana), aveva avuto nel 2016 un incidente in bicicletta (senza coinvolgimento di altri) e fu ricoverata in ospedale. Avevamo fatto in precedente l'estensione all'estero dell'assicurazione sanitaria italiana.
    L'assicurazione americana ha coperto un bel po' di spese ed una parte non coperte sono state rimborsate dall'assicurazione italiana; altre sono rimaste a nostro carico, quindi porteremo in detrazione il totale fatturato dall'ospedale meno il rimborso dell'assicurazione italiana (assicurazione che era stata fatta dal datore di lavoro del padre con i contratti collettivi con i rimborsi non detraibili). Per l...
  • liliana  - segue spese mediche estero
    (segue)
    Per le spese mediche ho fatto tutto il conteggio, ma per il trasporto in ambulanza cosa devo fare, visto che le norme dicono che non è detraibile? Non devo indicarlo, anche se una parte è stata rimborsata da queste due assicurazioni?
  • Consulente
    Lei può detrarsi solo le spese previste. Il trasporto non è previsto e non si può detrarre. Le spese mediche rimborsate dalle assicurazioni non sono detraibili.
    Può detrarsi solo quella parte che non sono state coperte e che sono ritenute deducibile dalla normativa italiana.
  • liliana  - precisazione
    Grazie per la risposta sull'ambulanza.
    Per quanto riguarda le spese mediche coperte da un'assicurazione che non è stata detratta perché americana quindi indetraibile e indeducibile, ho letto che il Tuir dispone la detraibilità per intero, non solo quelle rimaste a carico dell'assicurato. Me lo può confermare?
  • Miriam  - pagamenti
    Salve,

    Io sarei per intraprendere della cure dentistiche in Croazia, lo studio mi da l'opportunità di pagare in contante con sconto di 10%,
    Vorrei sapere se con questo modo di pagamento posso scaricare nella denuncia dei redditi, e se potrei avere guai col fisco visto che non c'e la tracciabilità del pagamento. grazie
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry:
:evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Lascia un commento o fai una domanda.